Immobili
Veicoli
Deposit
Vaud
02.11.21 - 15:090

La denuncia corre online: drogate in un club di Losanna

Le vittime sarebbero tutte studentesse dell'École Hôtelière, ma al momento nessuna di loro ha sporto denuncia

La polizia cantonale vodese invita alla calma e chiede di non condividere più la voce sui propri canali.

LOSANNA - Da qualche giorno la questione indigna su Instagram: 49 studentesse dell'École Hôtelière (Ehl) sarebbero state aggredite in una discoteca. Il locale al centro della bufera è il club Mad di Losanna, dove giovedì scorso è stata organizzata una festa da un comitato studentesco. Ma se la denuncia è ovunque sul social network, non è ancora giunto niente in polizia.

C'è uno screen che è stato condiviso centinaia di volte. È la chat di un gruppo in cui qualcuno ha scritto: «La scuola ci ha chiesto di parlarne a più persone possibili: 49 ragazze dell'Ehl sono state drogate il weekend scorso al Mad e in altri posti. La serata era stata organizzata soltanto per gli studenti della scuola, ma un sacco di altre persone ci sono andate. E 59 ragazze circa sono state aggredire con delle siringhe e drogate».

Contattato, la direzione del Club Mad ha spiegato che la serata è stata organizzata dall'École Hôtelière di Losanna, che ha venduto i biglietti, tutti in prevendita. «La serata era privata. Pertanto nessun cliente abituale o membro del Club era presente quella sera». Intanto nella giornata il Mad si è dichiarato vittima di una campagna di diffamazione e ha quindi sporto denuncia.

Eppure la scuola, sollecitata da questa mattina da diversi media si è dichiarata estranea ai fatti: «Al momento nessun caso ci è stato segnalato, né dalla polizia, né dalle nostre studentesse». E ha indicato inoltre che la serata era stata organizzata da un comitato studentesco indipendente ed esterno alla scuola. L'École Hôtelière si è subito attivata per far luce su che cosa sarebbe successo lo scorso giovedì. «Invieremo a tutti gli studenti una mail, invitandoli a segnalare all’apposito ufficio in seno alla scuola ogni sorta d'incidente».

Nel frattempo la Polizia Cantonale vodese ha diramato sui suoi canali un invito alla calma. «Siamo al corrente che sui social stia girando una voce secondo cui la scorsa settimana delle ragazze sarebbero state drogate a loro insaputa al Mad. Al momento nessun caso ci è stato segnalato». Lo screen della conversazione che sta girando sui social è fermo quindi allo stadio di pettegolezzo, anche perché la polizia ha dichiarato che non ci sono gli elementi per confermare la veridicità dei fatti. «Per favore non condividete nei vostri feed alcun tipo di voce, per qualsiasi problema o bisogno contattate noi». Chi fosse stato quindi vittima di una simile aggressione è invitato a contattare la polizia.

Quello che starebbe accadendo a Losanna, è simile ai fatti avvenuti recentemente in Inghilterra e Scozia, dove diverse indagini sono state aperte per casi di studentesse aggredite con delle siringhe e drogate nelle discoteche. Gli episodi hanno dato vita a una forte mobilitazione e al lancio di due petizioni: la prima chiede ai club di controllare le borse di chi entra nel locale e la seconda vuole che i bar siano muniti di kit in grado di stabilire se in un drink è presente della droga. Inoltre il comitato "Girls Night In" avrebbe iniziato a boicottare le discoteche in protesta al fatto che le ragazze non sarebbero al sicuro nei locali notturni.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
4 ore
Un "virus" che dalla Svizzera si è diffuso in Cina
Fino al 1. maggio al Museo Alpino Svizzero di Berna saranno esposte fotografie in netto contrasto fra loro.
GRIGIONI
5 ore
Il WEF avrà luogo a fine maggio
Gli organizzatori hanno confermato che l'evento, procrastinato a causa di Omicron, si terrà nella località grigionese.
SVIZZERA
7 ore
Campagna vaccinale: nuove raccomandazioni
Le autorità sanitarie hanno aggiornato le raccomandazioni nell'ambito della campagna vaccinale.
SVIZZERA
7 ore
Omicron non cede: i nuovi casi sono 37'992
Sono 138 le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore. Il bollettino dell'Ufsp.
SAN GALLO
7 ore
Rubano un'auto, provocano un incidente e fuggono
Due dei tre presunti protagonisti dello scontro di Oberuzwil sono già stati arrestati dalla polizia.
SVIZZERA
9 ore
I Paesi dell'Africa australe fuori dalla lista nera
La SEM toglierà il blocco d'ingresso che era in vigore dal mese di novembre per contrastare la diffusione di Omicron.
GRIGIONI
10 ore
Ucciso un lupo, si avvicinava troppo all'uomo
Per le autorità grigionesi era "un pericolo potenziale per l'essere umano"
ZURIGO
12 ore
Una nuova variante può riportarci al punto di partenza?
Per l'epidemiologo Jürg Utzinger sono corrette le manovre del Consiglio federale decise da qui a marzo.
SVIZZERA
12 ore
Tre giorni di lavoro, salario pieno: ecco come prepararsi a una crisi sanitaria
È quanto propone un consulente professionale lucernese. Ma è una soluzione «troppo costosa»
SVIZZERA
15 ore
Divieto di sperimentazione sugli animali? Si rafforza il fronte dei contrari
Resta alto il consenso per l'iniziativa contro la pubblicità per il tabacco, secondo il sondaggio di 20 minuti e Tamedia
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile