CONFEDERAZIONE
05.12.17 - 11:220
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:08

Il "conducente automatico" anche sui treni Ffs

Un sistema di assistenza per accelerare o frenare è in fase di test sulla tratta Berna Olten

BERNA - Per la prima volta in Svizzera le Ffs testano su un treno a due piani un sistema di assistenza che permette di accelerare e frenare automaticamente. Le prove vengono eseguite sulla tratta Berna-Olten di Ferrovia 2000, con un macchinista presente in cabina di guida.

L'obiettivo è di promuovere l'automazione, risparmiare sui costi e accrescere ulteriormente la capacità e la sicurezza della rete ferroviaria elvetica, indicano le Ffs in una nota odierna, precisando che il treno in questione segue «un programma prestabilito per una guida più efficiente dal profilo energetico».

Il livello di automazione è paragonabile a un pilota automatico, in cui il macchinista in cabina di guida sorveglia e interviene se necessario. Tuttavia non si tratta di treni a guida autonoma o non accompagnati, sottolineano le Ffs, aggiungendo che anche in futuro dovranno essere presenti delle persone competenti a bordo.

«Le corse di prova sono state effettuate per tre notti», ha indicato all'ats il portavoce delle FFS Jean-Philippe Schmidt. Un treno speciale, senza passeggeri a bordo, è circolato fuori orario. «Con questi test, la ferrovia si avvicina ai trasporti aerei», in cui il pilota automatico viene inserito per sgravare il personale, ha aggiunto Schmidt.

Il nuovo sistema di assistenza alla guida si basa sull'attuale sistema di protezione dei treni European Train Control System (ETCS 2) e su uno di guida adattativa (ADL), sviluppato dalle Ffs, che permette un maggior risparmio energetico.

La tecnologia dovrà essere sviluppata a livello internazionale e standardizzata per il traffico merci e viaggiatori, rilevano le Ffs. I test, condotti in collaborazione con il costruttore Stadler Rail, rientrano nel programma settoriale SmartRail 4.0 promosso con i partner del settore BLS, Südostbahn, Ferrovia retica e Unione dei trasporti pubblici (UTP).

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
41 min
Accordo quadro, Pfister attacca Cassis: «Mostri più polso»
Il presidente del PPD ne ha pure per il segretario di Stato Roberto Balzaretti: «Ha fatto pubblicità per l'accordo e lo ha presentato come se fosse la miglior possibilità. Va sostituito»
SVIZZERA
3 ore
I Verdi «erano e rimangono pronti»
La candidata Regula Rytz ha reagito con toni battaglieri alla sconfitta di questa mattina, tracciando la via per il prossimo quadriennio: «Servirà un segnale ancora più forte»
FOTO
LUCERNA
6 ore
Beccate tre "auto-igloo"
La visibilità dai vetri dei veicoli era chiaramente insufficiente per circolare: «Prendetevi il vostro tempo. La sicurezza è fondamentale»
STATI UNITI
6 ore
UBS accusata di truffa: a giudizio negli USA
Il Dipartimento di giustizia accusa la maggiore banca svizzera di aver causato agli investitori perdite "catastrofiche" con crediti ipotecari residenziali
SVIZZERA
7 ore
Nessuna sorpresa, Cassis rimane al suo posto
Il consigliere federale ticinese è stato rieletto con 145 voti. Alla presidente dei Verdi Regula Rytz non è riuscita la scalata al Governo
SAN GALLO
8 ore
Pedone investito da un automobilista: erano entrambi ubriachi
L'incidente è avvenuto ieri sera a Oberhelfenschwil. Un 66enne è finito in ospedale
SVIZZERA
8 ore
Il Consiglio federale ha prestato giuramento
L’Assemblea federale ha riconfermato tutti i consiglieri uscenti. Sommaruga eletta presidente per il 2020. Tutte le cifre delle votazioni nel nostro live
SVIZZERA
10 ore
Ignazio Cassis resterà in Consiglio federale?
Il Parlamento procederà stamattina con l'elezione del Governo. La poltrona del ticinese è presa di mira dalla presidente dei Verdi Regula Rytz, che però difficilmente avrà i numeri per scalzarlo
FOTO
BASILEA
11 ore
«Nel mio panino alle noci c'era un dente»
L'incredibile ritrovamento di una signora basilese che ha decisamente perso l'appetito, e si indaga su come sia potuto succedere
GLARONA
22 ore
In 54 sul pullman e il conducente ha il 3 per mille
Un vero e proprio incubo quello vissuto da una comitiva di turisti cinesi, domani processeranno il conducente (ma lui non ci sarà)
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile