Immobili
Veicoli
20 Min / News Scout
SVIZZERA
03.07.21 - 20:450
Aggiornamento : 04.07.21 - 16:21

«È volata una bottiglia e poi la situazione è degenerata»

Diverse persone sono rimaste ferite in seguito a una mega rissa a Berna

Non è chiaro cosa abbia causato l'alterco, in cui sono state usate anche «armi da taglio»

BERNA - Un sanguinoso alterco ha avuto luogo nella notte tra venerdì e sabato, poco prima delle 5, vicino alla Reitschule di Berna.

Lo ha confermato la polizia cantonale bernese, che ha riferito che tre persone sono state portate in ospedale con ferite da taglio. Infatti, è stato segnalato anche l'uso di «armi da taglio e altri oggetti pericolosi». 

Non è chiaro cosa abbia causato il tutto, ma secondo le prime informazioni si è scatenato un litigio quando un gruppetto di cinque o sei persone si è avvicinato con fare minaccioso verso un individuo, aggredendolo. Poi, in pochi attimi, altre persone si sono unite allo scontro.

«La situazione è degenerata dopo il lancio di una bottiglia»

Un testimone presente sul luogo della rissa ha raccontato di scene caotiche al quotidiano elvetico 20 Minuten.

«Ho visto un ragazzo che veniva assalito», ha detto, e «quando è volata una bottiglia, la situazione è degenerata. Diversa gente ha iniziato a raccogliere sassi e altri oggetti da terra e a lanciarseli l'un l'altro. Non si capiva più nemmeno chi era contro chi, era una situazione caotica». 

Poco dopo, chiamata proprio dal testimone, la polizia è arrivata sul luogo, e solo l'intervento degli agenti è riuscito a calmare gli animi.

Tre persone sono state portate in centrale per chiarimenti, ed è stata aperta anche un'indagine per chiarire quanto è successo.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
volabas56 10 mesi fa su tio
Ma sono ragazzi dai....li comprendo talmente bene che li massaggerei con un randello di nocciolo nodoso per una settimana. Poi con estrema gentilezza chiederei loro se hanno capito il senso della lezione, o se vogliono una ripetizione. Aspetto commenti dai vari benpensanti buonisti con istruzione superiore.
Tato50 10 mesi fa su tio
Ecco servito il nuovo mondo di una parte della nostra gioventù. Quella sana non viene citata e per questa io il sistema l'avrei ma non lo dico ;-((
Ro 10 mesi fa su tio
La bestialità dell’uomo a preso il sopravvento. C’è poco sta stare allegri. Meditate se ne siete all’altezza ma sinceramente ne dubito.
Mattiatr 10 mesi fa su tio
@Ro Perché in passato l'uomo (inteso come specie ovviamente) era beato e pacifico?
Ro 10 mesi fa su tio
@Mattiatr Bisognerebbe evolversi per la stessa sopravvivenza della specie.
angie2020 10 mesi fa su tio
reitschule, ma non è come l'ex macello a Lugano? pertanto..... lotta fra zecche??
egi47 10 mesi fa su tio
Tranquilli, nel calcio é normalissimo. Cose che succedono quasi sempre.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
15 min
Ecco le firme contro l'acquisto degli F-35
L'alleanza "Stop F-35" fa sapere di aver raccolto le 100'000 sottoscrizioni necessarie per la sua iniziativa
SVIZZERA
9 ore
Vaiolo delle scimmie: terzo caso in Svizzera
Lo ha indicato l'Ufficio federale della sanità pubblica
SVIZZERA
10 ore
Pipistrelli, ratti, scimmie e... cammelli: cosa dobbiamo aspettarci dalle zoonosi del futuro
Ce lo spiega l'epidemiologo dell'Uni di Berna Christian Althaus: «Animali che contagiano l'uomo? Non è una novità»
FOTO
SOLETTA
15 ore
Colpita da una pianta a bordo fiume, grave una donna
L'incidente è avvenuto poco prima di mezzogiorno a Olten, sulle rive dell'Aare.
APPENZELLO ESTERNO
16 ore
Scivola sulla neve, cade e perde la vita
Il corpo del 44enne è stato trovato per caso da alcuni escursionisti sul massiccio dell'Alpstein
SVIZZERA
16 ore
Tanta Ucraina, pochissimo clima e un po' di Bruxelles al WEF
Dopo una pausa di due anni dovuta alla pandemia, è stato un vertice praticamente monotematico quello di Davos.
GRIGIONI
18 ore
In trenta alla manifestazione per il clima
Scarsissima partecipazione all'azione organizzata a margine del Forum economico mondiale.
SVIZZERA
20 ore
Ultimo sprint dopo una maratona durata cinque anni
A Davos, Ignazio Cassis ha promosso «in modo mirato» la candidatura svizzera al Consiglio di sicurezza dell'Onu.
URI
21 ore
A ripulire il monumento ci hanno pensato alcuni cittadini
Il restauro dell'opera presente nelle Gole della Schöllenen rischiava di diventare un vero e proprio caso diplomatico.
SVIZZERA
22 ore
Come ti aggiro le sanzioni
Gli operatori di viaggio della Federazione Russa continuano a offrire vacanze in Europa occidentale, Svizzera compresa.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile