Keystone
BASILEA
08.04.21 - 14:390

Test Covid falsificati per uno scherzo, classe in quarantena per errore

Tre liceali basilesi hanno manomesso dei test, presentando dei falsi positivi. Gli studenti hanno ammesso il misfatto.

BASILEA - Una classe del liceo Kirschgarten di Basilea è stata messa in quarantena assieme a diversi insegnanti a causa di uno scherzo compiuto da tre studenti prima delle vacanze di Pasqua: hanno falsificato come positivi i risultati di un test per il Coronavirus.

Il portavoce del Dipartimento dell'Educazione di Basilea ha confermato oggi all'Agenzia di stampa svizzera una notizia in tal senso diffusa ieri sera dal notiziario regionale della SRF.

L'amministrazione scolastica si è insospettita e poco dopo gli studenti hanno ammesso quello che avevano fatto. Dovranno fare i conti con misure disciplinari.

Un portavoce del Dipartimento dell'Educazione ha indicato che si sta esaminando se il reato debba essere denunciato alla polizia.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
bledsoe 5 mesi fa su tio
Mi spieghi in cosa hanno messo in pericolo la vita degli altri. Forse mettendo in quarantena una classe che non doveva esserlo? Esca dalla sua paranoia e lasci vivere gli altri; lo sbando è dovuto a chi, ormai sazio di una bella vita, impedisce agli altri di averne una anche solo minimamente paragonabile.
pillola rossa 5 mesi fa su tio
@bledsoe Standing ovation
Ro 5 mesi fa su tio
Se non è un reato cosa è ? Falsificare dei dati è un reato se poi questi dati mettono in pericolo la vita degli altri è ancora più grave. E questi sarebbero gli adulti di domani ? Quando si giunge a questi punti bisogna per davvero fermarsi e fare il mea Culpa. Questa è una pseudo società allo sbando e c’è poco da stare allegri.
Princi 5 mesi fa su tio
@Ro concordo e questi sarebbero il futuro ? in siberia per un paio d'anni !!!
pillola rossa 5 mesi fa su tio
@Ro Quale pericolo?
F/A-19 5 mesi fa su tio
@Ro Infatti tu contribuisci alla grande a creare una società allo sbando, gente che non ragiona più e si rintana sotto una campana di vetro da oramai 14 mesi fermando di fatto il mondo per un virus che non uccide persone sane e giovani ma solo deboli anziani con varie malattie già presenti che comunque, questione di giorni, questa vita dovevano comunque lasciarla.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
6 min
Tonnellate di CO2 in meno... solo allungando la vita dei prodotti
Ha luogo oggi la seconda edizione del Secondhand Day, per sensibilizzare gli svizzeri sui propri consumi
ZURIGO
8 min
«Non siamo no-vax, siamo contro le restrizioni»
Ha avuto luogo oggi pomeriggio una manifestazione autorizzata contro le misure anti Covid
SVIZZERA
4 ore
Gratis o no: altre due settimane di litigi
Il governo ha rimandato al 10 ottobre la decisione. I partiti e la popolazione sono spaccati
SVIZZERA
6 ore
È esplosa la corsa ai test
La richiesta è raddoppiata con l'obbligo del certificato Covid. E il governo teme che non si arresterà
Lucerna
6 ore
Schianto frontale in moto, grave una 17enne
La collisione ha coinvolto altri due motociclisti che si trovavano sulla strada
SVIZZERA
7 ore
Oggi gratis, domani a 75 franchi?
Il test antigenico potrebbe diventare a pagamento dall'11 ottobre. Gli addetti ai lavori speculano sui possibili prezzi
ZURIGO
8 ore
Al rettore non piace il certificato
All'università di Zurigo l'accesso è vietato agli studenti senza pass. «Una scelta dolorosa» per Michael Schaepman
SVIZZERA
9 ore
Test in regalo da Maurer
Antigenici gratuiti fino alla revoca del certificato Covid: questa sarebbe la posizione del ministro UDC
SVIZZERA
18 ore
«Se la consegna avviene in ritardo, ci tagliano lo stipendio»
Il delivery va forte, soprattutto con la pandemia. Ma un corriere Smood vuota il sacco: «Pessime condizioni di lavoro»
SVIZZERA / FRANCIA
19 ore
Omicidio di una prostituta a Sullens, condanna aumentata a 30 anni
Il killer è un ex lavoratore frontaliere francese
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile