SVIZZERA
02.04.16 - 20:560
Aggiornamento : 30.08.18 - 09:04

Archiviato il procedimento ai danni di Artem Ciaika

Il Ministero pubblico della Confederazione ha deciso di non dare seguito alla denuncia penale presentata dalla Fondazione anti-corruzione del noto oppositore russo Alexei Navalni

BERNA - Il Ministero pubblico della Confederazione (MPC) ha archiviato un procedimento per riciclaggio di denaro aperto lo scorso dicembre dopo una denuncia penale presentata dalla Fondazione anti-corruzione (AFC) del noto oppositore russo Alexei Navalni.

Quest'ultima accusava in particolare Artem Ciaika (traslitterato anche Artem Chaika o Caika e simili), figlio del procuratore generale russo Iuri Ciaika, di riciclaggio di denaro in Svizzera dove risiede. Anche altre persone e un'impresa presuntamente implicate erano menzionate nella denuncia, ha precisato oggi all'ats la Procura federale, confermando informazioni del giornale romando "Le Temps". L'ACF parlava di milioni di franchi riciclati sulla piazza finanziaria elvetica.

Su mandato dell'MPC l'Ufficio federale di polizia (Fedpol) ha avviato un'inchiesta per identificare le persone menzionate nella denuncia e per accertare i fatti, indica la Procura federale in una presa di posizione trasmessa all'ats. "Queste ricerche - prosegue - hanno permesso di confermare la presenza di queste persone in Svizzera e i loro rapporti con l'impresa in questione. Non è per contro stato possibile individuare sospetti concreti di atti di riciclaggio", aggiunge l'MPC.

Affinché sussista l'elemento costitutivo del riciclaggio di denaro, occorre in particolare poter provare l'origine criminale del denaro stesso, sottolinea.

L'AFC, citata da "Le Temps", giudica che la Svizzera abbia deciso di "chiudere gli occhi" sulla vicenda. Navalni (o Navalny), sperava che la giustizia svizzera si sostituisse a quella russa per giudicare il figlio del procuratore generale, intoccabile a suo avviso in Russia a causa della posizione del padre.

TOP NEWS Svizzera
FOTO E VIDEO
SVIZZERA / FRANCIA
6 ore

Un graffito sull'erba da 1'200 litri di vernice (bio) ai piedi della Torre Eiffel

Lo ha realizzato il friborghese Saype con un progetto dedicato ai migranti che è piaciuto molto: «A Parigi nessuno ha mai fatto niente del genere»

BASILEA CITTÀ
8 ore

Un aereo può schiantarsi a causa di forti turbolenze?

Sul volo Pristina-Basilea diversi passeggeri hanno temuto per la propria vita. Alcuni sono persino finiti in ospedale. Ma quanto sono pericolose davvero le turbolenze?

BASILEA
12 ore

«La cintura si è rotta e sono finito in ospedale»

Fra i 121 passeggeri del turbolento volo Pristina-Basilea c'era anche Idriz Brahimj, che ha sbattuto la testa contro il soffitto rimediando una commozione cerebrale

SVIZZERA
13 ore

C'è grande preoccupazione per le pensioni

Uno studio dell'Associazione svizzera d'Assicurazioni mostra che quasi tre quarti della popolazione svizzera è convinta che il livello delle pensioni scenderà

SVIZZERA
15 ore

Ritirato il recipiente di vetro del BÉABA Babycook Néo

A causa di un difetto di produzione, il recipiente può rompersi e rivelarsi pericoloso

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report