Tipress
SAN GALLO
21.06.21 - 09:380

Abusi sessuali su minori, accusato un ex allenatore di ginnastica

Il Ministero pubblico sangallese ha chiuso le indagini e firmato l'atto di accusa contro un 42enne ungherese.

Proposta una pena di 30 mesi di detenzione, di cui 10 da scontare.

WILL - Atti sessuali con fanciulli, coazione sessuale e tentata coazione. Queste le ipotesi di reato formulate dal Ministero pubblico del Canton San Gallo nell'atto di accusa firmato e depositato contro l'ex capo allenatore delle ginnaste del centro di allenamento della Svizzera orientale a Wil. Per l'uomo, un 42enne ungherese, si chiede una pena detentiva con esecuzione parziale, un'espulsione pluriennale dal Paese e l'interdizione a vita di attività con minori. Lo comunica oggi il Ministero pubblico stesso. 

L'arresto - L'ex allenatore era stato arrestato dalla Polizia cantonale sangallese il 13 agosto 2019 dopo che una ginnasta 15enne da lui allenata aveva avanzato accuse di abusi sessuali alcuni giorni prima. Il Ministero pubblico ha successivamente avviato un'indagine penale contro l'imputato, che è rimasto in custodia fino al 14 ottobre 2019 e poi rilasciato su cauzione.

La pena proposta - L'indagine penale è ora stata completata. L'uomo è accusato di molteplici atti sessuali con fanciulli, coazione sessuale multipla e tentata coazione. Si tratta di episodi avvenuti in una giornata di fine maggio/inizio giugno 2018 nella sua abitazione. L'ufficio del Pubblico ministero chiede una pena detentiva di 30 mesi, di cui 10 da scontare e 20 in condizionale.

Lontano da bambini e ragazzi - Nei confronti del 42enne viene inoltre richiesta l'espulsione dal Paese per un periodo di 10 anni, nonché l'interdizione a vita di attività che comportino contatti regolari con minori. L'imputato nega tutte le accuse. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
13 min
Il costo dei non vaccinati? Venti milioni di franchi al mese
Soltanto durante il mese di luglio, in tutta la Svizzera sono stati effettuati 420'000 test
BERNA
1 ora
Un neonato lasciato all'apposito sportello
Oggi esistono otto installazioni di questo genere, una di queste in Ticino.
SVIZZERA
1 ora
I dipendenti della Confederazione? Sempre di più e meglio pagati
I salari sono ormai in linea con quelli del settore bancario, secondo un'inchiesta della NZZ
SVIZZERA / BELLINZONA
3 ore
Chiesti 4 anni per l'ex quadro della SECO
L'uomo è accusato di corruzione passiva.
SVIZZERA
3 ore
Si rimane sopra i mille contagi
L'UFSP ha registrato due nuovi decessi dovuti al coronavirus (le infezioni sono 1'033). I nuovi ricoveri sono 35.
GINEVRA
6 ore
Infermieri non vaccinati: presto i test saranno obbligatori
La misura è stata annunciata dal responsabile della sanità cantonale ginevrina Mauro Poggia.
BASILEA CITTÀ
6 ore
Città europea dell'ambiente: Basilea si candida
La città renana prevede d'investire almeno 300mila franchi. La spesa supererà invece i 5 milioni.
SVIZZERA
7 ore
Passeggeri che restano a terra (a causa dei requisiti Covid)
Negli aeroporti elvetici fino al 10% dei viaggiatori viene respinto all'imbarco
GRIGIONI
9 ore
La vaccinazione walk-in funziona (e viene riproposta)
Nei Grigioni cinquecento persone hanno approfittato della somministrazione senza appuntamento
SVIZZERA
9 ore
«Il virus non scomparirà, dobbiamo imparare a conviverci»
A tu per tu con Virginie Masserey dell'UFSP sulle restrizioni, la campagna di vaccinazione e la terza dose
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile