Polizia cantonale vodese
VAUD
14.01.21 - 11:490

Incendi alla scuola media di Begnins, due ex allievi confessano

Il Ministero pubblico ha aperto un procedimento penale e uno dei due è stato posto in carcere.

LOSANNA - Sono stati chiariti i contorni degli incendi dolosi scoppiati in novembre nella scuola media di Begnins (VD), località ai piedi del Giura vodese tra Losanna e Ginevra. Due ex allievi, di 18 e 19 anni, hanno ammesso i fatti e uno di loro è stato posto in carcere.

Si tratta di due cittadini svizzeri, fermati lo scorso 16 dicembre, indica oggi in una nota la polizia cantonale vodese, nella quale si precisa che un procedimento penale è stato aperto dal Ministero pubblico cantonale.

Stando a un portavoce della polizia, i due giovani non hanno agito per motivi di frustrazione legati al loro passato scolastico. Non avevano nulla contro la scuola media in questione, ma l'istituto scolastico si è rivelato un luogo propizio per commettere gli atti criminali.

Gli incendi erano stati appiccati il primo e l'8 novembre scorsi. Il primo non aveva provocato danni troppo importanti, mentre nel secondo i deterioramenti erano stati maggiori. La polizia era dovuta intervenire nella notte allertata da un vicino. Sul posto, gli agenti avevano constatato un forte sprigionamento di fumo proveniente dalla segreteria della scuola. Non vi erano stati feriti.

I pompieri avevano rapidamente domato l'incendio, ma gli inquilini residenti ai piani superiori dell'edificio erano stati sfollati. Sin dai primi accertamenti, la polizia aveva indicato che si trattava di un atto criminale.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GINEVRA
5 ore
La piattaforma per il test del Covid "spiffera" i dati personali: a rischio migliaia di assicurati
La falla è stata identificata a Ginevra, ma tocca potenzialmente tutti i residenti in Svizzera.
SVIZZERA
10 ore
L'estate porterà il vaccino agli adolescenti
Sembra essere imminente l'approvazione del preparato Pfizer/BioNTech per i giovani tra i 12 e i 15 anni
BERNA
12 ore
Il Credit Suisse e quelle «violazioni ignorate»
Secondo la NZZ am Sonntag, la grande banca svizzera sarebbe quella che più tiene occupata la FINMA.
BASILEA CAMPAGNA
18 ore
Allievi delle medie nell'asilo, sospettati abusi sessuali
Un padre: «Mia figlia mi ha detto che è successo qualcosa e ha paura di parlarne».
ZURIGO
1 gior
«Nostra madre dovrà lasciare la Svizzera dopo 39 anni»
A una donna congolese non verrà rinnovato il permesso di soggiorno a causa di alcune fatture non pagate.
SVIZZERA
1 gior
Oggi 750mila dosi di Moderna, lunedì arriverà anche Pfizer
Le nuove forniture permetteranno di mantenere alto il ritmo delle vaccinazioni.
FRIBURGO
1 gior
L'esercito sta disturbando gli animali selvatici friburghesi?
Un'esercitazione ha avuto luogo in un'area in cui ci sono severe restrizioni anche per gli escursionisti.
ZERMATT
1 gior
Precipita 25 metri nel crepaccio, muore un 31enne
L'escursionista è stato colto di sorpresa dal cedimento di un ponte di neve. Con lui c'erano altre sei persone.
SVIZZERA
1 gior
Future pandemie: i Cantoni chiedono un comitato specializzato
L'idea è di creare un organo composto in modo paritetico da rappresentanti dei Cantoni e della Confederazione.
FOTO
SVIZZERA
1 gior
1000 persone in marcia a Urnäsch
Il corteo era in programma a Zurigo ma all'ultimo momento è stato spostato nella località appenzellese.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile