keystone
GRIGIONI
21.08.20 - 14:340

Avviata un'inchiesta contro il presidente del tribunale cantonale

Norbert Brunner è accusato di aver successivamente e arbitrariamente modificato una sentenza legata a un'eredità.

Il procedimento è legato alla crisi giudiziaria che attanaglia da diverso tempo il Tribunale.

COIRA - Nuova tappa nelle controversie che regnano nel Tribunale cantonale dei Grigioni: nei confronti del presidente della Corte è stata avviata un'inchiesta penale per false attestazioni.

Norbert Brunner è accusato di aver successivamente e arbitrariamente modificato una sentenza legata a un'eredità.

Il procuratore straordinario che si occuperà dell'inchiesta - scelto dal governo grigionese - è lo zurighese Andrej Gnehm. Quest'ultimo ha confermato l'apertura dell'indagine all'agenzia Keystone-ATS.

Il procedimento è legato alla crisi giudiziaria che attanaglia da diverso tempo il Tribunale cantonale dei Grigioni a Coira. Un giudice, Peter Schnyder, ha accusato il presidente del tribunale di aver falsificato un verdetto su una disputa di eredità in modo che a una persona non coinvolta nel processo venisse assegnato un importo a sei cifre.

Il primo via libera all'indagine contro Brunner è stato fornito lo scorso 15 aprile dalla Commissione di giustizia e sicurezza del Gran Consiglio, organo di controllo del tribunale, che gli ha revocato l'immunità.

Violazioni dei doveri - Il presidente del tribunale cantonale respinge tuttavia ogni accusa. Brunner ha inoltre reagito con una mozione di destituzione del giudice che ha denunciato il presunto errore giudiziario. Dal canto suo la Commissione di giustizia del Gran Consiglio ha deciso di non rimuovere Schnyder dall'incarico, ma chiede al Parlamento la sua non rielezione.

Il suo individualismo e la sua caparbietà nel difendere la propria opinione - sottolinea la commissione - sono incompatibili in un ambito di autorità collegiale. Inoltre, nei suoi confronti sono state riscontrate gravi violazioni dei suoi doveri. Quest'ultima conclusione è stata formulata anche nei confronti di Brunner, che però non si ripresenterà per un nuovo mandato poiché andrà in pensione alla fine dell'anno.

Tensione sulle nomine - La nomina di sei giudici del Tribunale cantonale, da parte dei 120 membri del Gran Consiglio grigionese, avverrà nel corso della sessione di agosto, in programma la prossima settimana. Il risultato di questa votazione è quantomai incerto e non è detto che il tutto venga rimandato.

Lo scorso giugno, il Parlamento retico si è occupato per la prima volta della crisi presso la più alta corte del cantone. Diversi partiti hanno aspramente criticato sia i giudici, sia il presidente del tribunale. Inoltre, hanno annunciato che esamineranno attentamente la procedura di elezione e condurranno previamente dei colloqui con tutti i giudici.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
ZURIGO
41 min
Cocaina e qat sequestrati all'aeroporto di Zurigo
I due corrieri - uno spagnolo 66enne e un olandese di 59 anni - sono finiti in manette
SVIZZERA
1 ora
I pazienti Covid da girare «come i tacos»
All'ETH hanno trovato un metodo per girare su sé stessi i malati in cure intense. E ricorda il famoso piatto messicano
GRIGIONI
3 ore
Col tunnel di base, Grigioni più vicini a Milano
Ecco il potenziamento del trasporto pubblico nel cantone retico
SVIZZERA
3 ore
Axpo e CKW realizzano una mega-batteria da 50 tonnellate
Due di queste batterie giganti verrano utilizzate per aumentare la stabilità della rete elettrica svizzera
SVIZZERA
4 ore
In Svizzera 8'782 casi nelle ultime 72 ore
Da venerdì si registrano anche 399 nuovi ricoveri e 195 decessi
VIDEO
SVIZZERA
4 ore
Pittogrammi per salvare la privacy
La proposta dell'alleanza Privacy Icons mira a rendere più comprensibili le informative sulla protezione dei dati
SVIZZERA
4 ore
Caritas: «Più aiuti per i poveri del coronavirus»
L'organizzazione sottolinea l'importanza di fornire assistenza, soprattutto nella situazione attuale
SOLETTA
5 ore
Stuprata e ferita nel bosco, fermato un 37enne
Dalle prime informazioni la vittima sarebbe una 14enne
SVIZZERA
5 ore
Markus Blocher: «Non assumo nessuno che non sappia il tedesco»
Il CEO e presidente del gruppo chimico Dottikon ES si racconta in un'intervista
SVIZZERA
7 ore
Iniziativa sulle multinazionali bocciata, ma...
I media svizzeri concordano: gli imprenditori non devono sottovalutare il risultato "stretto" e la volontà del popolo
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile