CONFEDERAZIONE
05.12.17 - 11:220
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:08

Il "conducente automatico" anche sui treni Ffs

Un sistema di assistenza per accelerare o frenare è in fase di test sulla tratta Berna Olten

BERNA - Per la prima volta in Svizzera le Ffs testano su un treno a due piani un sistema di assistenza che permette di accelerare e frenare automaticamente. Le prove vengono eseguite sulla tratta Berna-Olten di Ferrovia 2000, con un macchinista presente in cabina di guida.

L'obiettivo è di promuovere l'automazione, risparmiare sui costi e accrescere ulteriormente la capacità e la sicurezza della rete ferroviaria elvetica, indicano le Ffs in una nota odierna, precisando che il treno in questione segue «un programma prestabilito per una guida più efficiente dal profilo energetico».

Il livello di automazione è paragonabile a un pilota automatico, in cui il macchinista in cabina di guida sorveglia e interviene se necessario. Tuttavia non si tratta di treni a guida autonoma o non accompagnati, sottolineano le Ffs, aggiungendo che anche in futuro dovranno essere presenti delle persone competenti a bordo.

«Le corse di prova sono state effettuate per tre notti», ha indicato all'ats il portavoce delle FFS Jean-Philippe Schmidt. Un treno speciale, senza passeggeri a bordo, è circolato fuori orario. «Con questi test, la ferrovia si avvicina ai trasporti aerei», in cui il pilota automatico viene inserito per sgravare il personale, ha aggiunto Schmidt.

Il nuovo sistema di assistenza alla guida si basa sull'attuale sistema di protezione dei treni European Train Control System (ETCS 2) e su uno di guida adattativa (ADL), sviluppato dalle Ffs, che permette un maggior risparmio energetico.

La tecnologia dovrà essere sviluppata a livello internazionale e standardizzata per il traffico merci e viaggiatori, rilevano le Ffs. I test, condotti in collaborazione con il costruttore Stadler Rail, rientrano nel programma settoriale SmartRail 4.0 promosso con i partner del settore BLS, Südostbahn, Ferrovia retica e Unione dei trasporti pubblici (UTP).

 

 

 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
7 ore
Credit Suisse: a rischio centinaia di posti di lavoro
Lo afferma la SonntagsZeitung, secondo la quale ci sarebbero dei piani di riduzione dei costi
SVIZZERA ROMANDA
10 ore
Boom di false petizioni, la polizia mette in guardia
Finti non udenti, ma non solo. Cambiano i "beneficiari", ma la sostanza resta la stessa.
SVIZZERA
11 ore
Passi avanti... in Borsa
La società zurighese punta per l'anno prossimo a una quotazione dal valore di circa 2 miliardi di franchi.
GRIGIONI
12 ore
Esce di strada e viene sbalzato dall'abitacolo: morto un anziano
Il corpo è stato ritrovato ieri pomeriggio dal figlio nei pressi di un maggengo sopra Seewis.
BERNA
12 ore
I positivi tornano sotto i 100
Resta fortunatamente invariato il numero dei decessi.
SVIZZERA
14 ore
I pesticidi finiscono anche nell'Evian
Diversi ricercatori hanno trovato residui di clorotalonil nella famosa acqua minerale.
FOTO
SVIZZERA / BULGARIA
15 ore
La cella invece del mare greco
Un giovane vacanziero è stato bloccato all'aeroporto di Sofia perché il suo passaporto era scaduto da due settimane.
BERNA
15 ore
Scandalo pedinamenti: la polizia zurighese ha commesso negligenze
Gli investigatori coinvolti nella vicenda non sarebbero stati sentiti in maniera adeguata, secondo il TF.
SVIZZERA
16 ore
Criminalità sul web: Google sempre più chiamata in causa
La Fedpol e i Cantoni hanno inoltrato ben 1'097 richieste d'informazioni per ottenere dati di utenti svizzeri nel 2019.
CAPO VERDE
1 gior
Bloccata da 4 mesi a Capo Verde: «Riportatemi in Svizzera»
Una 50enne di Svitto era partita a marzo per due settimane di vacanza e relax. E invece sta vivendo un incubo
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile