keystone
BERNA
12.07.20 - 10:060

Scandalo pedinamenti: la polizia zurighese ha commesso negligenze

Gli investigatori coinvolti nella vicenda non sarebbero stati sentiti in maniera adeguata, secondo il TF.

Inoltre il telefono cellulare di uno di questi sarebbe stato ottenuto illegalmente, quindi non può essere valutato.

BERNA - Nello scandalo dei pedinamenti che ha visto coinvolto il Credit Suisse, la polizia cantonale di Zurigo ha commesso diverse negligenze: è quanto risulta da due sentenze non pubblicate rese note oggi dal SonntagsBlick. In particolare, il cellulare di un investigatore privato è stato ottenuto illegalmente.

A metà febbraio, il tribunale del distretto di Meilen aveva deciso che il "telefonino" di un detective privato non poteva essere valutato poiché ottenuto illegalmente dalla polizia. Questa decisione è entrata in giudicato, scrive il domenicale zurighese.

Oltre a ciò, il 27 maggio scorso il Tribunale federale (TF) ha annullato una decisione del Tribunale delle misure coercitive di Zurigo che autorizzava la procuratrice responsabile dell'inchiesta ad accedere ai computer e ai cellulari confiscati.

Secondo il TF, l'istanza zurighese non ha sentito in maniera adeguata gli investigatori privati accusati coinvolti nella vicenda, violando in questo modo il loro diritto di essere ascoltati.

Il dossier è stato quindi riaperto e sei agenti di polizia rischiano un'inchiesta per sottrazione di una cosa mobile e abuso di autorità, sostiene il settimanale.

La vicenda dei pedinamenti è costata il posto al CEO di Credit Suisse Tidjane Thiam, il quale ha sempre detto di non aver saputo nulla di quanto stava accadendo, e al direttore operativo (COO) Pierre-Olivier Bouée. Oggetto della sorveglianza erano due manager, il responsabile della gestione patrimoniale Iqbal Khan e l'ex capo del personale Peter Goerke.

Nel settembre 2019 aveva tenuto banco per settimane, anche sui media internazionali, la vicenda di Iqbal Khan, il top manager pedinato su ordine dell'istituto, fino a giugno responsabile della gestione patrimoniale di Credit Suisse e dal primo ottobre in forza a UBS con la stessa funzione (accanto a Tom Naratil).

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SONDAGGIO TAMEDIA
2 ore
Il prossimo 27 settembre si va alle urne: e voi come voterete?
Aerei da combattimento, immigrazione e congedo di paternità: qual è la vostra opinione? Partecipate al sondaggio Tamedia
FOCUS
9 ore
I 60 giorni più difficili di Daniel Koch
Per due mesi ha avuto i riflettori puntati addosso. È stata la voce più ascoltata durante il Covid.
LUCERNA
11 ore
Due persone annegate in un solo pomeriggio
Un 59enne è morto nel Lago dei Quattro Cantoni. L'altra vittima aveva solo 18 anni, scomparso al lido di Baldegg
SVIZZERA
11 ore
Hotel svendesi, causa Covid-19: «Fra i più colpiti Vallese e Ticino»
Sono decine gli hotel svizzeri in vendita e nei prossimi mesi saranno ancora di più, lo sostengono gli esperti
OBVALDO
14 ore
Perde l'equilibrio e precipita per 350 metri
La vittima è una 69enne, il cui corpo è stato recuperato da un elicottero
LIBANO / SVIZZERA
15 ore
Beirut, da Berna 4 milioni di franchi
L'annuncio del Dipartimento federale degli affari esteri. I mezzi saranno destinati a sanità e rifugi d'emergenza
VAUD
16 ore
Bex, ritrovata senza vita nei pressi di un rifugio
La vittima è una 30enne ungherese, residente a Ginevra. Gli inquirenti ipotizzano un incidente di montagna
BERNA
17 ore
Luogo del contagio "ignoto": «Il tracciamento dei contatti rimane poco efficiente»
Alle catene di trasmissione mancano anelli. Un membro della Task force Covid punta il dito contro i Cantoni.
SVIZZERA
17 ore
Coronavirus: per il presidente del CS servono ulteriori aiuti alle aziende
Quelli proposti finora «sono prestiti, non regali», lamenta Rohner. In mente, però, non ha un programma congiunturale.
ZURIGO
19 ore
Il bagno notturno nella Glatt finisce in tragedia
Un 48enne è deceduto dopo aver tentato di soccorrere un amico sorpreso dalle correnti
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile