keystone
ZURIGO
01.10.20 - 00:010

Una passeggiata durante la quarantena gli costa 2'750 franchi

L'uomo quest'estate è andato in Serbia. Al suo ritorno è stato pizzicato fuori casa e denunciato.

Il caso non è isolato, ma gli altri denunciati avrebbero interposto ricorso.

ZURIGO - Non rispetti la quarantena? Rischi una multa. Anche salata. Lo sa bene il 44enne che, dopo essersi recato in Serbia durante le vacanze estive, non ha rispettato i 10 giorni di "auto-reclusione" preventiva imposti dall'Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). Dal 6 luglio 2020, chi entra in Svizzera in provenienza da Stati o regioni con rischio elevato di contagio deve restare a casa per dieci giorni.

Le autorità zurighese erano state chiare: l'unico motivo per non rispettare la quarantena poteva essere la visita dal medico. Tuttavia, durante un controllo di polizia, l'uomo è stato pizzicato a fare una serena passeggiata. Come se nulla fosse.

Così è scattata la denuncia. Stando al "Tages-Anzeiger", le tre ore di assenza dalla propria abitazione sono costate al 44enne una multa salata: 2'000 franchi, più altri 750 di spese. E gli è andata anche bene visto che la sanzione può raggiungere un massimo di 10.000 franchi.

Si tratterebbe della prima sanzione passata in giudicato nel canton Zurigo per il mancato rispetto del periodo di quarantena. Altri due soggetti sanzionati, infatti, avrebbero interposto ricorso. Spetterà quindi a un tribunale decidere la loro sorte. Secondo il quotidiano, in tutto il cantone sono state segnalate a oggi solo una dozzina di persone.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
29 min
Orologeria di lusso, alla fine la gente preferisce il negozio
Lo sostiene uno studio di Deloitte: «Un'esperienza che resta essenziale e che resterà anche in futuro»
SVIZZERA
1 ora
Secondo lockdown, questa è la settimana della verità
Gli ospedali si stanno rapidamente riempiendo di pazienti Covid e gli epidemiologici ritengono inevitabile un blocco.
CITTÀ DEL VATICANO
4 ore
Vent'anni al servizio del Papa tra disciplina, turni e rinunce
Vent'anni a proteggere il Santo Padre nel periodo più tragico della Chiesa. Ritratto di una professione fuori dal comune
SVIZZERA
11 ore
«Ci prepariamo a dover trasferire i pazienti»
Da domani l'Hôpital du Valais alza l'allerta al livello più alto, che implica il bisogno di aiuto esterno
FRIBURGO
12 ore
Si schianta sulla chiesa con il parapendio
La Rega ha trasportato il 27enne, vittima dell'incidente, in ospedale
SVIZZERA
13 ore
Terremoto di magnitudo 4,4 in Svizzera
L'epicentro è stato localizzato nel Canton Glarona
ARGOVIA
14 ore
L'assembramento per l'anniversario del centro commerciale fa discutere
In rete circolano le immagini di un evento tenuto sabato allo Shoppi Tivoli di Spreitenbach: «Irresponsabili».
URI
19 ore
Frana sul Susten, il passo è bloccato fino a nuovo avviso
C'è ancora rischio di nuovi smottamenti. Al momento del crollo in loco c'era una comitiva di escursionisti
NIDVALDO
22 ore
Abbandona l'auto (distrutta) in mezzo all'autostrada e fugge
Aveva avuto un incidente e ha deciso di allontanarsi. Diverse ore dopo si è però presentato in polizia.
SVIZZERA
23 ore
Affitti commerciali: non tutti hanno sofferto
Un terzo dei commerci in locazione ha conosciuto difficoltà a causa del semiconfinamento.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile