STATI UNITI / SVIZZERA
31.01.17 - 14:380
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:09

Novartis, Jimenez incontra Trump

Il Ceo del colosso avrà modo di illustrare i pregi dell'industria farmaceutica al presidente. Il Tycon ai big della farmaceutica: «Dovete abbassare i prezzi»

BASILEA - Il numero uno di Novartis Joe Jimenez incontra oggi Donald Trump per parlare della situazione dell'industria farmaceutica, fortemente criticata dal nuovo presidente degli Stati Uniti. Il manager di nazionalità americana alla testa del colosso renano guiderà una delegazione di rappresentanti del settore. I colloqui avverranno alla Casa Bianca, ha indicato Novartis.

La settimana scorsa Jimenez aveva espresso il desiderio di incontrare Trump. A metà gennaio il presidente aveva usato toni duri, accusando le società farmaceutiche di passare sopra i cadaveri per imporre i loro prezzi.

Riguardo alla proibizione di entrata negli Usa decisa da Trump per i cittadini di sette paesi a maggioranza musulmana, ieri in serata Novartis ha fatto sapere di sostenere appieno i suoi dipendenti, di qualunque nazionalità o religione essi siano. Finora non sono noti casi di lavoratori del gruppo che abbiano dovuto interrompere un viaggio negli Usa a causa della nuova normativa, ma l'impresa basilese osserva costantemente la situazione.

Trump ai big della farmaceutica: «Dovete abbassare i prezzi» -  «Dovete abbassare i prezzi». Lo afferma il neopresidente degli Stati Uniti Donald Trump incontrando le società farmaceutiche americane alla Casa Bianca. Assicurando un processo di approvazione di nuovi farmaci alla Food and Drug Administration (l'ente governativo che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici) più veloce, Trump sprona i "big pharma" ad agire sui prezzi che sono "astronomici".

 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
5 min
Gli averi a vista della BNS continuano a salire, ed è record storico
Ed è la 19esima volta di fila per il valore più elevato mai raggiunto, e non è detto che sia una cosa positiva
VAUD
29 min
Crediti Covid trasferiti all'estero: sospetti di una frode milionaria
Il Ministero pubblico vodese ha avviato un'inchiesta. Una persona si trova in detenzione preventiva
SVIZZERA
46 min
«Con l'auto il rischio di morte è 59 volte maggiore»
L'Ufficio federale dei trasporti ha pubblicato il suo ultimo rapporto sulla sicurezza dei trasporti pubblici
SVIZZERA
2 ore
Settore secondario: produzione ancora in crescita, cifre d’affari in calo
La pandemia ha avuto ripercussioni sui risultati di febbraio e marzo
ZURIGO
2 ore
Coronavirus e rimborsi, il direttore di Hotelplan critica Swiss
«Ha preso soldi dai clienti e poi ha bloccato unilateralmente il rimborso nei suoi sistemi»
BERNA
3 ore
«Servono più scorte mediche»
Jürg Schlup, presidente FMH, ritiene il materiale sanitario debba tornare ad essere prodotto in Svizzera ed Europa
BERNA
4 ore
Coronavirus: togliere alla lotta all'alcolismo per dare ai bar?
A Berna si pensa alla sospensione della tassa sugli alcolici. L'idea non piace alle associazioni contro le dipendenze.
SVIZZERA
16 ore
Turismo: la situazione è tesa, urgono meno restrizioni
Si è tenuto oggi il secondo vertice sul turismo dall'inizio dell'emergenza coronavirus.
GINEVRA
18 ore
Altra partitella "selvaggia", allontanate 300 persone
La polizia cantonale è intervenuta oggi al centro sportivo di Vessy.
SVIZZERA
20 ore
L'ufficio di casa te lo paga il datore di lavoro
Una recente decisione del Tribunale federale potrebbe fare scuola.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile