keystone
BERNA
12.12.20 - 15:520

Covid: ristoratori in piazza contro i continui cambiamenti

L'azione è stata organizzata da un collettivo formato da 140 gestori di ristoranti.

In una lettera aperta, affermano di comprendere le misure, ma le ritengono inattuabili anche in quanto troppo mutevoli.

BERNA - Oltre un centinaio di ristoratori bernesi e simpatizzanti, hanno manifestato oggi a Berna contro i continui cambiamenti nelle misure per contenere la pandemia. Alcuni esercizi pubblici sono rimasti chiusi per protesta.

L'azione è stata organizzata da un collettivo formato da 140 gestori di ristoranti, soprattutto della capitale. In una lettera aperta, affermano di comprendere le misure, ma denunciano i continui cambiamenti delle regole, definendoli quasi impossibili da affrontare.

Le autorità dovrebbero o chiudere completamente i ristoranti e indennizzarli equamente, scrivono, oppure definire misure ragionevoli che consentano loro di lavorare decentemente. Per i salari mensili inferiori a 4000 franchi chiedono inoltre indennità per lavoro ridotto al 100%.

Inizialmente i manifestanti avevano previsto di riunirsi nella piazza della stazione. Visto però che ieri il Consiglio federale ha vietato le dimostrazioni con più di 50 persone, gli organizzatori hanno cambiato i loro piani, di concerto con le autorità cittadine, ha spiegato all'agenzia Keystone-ATS Diego Dahinden, portavoce del collettivo. I partecipanti sono quindi stati divisi in gruppi di 50 e si sono spostati in diverse piazze.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 7 mesi fa su tio
Hanno ragione alcuni rappresentanti della categoria !! Meglio chiudere tutto il giorno che costa meno !!!!!!
Meck1970 7 mesi fa su tio
mi dispiace per i ristoratori e tante altre aziende. Purtroppo c'è troppa gente che non rispetta le regole e se ne frega. I casi aumentano, e gli ospedali si stanno riempiendo.
seo56 7 mesi fa su tio
@Meck1970 Esattamente
seo56 7 mesi fa su tio
Che palle con queste proteste. La gente si infetta e muore e questi vanno in piazza -:((((
Meiroslnaschebiancarlengua 7 mesi fa su tio
Da ora in poi i dati sui manifestanti si annunceranno come multiplo di 50 (un po' come i francesi dicono quatre-vingt, perchè hanno bisogno d'usare dei multipli delle dita di mani e piedi per contare).
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
41 min
In molti lo temono, in pochi sono disposti a rinunciarci
Il 5G è un argomento sempre caldo, ma il popolo non sembra pronto a separarsi dalla tecnologia di cui fa uso ogni giorno
FRIBURGO
6 ore
Test PCR davanti a una telecamera
Friburgo sta valutando la possibilità di effettuare la procedura tramite videosorveglianza.
BERNA
8 ore
Quest'uomo fa entrare in casa sua solo persone non vaccinate
Solo inquilini "no vax" nell'appartamento di un bernese
NEUCHÂTEL
12 ore
Porta i soldi trovati in Polizia e in cambio non chiede (quasi) nulla
La Polizia neocastellana ha reso noto su Facebook il gesto «da sottolineare» di un cittadino.
SVIZZERA
13 ore
Il costo dei non vaccinati? Venti milioni di franchi al mese
Soltanto durante il mese di luglio, in tutta la Svizzera sono stati effettuati 420'000 test
BERNA
14 ore
Un neonato lasciato all'apposito sportello
Oggi esistono otto installazioni di questo genere, una di queste in Ticino.
SVIZZERA
15 ore
I dipendenti della Confederazione? Sempre di più e meglio pagati
I salari sono ormai in linea con quelli del settore bancario, secondo un'inchiesta della NZZ
SVIZZERA / BELLINZONA
16 ore
Chiesti 4 anni per l'ex quadro della SECO
L'uomo è accusato di corruzione passiva.
SVIZZERA
17 ore
Si rimane sopra i mille contagi
L'UFSP ha registrato due nuovi decessi dovuti al coronavirus (le infezioni sono 1'033). I nuovi ricoveri sono 35.
GINEVRA
19 ore
Infermieri non vaccinati: presto i test saranno obbligatori
La misura è stata annunciata dal responsabile della sanità cantonale ginevrina Mauro Poggia.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile