Tipress
SVIZZERA
09.10.18 - 08:590

Ipoteche, aumentano quelle di media durata

Intanto gli interessi per quelle a tasso fisso nel terzo semestre registrano un leggero rialzo

BERNA - Gli interessi delle ipoteche a tasso fisso segnano nel terzo trimestre dell'anno un leggero rialzo. Per la prima volta dalla fine del 2017 si osserva inoltre un calo della domanda di ipoteche di lunga durata a favore di un massiccio aumento di quelle di durata media.

Secondo il Barometro Ipoteche di Comparis, gli interessi delle ipoteche decennali a tasso fisso si attestavano alla fine del terzo trimestre all'1,62%, in lieve progressione rispetto all'1,56% dei tre mesi precedenti. Stessa tendenza per le ipoteche con scadenza a cinque anni, passate nel periodo in rassegna dall'1,11% all'1,13%. Nessuna variazione invece per i prestiti di breve durata, rimasti fermi allo 0,96%.

Comparis nota che le ipoteche di lunga durata continuano a essere le più gettonate. Registrano una quota pari a quasi l'80%, ma segnano comunque un calo di circa cinque punti percentuali a favore delle ipoteche di media scadenza. Nel secondo trimestre, solo poco più del 12% della clientela ha scelto una durata inferiore ai sette anni, mentre alla fine del terzo trimestre la percentuale è salita quasi al 18%. In flessione anche la quota delle ipoteche di breve durata, scesa dal 4,0% al 3,6%.

«Lo spostamento della domanda è probabilmente dovuto al fatto che nell'ultimo trimestre si potevano ancora stipulare ipoteche di media durata a un tasso dell’1%», afferma - citato in un comunicato - Dominik Weber, esperto del settore bancario presso Comparis. Un tasso dell’1%, spiega l'esperto, «è una soglia psicologicamente importante e non sono poche le persone che volendo stipulare un'ipoteca, calcolano prima l'onere degli interessi mensili e poi la durata».

Weber ritiene che il basso livello dei tassi d'interesse in Svizzera rimarrà stabile a medio termine. «Alla luce della situazione attuale, un rapido aumento dei tassi di riferimento in Svizzera è uno scenario molto improbabile».

Commenti
 
york11 10 mesi fa su tio
L'inizio della fine...
streciadalbüter 10 mesi fa su tio
@F/A-18:wishful thinking,come dicono a Corippo.
streciadalbüter 10 mesi fa su tio
I tassi ipotecari,volente o nolente,non potranno rimanere cosi bassi in eterno:negli USA i tassi di interesse stanno gia`aumentando e gli europei seguiranno a ruota.
F/A-18 10 mesi fa su tio
@streciadalbüter Ma tira mia sciaa garbui, per me invece i tassi rimarranno così ancora per mesi e mesi, poi è chiaro che andranno fissati, non avere debiti potrebbe anche essere una soluzione.
TOP NEWS Svizzera
SOLETTA
44 min

Aggredisce i genitori e il fratello, poi scappa

La madre è in gravi condizioni ed è stata trasportata all'ospedale in elicottero, mentre il padre e il fratello hanno riportato ferite di media gravità

SVIZZERA
1 ora

Il nuovo Parlamento potrebbe approvare il pensionamento a 67 anni

Se la distribuzione dei seggi sarà simile a quella della legislatura 2015-2019, direbbe "sì" nella misura del 55%

SONDAGGIO
SVIZZERA
1 ora

Salgono i costi e le Casse malati pensano alla visita in farmacia

L'idea alla base del nuovo modello è semplice: a differenza dei medici, le farmacie non sono remunerate per le loro consultazioni

SVIZZERA
1 ora

400'000 persone in Svizzera hanno più di un posto di lavoro

Ed è una tendenza in crescita che riguarda perlopiù i lavori poco qualificati, e a farlo sono soprattutto le donne

SVIZZERA
3 ore

Tragedia sul treno: «20 porte difettose, ma gli errori capitano»

Il direttore delle FFS non era a conoscenza, prima dell'incidente, della presenza di alcuni difetti. «Ma ogni anno si chiudono 200 milioni di porte»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile