Immobili
Veicoli
deposit
BERNA
23.12.21 - 16:200

Accoltella la figlia trans, condannato

La ragazza è viva per miracolo. La lama le ha tagliato la tiroide e bucato la trachea

Il caso è giunto al Tribunale cantonale poiché l'iracheno ha fatto ricorso. La procura ha però chiesto la conferma della condanna

BERNA - Il Tribunale cantonale bernese ha confermato oggi la condanna per tentato assassinio contro un padre iracheno che nel maggio 2019 ha attaccato con un coltello da cucina la figlia transessuale - oggi 19enne - nella loro residenza nell'Emmental. Dovrà trascorrere 11 anni in carcere.

Nata maschio, la ragazza si rese conto all'età di nove anni che «non viveva nel corpo giusto». Iniziò così progressivamente a vestirsi e a truccarsi come una femmina ribellandosi sempre più al padre, ha detto l'interessata in una intervista pubblicata un anno fa da 20 Minuten.

Una sera, dopo essere tornata a casa tardi, si era addormentata nel soggiorno dell'appartamento di famiglia. Improvvisamente giunse il padre che le gridò: «Sei gay? Tu sei gay!», per poi pugnalarla più volte con un coltello da cucina.

La ragazza riuscì a scappare dai vicini, coperta di sangue. La sua tiroide era tagliata e la trachea bucata. In totale ha perso da un litro a un litro e mezzo di sangue. Secondo l'accusa, è fortunata di essere ancora in vita.

Il caso è giunto al Tribunale cantonale poiché l'iracheno ha fatto ricorso contro la sentenza di primo grado emessa dal Tribunale regionale dell'Emmental-Oberaargau dopo un processo indiziario. Martedì, l'avvocato della difesa ha domandato l'assoluzione dell'imputato, che nega i fatti. La procura ha invece chiesto la conferma della condanna, ottenendo ragione.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
53 min
Dalla fine di maggio, più posti per gli ucraini
Per sette mesi saranno disponibili 250 alloggi in più nell'ex ospedale di Flawil
ARGOVIA
1 ora
Stessa sorte per aggressore e aggredito
La sparatoria avvenuta il 30 ottobre 2020 dopo un tentato furto a un negozio d'armi di Wallbach è a un punto di svolta.
VALLESE
2 ore
Ha sbranato 28 animali: ordinato l'abbattimento di un lupo
L'animale si aggira nell'Alto Vallese, fra i comuni di Ergisch e Unterbäch.
ZURIGO
3 ore
Nessuna bomba all'aeroporto di Zurigo
Nel velivolo di Helvetic Airways non è stato trovato nulla di sospetto.
FOTO
URI
4 ore
"Ucrainizzato" il monumento a Aleksandr Suvorov
L'opera si trova nelle Gole della Schöllenen e dal 1899 ricorda l'alto ufficiale russo.
BERNA
7 ore
Schiacciato da una balla di fieno, muore un 29enne
L'uomo è deceduto in ospedale a causa delle gravi ferite riportate.
VALLESE
8 ore
La Rega vuole spiccare il volo anche in Vallese
Attualmente solo Air-Glaciers e Air Zermatt sono autorizzate a soccorrere con gli elicotteri.
SVIZZERA
10 ore
Eliminati 227 proiettili inesplosi
Resta alto il numero di segnalazioni. L'aumento sarebbe da ricondurre alla pandemia
SVIZZERA
12 ore
Il sì a Frontex? «È un segno di attaccamento all'Europa»
I giornali commentano i risultati usciti dalle urne ieri, soffermandosi sul (difficile) rapporto tra Svizzera e UE.
FOTO
SVIZZERA
13 ore
Fulmini, vento e grandine a Nord delle Alpi
I forti temporali si sono abbattuti in particolare nell'Oberland bernese e sulla Svizzera centrale.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile