foto lettore
La stazione di Aarau
+1
SVIZZERA
24.06.21 - 22:050
Aggiornamento : 25.06.21 - 00:12

Incidenti e feriti: la Svizzera ancora sott'acqua

Il maltempo colpisce duro oltre Gottardo. Stazioni e negozi allagati, i pompieri lavorano senza sosta

Record di precipitazioni in Argovia, Soletta e canton Berna. Con picchi fino a 108 millimetri d'acqua

BERNA - Violenti temporali, con pioggia e grandine, hanno colpito intensamente alcune parti della Svizzera anche questa sera, in primis le zone occidentali e settentrionali. Finora sono stati segnalati due feriti in incidenti avvenuti ieri nel canton Turgovia, nonché vari ostacoli al traffico ferroviario e stradale e centinaia di sinistri.

A Frauenfeld (TG), un albero è caduto ieri sera su un'auto di passaggio. La conducente, di 46 anni, è stata ferita e ha dovuto essere portata in ospedale, precisa un comunicato della polizia cantonale. Sempre in Turgovia, tra Hörhausen e Dettighofen, una automobilista di 38 anni ha perso il controllo del mezzo sulla carreggiata invasa da terra a fango. È uscita di strada, si è schiantata contro una stazione di trasformazione e ha subito ferite di media entità. 


foto lettore
La stazione di Sumiswald-Grünen nell'Emmental è stata completamente invasa dal fiume

Questa sera, i meteorologi hanno segnalato un livello di pericolo 3 su 4 (considerevole) lungo una linea da ovest di Berna fino alla Svizzera orientale e al Ticino.

Dalle prime indicazioni giunte in serata, il fronte temporalesco ancora una volta ha infatti colpito in diverse zone del cantone di Berna. Secondo MeteoSvizzera, in alcune località dell'Emmental attorno alle 19 sono caduti localmente 45 millimetri di pioggia nell'arco di pochi minuti. Il traffico ferroviario tra Burgdorf e Herzogenbuchsee sulla linea Berna-Olten è stato sospeso a tempo indeterminato a causa dei danni causati dalla tempesta, secondo il servizio di informazione ferroviaria.


foto lettore
la stazione di Aarau

In seguito alle violente precipitazioni che a tratti si susseguono da giorni, due frane sono cadute questo pomeriggio nell'Oberland Bernese causando problemi al traffico ferroviario. Gli scoscendimenti verificatisi tra Spiez e Interlaken, lungo il lago di Thun, nonché tra Ober- e Niederried, sul lago di Brienz, hanno provocato cancellazioni e ritardi dei treni, riferiscono le FFS sul sito web. Ad inizio serata non si sapeva ancora quando la circolazione tornerà alla normalità.

Sempre nel canton Berna, immagini su varie piattaforme di media online hanno mostrato giardini allagati a Seftigen nella Gürbetal, prati e strade inondati a Sumiswald nell'Emmental.


foto lettore
A Rüegsauschachen sempre nell'Emmental anche una filiale della Coop è finita sott'acqua

Ma immagini fuori dall'ordinario sono giunte pure dai cantoni limitrofi. Ad esempio da Reiden (LU). Anche il sottopassaggio della stazione ferroviaria di Aarau (AG), dove ci sono negozi, è stato allagato.

Secondo un elenco pubblicato su Twitter da Meteonews, negli ultimi tre giorni oltre 100 millimetri di precipitazioni sono caduti in singole stazioni di misurazione. In cima alla lista c'è Thierachern (BE), alla periferia di Thun, con 108 millimetri, tallonato da Aarau con 106 millimetri e Gösgen (SO) con 100 millimetri.

Già ieri sera, forti temporali si sono spostati sul cantone di Berna. La polizia ha ricevuto circa 800 segnalazioni tra le 18.00 e le 21.30, principalmente per infiltrazioni d'acqua. Nessuno è però rimasto ferito. Torrenti hanno parzialmente rotto gli argini e strade hanno dovuto essere chiuse, in particolare nel Giura bernese e nell'Alta Argovia. In alcuni posti ci sono state perdite di idrocarburi nei corsi d'acqua.


foto lettore
A Herzogenbuchsee (BE)

Ieri sera non circolavano più treni tra Sonceboz-Sombeval e Moutier, né tra Courtelary e Reuchenette-Péry sulla linea Bienne (BE)-La Chaux-de-Fonds (NE). MeteoSvizzera ha rilevato nella valle di Saint-Imier (BE) 64 millimetri di pioggia in una sola mezz'ora e 80 mm sull'arco di un'ora. A causa di una frana, anche la linea Moutier-Soletta era rimasta interrotta.

Sempre ieri la polizia di Turgovia ha ricevuto almeno 200 segnalazioni di sinistri. Meteonews aveva misurato 56 millimetri di pioggi, a Salen-Reutenen .

Nel canton Neuchâtel, La Mobiliare, il più grande assicuratore delle economie domestiche del cantone, ha registrato 1540 sinistri da lunedì, tra la grandine a La Chaux-de-Fonds e il maltempo che ha parzialmente devastato Cressier e i villaggi circostanti. L'importo dei danni supera i 3 milioni di franchi.

Solo per Cressier e dintorni, l'Istituto cantonale di assicurazione e prevenzione (ECAP, assicurazione obbligatoria degli edifici contro incendi ed elementi naturali) stima i danni causati dal maltempo a 15 milioni di franchi.

Anche Basilea Campagna ieri è stata colpita dal maltempo. La polizia cantonale ha indicato che il centro di emergenza ha ricevuto quasi 1000 chiamate. A Langenbruck sono caduti 62 millimetri di acqua, ossia poco meno della metà dell'intera quantità del mese di giugno.

I violenti temporali scoppiati ieri sera hanno causato interruzioni del traffico ferroviario anche alla stazione dell'aeroporto di Zurigo-Kloten, dove in tarda serata si sono registrate infiltrazioni: i binari sono stati coperti da quasi 50 centimetri d'acqua. Secondo Meteonews allo scalo zurighese sono caduti poco meno di 50 millimetri di pioggia.

foto lettore
Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile