Keystone
SVIZZERA
02.03.18 - 12:160
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:04

Il Ceo di Raiffeisen: «Non mi dimetto»

Le ripercussioni del caso di Pierin Vincenz non fanno tremare Patrik Gisel, il suo successore: «Escludo di ritirarmi in relazione all'indagine contro di lui»

BERNA - Il Ceo di Raiffeisen Patrik Gisel non vede alcuna ragione per inoltrare le dimissioni: «Escludo di ritirarmi in relazione all'indagine contro il mio predecessore Pierin Vincenz», ha affermato Gisel in occasione della conferenza stampa di bilancio del numero tre bancario elvetico.

La procura zurighese ha avviato un procedimento penale nei confronti di Vincenz per possibile conflitto di interesse durante il mandato alla testa del consiglio di amministrazione (cda) di Aduno. L'interessato contesta con fermezza ogni accusa, ma nel frattempo è stato denunciato anche da Raiffeisen.

Il reato ipotizzato nei confronti di Vincenz è di amministrazione infedele. Gli inquirenti zurighesi si sono mossi dopo una denuncia presentata il 21 dicembre 2017 dalla stessa società Aduno - gruppo zurighese attivo nel settore dei pagamenti senza contanti, dei crediti privati e del leasing - contro il suo ex presidente e contro un altro ex membro del consiglio d'amministrazione.

Aduno appartiene al 100% a istituti finanziari elvetici quali le banche cantonali, Raiffeisen, Banca Cler e Banca Migros. Vincenz ne era stato il presidente dalla sua fondazione nel 1999 e fino al giugno 2017. Stando all'ultimo rapporto d'esercizio disponibile, quello del 2016, Raiffeisen è il maggior azionista con una quota del 25,5%.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Pepperos 2 anni fa su tio
La candrega, le troppo comoda$$$$
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Presenza di listerie nel formaggio alle erbe di Gstaad
L'allarme arriva dalla cooperativa casearia che lo produce, il consumo può rappresentare un rischio per la salute
SVIZZERA
2 ore
È boom di biciclette
Le persone le usano non solo per divertimento, ma anche per gli spostamenti di lavoro
GIURA / VAUD
2 ore
La mascherina diventa obbligatoria anche nei negozi
Giro di vite in due cantoni romandi per frenare i contagi. Nel resto della Svizzera locali notturni "osservati speciali"
SVIZZERA
3 ore
La priorità numero uno per le FFS? «La puntualità»
Vincent Ducrot non ritiene che l'obbligo di mascherina dissuada le persone dal prendere i treni
SVIZZERA
4 ore
«Senza mascherina si scende dal treno»
A Berna sono state spiegate le modifiche che entreranno in vigore da lunedì.
SVIZZERA
5 ore
Anche oggi più di 100 nuovi casi
Negli ultimi tre giorni i nuovi contagi sono sempre stati più di 100: ieri 116, mercoledì 137.
VALLESE
6 ore
Collisione fra due treni a Oberwald, alcuni feriti
Un convoglio merci è entrato in collisione con il fianco destro di un treno regionale.
SVIZZERA
7 ore
Turismo pronto al test estivo, ma il Röstigraben blocca i romandi
Se gli svizzerotedeschi si spostano volentieri nelle altre regioni, lo stesso non si può dire dei "cugini" francofoni.
ZURIGO
9 ore
Kuoni, cambio di prenotazione ai turisti toccati dalla quarantena
Chi ha prenotato per destinazioni considerate a rischio potrà annullare il viaggio.
LUCERNA
10 ore
Lucerna sott'acqua, 620 richieste di aiuto
Il fango arrivava fino alle ginocchia. Scantinati allagati. 800 pompieri in azione
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile