Immobili
Veicoli
google maps
BERNA
18.03.21 - 16:200

Misterioso crimine risolto dopo due anni

Trovato un parallelismo tra un tentato omicidio e una morte, entrambi verificatisi nel 2019.

Arrestato un 63enne con l'accusa di tentato omicidio e omicidio intenzionale.

BERNA - La polizia bernese ha trovato un parallelismo tra la morte di un giovane nel maggio del 2019 e un incidente verificatosi nel novembre dello stesso anno. In quest'ultima occasione, uno sventurato era stato presumibilmente spinto in un burrone da un conoscente.

Ad agire, in entrambi i casi, sarebbe stato un 63enne, ora dietro le sbarre con l'accusa di omicidio intenzionale e tentato omicidio intenzionale.

I fatti - Il 5 novembre 2019, un automobilista aveva trovato un uomo (oggi 29enne) ferito e sporco sotto la Griesalp, a Kiental. Lo stesso raccontava di essere stato spinto giù da un burrone, e di essere sopravvissuto malgrado la caduta.

A spingerlo, a suo dire, un amico con il quale era uscito per delle misurazioni. Rimasto ferito nella caduta, era riuscito a trovare riparo su una sporgenza, dove aveva trascorso la notte. La mattina dopo era finalmente riuscito a tirarsi fuori dal burrone e chiedere aiuto.

Il presunto autore era stato fermato lo stesso giorno e infine arrestato. Le circostanze dell'accaduto hanno permesso di rivelare alcuni parallelismi con una morte risalente al 25 maggio dello stesso anno. In quell'occasione, sembre a Kiental, era stato rinvenuto il corpo di un 18enne.

Ulteriori indagini hanno mostrato come il 63enne e il giovane non solo si conoscessero, ma sarebbero entrati in contatto poco prima del momento del decesso.

TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Covid-pass aggiornato? Ora non ci si dovrà più mettere il dito
Niente più verifica manuale, ora l'app Covid Certificate esegue il refresh automaticamente.
SVIZZERA / MONDO
3 ore
«Vaccinare il mondo per fermare la pandemia»
Il messaggio del segretario generale dell'Onu Antonio Guterres al WEF di Davos.
SVIZZERA
5 ore
Sostegno al 2G, ma solo sino a fine febbraio
Le risposte dei cantoni alla consultazione federale sui provvedimenti anti-coronavirus
ZURIGO
7 ore
Quadruplicati gli attacchi di panico, gli esperti sono preoccupati
Depressione, ansia e paura: sono tutte conseguenze della pandemia, che colpiscono in particolare i giovani.
SVIZZERA
7 ore
Quarantene e test di massa? Da rivedere: «Omicron è come un incendio»
Anche gli scienziati hanno dei dubbi sul contact tracing. E sono ottimisti: il picco è vicino
GINEVRA
7 ore
Investita sulla pista da sci, muore a 5 anni
La piccola, residente a Ginevra, è stata travolta a Flaine, stazione sciistica situata in Alta Savoia.
GRIGIONI
8 ore
Gastronomia, quasi una irregolarità su quattro
In diversi casi è stato riscontrato un mancato rispetto delle disposizioni microbiologiche.
SVIZZERA
9 ore
Oltre 67mila contagi e 30 morti nel weekend svizzero
Ancora in aumento i pazienti ricoverati a causa del virus, che occupano ora l'8,1% dei posti letto complessivi.
ZURIGO
11 ore
Zurigo chiama alla cassa gli altri Cantoni per i pazienti Covid
Il 10-15% di quelli ricoverati nelle strutture zurighesi proviene da altre regioni del paese
SVIZZERA
13 ore
«Un generale dell'elettricità? Non siamo in guerra»
SImonetta Sommaruga rifiuta l'idea proposta dall'UDC: «Ognuno si assuma le proprie responsabilità».
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile