BREAKING NEWS
Covid-19: altri 756 morti in Svizzera
Keystone
SVIZZERA
05.02.19 - 16:170
Aggiornamento : 20:41

Cambi: il franco si indebolisce, euro mai così forte da mesi

Nel pomeriggio il corso della valuta europea è salito a 1,1444 franchi

ZURIGO - Il franco si sta indebolendo: la moneta elvetica è tornata a livelli sull'euro e sul dollaro che non si registravano da mesi.

Nel pomeriggio il corso della valuta europea è salito a 1,1444 franchi: per tornare a quotazioni simili bisogna risalire all'8 novembre 2018. Analogo è anche l'andamento del dollaro, che è stato scambiato a 1,0021 franchi, un dato pure mai più visto da novembre.

Gli analisti spiegano il buon momento della moneta americana - che si è rivalutata anche sull'euro - con i timori circa la tenuta congiunturale in Europa.

In ambito squisitamente elvetico fa però anche discutere l'idea di una alleanza che si starebbe formando fra sinistra e destra per far sì che gli utili conseguiti dalla Banca nazionale svizzera (BNS) con gli interessi negativi siano versati alle casse pensioni: dietro al progetto vi sono i consiglieri agli stati Paul Rechsteiner (PS/SG) ) e Alex Kuprech (UDC/SZ). C'è chi teme che in tal modo possa aprirsi una breccia nel muro dell'indipendenza dell'istituto d'emissione.

Come noto la politica della BNS viene considerata dagli esperti come ormai a rimorchio di quella della Banca centrale europea: si ritiene che fino a quando Bruxelles non alzerà i tassi non potrà farlo nemmeno la BNS, perché altrimenti il franco si rivaluterebbe, con conseguenze considerate infauste per l'industria d'esportazione e altri rami economici, come quello del turismo.

Con il rallentamento congiunturale nell'Eurozona la prospettiva di una stretta monetaria però si allontana. Intanto la BNS continua a imporre interessi negativi: una situazione che lungi dall'essere temporanea sembra diventare la nuova normalità, con problemi in vari ambiti: da quello ipotecario - gli svizzeri sono sempre più indebitati - a quello relativo ai rendimenti degli investimenti, a partire da quelli delle casse pensioni.

Negli ultimi sei mesi il corso euro/franco si è mosso fra 1,12 e 1,16. A metà luglio 2018 l'euro valeva però ancora 1,17 franchi. In precedenza, a metà aprile, era stata superata anche la soglia di 1,20 franchi, un livello mai più raggiunto da oltre tre anni, ossia da quando la Banca nazionale svizzera (BNS) aveva abbandonato il tasso di cambio minimo.

Come noto il corso assoluto più alto per l'euro nei confronti del franco risale al 2007 - era 1,68 - mentre quello più basso, 0,9652 franchi, è scolpito nella memoria di molti cambisti: venne registrato il 15 gennaio 2015, quando la BNS annunciò la revoca della soglia minima mantenuta in precedenza unilateralmente, cogliendo tutti di sorpresa e scatenando quella che per i trader è stata un'apocalisse, il cosiddetto "Francogeddon".

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
16 min
La luce in fondo il tunnel, ma i nuovi casi sono 785
In Svizzera le persone contagiate dal Covid-19 sono ormai 23'574. I morti sono almeno 756
SVIZZERA
47 min
Ancora sei voli per rimpatriare gli svizzeri
In totale tra il 12 marzo e il 14 aprile ne saranno stati effettuati 29. Sono circa 3'000 le persone riportare in patria
SVIZZERA
1 ora
Volontari in aiuto ai contadini
I contadini sono ottimisti e ritengono che il numero di volontari sarà sufficiente per effettuare i raccolti
SVIZZERA
2 ore
Lo tsunami del coronavirus pesa sul turismo
Sono molte le strutture alberghiere in difficoltà. Il calo delle prenotazioni è quasi del 100%
SVIZZERA
3 ore
Anche Aldi abbraccia Twint: si può pagare con lo smartphone
Questa soluzione permette di rafforzare le misure igieniche per proteggere clienti e collaboratori
ZURIGO
4 ore
Per il lavoro ridotto spunta il "calcolatore"
Con la pandemia un milione di persone lavora a tempo ridotto. Il calcolo del salario è possibile farlo col calcolatore
SVITTO
5 ore
Coronavirus: c'è chi chiede agli azionisti di rinunciare ai dividendi
Kühne+Nagel intende così preservare la liquidità del gruppo in questi tempi di crisi.
BERNA
5 ore
Coronavirus: ulteriori misure per impedire l'ondata di fallimenti
In arrivo una riforma per la protezione del capitale
SVIZZERA
5 ore
UBS e Credit Suisse pagheranno i dividendi, ma in due tranche
L'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari Fima ha accolto con favore la «logica» decisione
SVIZZERA
13 ore
Quelle due ruote che con la pandemia forse sarebbe meglio lasciare in garage
Ma che in molti prendono lo stesso per fare gite lunghe, per poi infortunarsi. L'allarme delle polizie
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile