SVIZZERA
05.06.12 - 16:570
Aggiornamento : 16.11.14 - 19:16

Impiegati stressati dalle telefonate di lavoro nel tempo libero

BERNA - I nuovi mezzi i comunicazione sono una fonte crescente di stress: il 34% degli impiegati si sente disturbato quando riceve una telefonata da un superiore, da un collega di lavoro o da un cliente durante il tempo libero. Il 21% è stressato dagli SMS e il 14% dalle e-mail ricevute fuori dagli orari di lavoro.

I motivi principali invocati dai quadri dirigenti e dagli impiegati per rimanere sempre raggiungibili sono la responsabilità nei confronti dei colleghi (nel 57% dei casi) e dei clienti (32%), secondo un sondaggio presentato oggi a Zurigo da Swisscom.

L'inchiesta - realizzata su un campione di 900 persone in collaborazione con "20 Minuten" - ha peraltro rivelato che il 57% delle persone interpellate è raggiungibile dopo il termine della giornata di lavoro, il 51% pure nei fine settimana e il 37% persino durante le vacanze.

Gli impiegati hanno detto di accettare chiamate durante il tempo libero in primo luogo dai superiori (88%) e dai colleghi di lavoro (85%). Soltanto il 23% si dice invece pronto a rispondere a un cliente. A disturbare di più sono le chiamate improvvise durante i momenti d'intimità (60%), mentre ci si trova al bagno (48%) o al ristorante (37%).

Con l'avvento degli "smartphones", dei "tablets" e delle reti sociali, la sfera privata e quella professionale sono sempre di più interconnesse, hanno rilevato gli esperti dell'istituto di ricerca sul lavoro (Iafob) ha partecipato all'inchiesta.

La raggiungibilità ad oltranza può avere effetti negativi sulla salute che vanno fino alla depressione, ha sottolineato lo psicologo Dominik Egloff, secondo il quale anche le aziende hanno la loro parte di responsabilità.

 

TOP NEWS Svizzera
GINEVRA
3 ore
Quei flirt (pericolosi) tra secondini e detenuti
L'ultimo caso è avvenuto nella prigione-ospedale Curabilis nel Canton Ginevra. Il più eclatante fu quello di Hassan Kiko e Angela Magdici
BERNA
5 ore
Le spara «per passione», arrestato
Una donna di Thun ferita da un colpo di pistola. È in gravi condizioni. In manette un uomo
SVIZZERA
5 ore
Le piazze svizzere contro il 5G
Manifestazioni oggi a Berna, Ginevra e Zurigo. I dimostranti «preoccupati per la salute»
DAVOS
5 ore
Tagliata fuori dalla foto con Greta
L'attivista ugandese Vanessa Nakate polemizza con l'agenzia AP: «Discriminata perché di colore»
VAUD
10 ore
Il predatore sordo che la giustizia non ha saputo fermare
Per almeno un decennio un giovane ha abusato sessualmente di diverse ragazze con il suo stesso handicap. E questo nonostante le condanne
FOTO
ARGOVIA
12 ore
Il piede incastrato tra gas e freno, poi lo schianto
Il tamponamento, avvenuto ieri sera ad Aarburg, ha provocato il ferimento di sei persone
NIDVALDO
13 ore
Camionista ubriaco fermato sull'A2
L'uomo, diretto verso sud, è stato intercettato ieri sera a Beckenried. La polizia nidvaldese gli ha ritirato la patente
ARGOVIA
13 ore
Minaccia un tassista con il coltello: arrestato un 26enne ad Aarau
Fuggito a mani vuote, l'aggressore è stato in seguito fermato dalla polizia
SVIZZERA
14 ore
Gli 007 elvetici «non sorvegliano i politici»
Il direttore del SIC difende l'operato dei servizi segreti svizzeri e smonta la polemica. Anche se i dubbi su certe attività rimangono
SVIZZERA
16 ore
Traffico nei cieli per il WEF, nonostante il clima
Durante il Forum sono stati rilevati mille movimenti aerei in più. Numero stabile rispetto allo scorso anno
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile