keystone
LOSANNA / ZURIGO
30.04.21 - 14:260

Pedofilo 74enne. «Dovrà restare in carcere»

Negata la libertà dopo 27 anni di carcere. Per il Tribunale amministrativo potrebbe essere recidivo

LOSANNA / ZURIGO - Il Tribunale amministrativo di Zurigo ha negato a giusta ragione la liberazione condizionale ad un pedofilo di 74 anni, anche se l'uomo si trova in carcere da 27 anni. Il Tribunale federale ha sentenziato che nonostante l'età del condannato, il potenziale di recidiva rimane troppo alto.

Nel 2003, l'uomo è stato condannato in via definitiva a quattro anni e quattro mesi di prigione per atti sessuali con fanciulli e per ripetuta coazione sessuale. Nel 2005 la pena è stata sospesa in favore della misura dell'internamento, ricorda il Tribunale federale (TF) in una nota.

I fatti per cui è stato condannato risalgono agli Anni '90 e comprendono rapporti sessuali con ragazzi in età prepuberale, compresi due figliastri. Un primo ricorso del detenuto contro il rifiuto di accordargli la liberazione condizionale era già stato respinto del Tribunale federale nel 2016.

Nella sentenza pubblicata oggi, i giudici di Losanna sottolineano come non sia stato ancora possibile, in base alle perizie, fare passare all'interessato il messaggio di evitare qualsiasi contatto con fanciulli in età prepuberale. Visto che rifiuta una terapia orientata ai reati commessi, non c'è motivo di attendersi un cambiamento di comportamento.

Secondo il perito giudiziario - scrive il TF - per poter rilasciare l'uomo in libertà sarebbe necessaria una sorveglianza stretta e minuziosa. Un simile approccio risulterebbe tuttavia insostenibile a ancor meno giustificato. Considerato l'alto rischio di recidiva, il criterio dell'età non può quindi giustificare una liberazione condizionale.

Nella sua sentenza, il Tribunale federale ha dato ragione al 74enne in un solo punto, riconoscendo una violazione del principio di celerità legato alla durata della procedura.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
4 ore
Cosa ci dirà Berset domani?
Il Consiglio federale è pronto a comunicare le nuove misure anti-Covid. Ecco alcune anticipazioni
GINEVRA
6 ore
Omicron nel campus, duemila in quarantena
Due contagi nella Scuola internazionale di Ginevra hanno fatto scattare massicce misure di contenimento
SVIZZERA
6 ore
«Introdurre una tassa per i non vaccinati»
Lo ha proposto Sanija Ameti, co-presidente del movimento Operation Libero
GRIGIONI
8 ore
In vacanza in hotel, ma solo se vaccinati o guariti
Al Kulm di St.Moritz la stagione turistica invernale inizia con una stretta sulle misure sanitarie
SVIZZERA
9 ore
«Presto potremmo dover decidere chi curare e chi no»
Il personale di cura lancia l'ennesimo allarme: le risorse sono scarse e i pazienti continuano ad aumentare.
SVIZZERA
10 ore
Un nuovo record di pacchi per la Posta
Sono 7,4 milioni quelli recapitati tra il 22 e il 30 novembre 2021. Centomila in più rispetto alla Cyber Week del 2020
SVIZZERA
11 ore
Decessi legati al Covid-19 quasi raddoppiati in una settimana
Il tasso di positività per 100mila abitanti è passato da 437,6 a 590,6: ben oltre il doppio del Ticino (269,2).
SVIZZERA
12 ore
Quarto caso di Omicron in Svizzera
La persona contagiata è rientrata nove giorni fa dal Sudafrica.
ZURIGO
13 ore
Pacchetti nel mirino dei ladri
I malviventi sono entrati in azione oggi in un quartiere di Opfikon
SVIZZERA
13 ore
Si torna sotto i 10mila contagi
I pazienti Covid occupano ora il 26,9% dei posti letto di terapia intensiva.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile