keystone
ZURIGO
19.06.20 - 22:530
Aggiornamento : 20.06.20 - 08:24

Covid: il rischio è più basso se in aereo ti siedi in questo posto

Volare in tempi di coronavirus è possibile, ma non del tutto privo di rischi.

Non solo indossare una maschera può proteggere dalle infezioni, ma anche scegliere dove sedersi

ZURIGO - Le compagnie aeree stanno gradualmente ripartendo ed ampliando la loro offerta, dopo la pausa imposta dal lockdown. Cosa comporta questo? Centinaia di passeggeri saranno seduti vicini, sull'aereo, nonostante il coronavirus.

Si indosserà la mascherina, certo, ma questa sarà tolta quando si mangia e si beve. Ci si pone quindi un interrogativo: quanto sono vulnerabili i passeggeri se uno o più malati sono a bordo? E che ruolo ha il posto a sedere?

«I virus si propagano sull'aereo e non precipitano, semplicemente, dalla bocca ai piedi dei passeggeri», spiega Dieter Scholz, esperto di aeromobili dell'Università di scienze applicate di Amburgo, al "Tages-Anzeiger".

Scholz ha avuto a che fare per anni con i dispositivi che regolano l'aria sui velivoli. Sebbene i filtri installati sull'aeromobile possano anche essere efficaci contro i virus, le nuvole che si librano nell'aria per minuti a causa di un colpo di tosse, di chiacchiere tra passeggeri o degli starnuti, rimangono per diverso tempo nell'aria prima di venire filtrate.

Stando all'Istituto Robert Koch (organizzazione responsabile per il controllo e la prevenzione delle malattie infettive in Germania) il virus Sars-CoV-2 «può essere trasmesso sugli aeroplani, ma la probabilità sembra essere piuttosto bassa». Tuttavia, queste sono solo speculazioni.

«Come passeggero, sei ovviamente più a rischio se ti siedi accanto a una persona malata», afferma Scholz. Pertanto, avrebbe senso se le compagnie aeree dovessero lasciare libero il posto centrale. Se non puoi o non vuoi fare a meno di volare in questo periodo, l'esperto consiglia di assicurarsi un posto nella fila posteriore vicino al finestrino. Inoltre, se possibile, è necessario rimanere seduti durante il volo e chiudere le prese d'aria sopra il sedile.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
SAN GALLO
5 ore
«Uccidere la propria figlia, come si può arrivare a questo?»
È un quartiere sotto choc quello che questo pomeriggio ha appreso del delitto compiuto da un padre di 54 anni.
VAUD / FRANCIA
5 ore
Uccise una prostituta, ora ha deciso di ricorrere
L'uomo era stato condannato a 30 anni di prigione per il brutale omicidio di una giovane rumena a Sullens.
SVIZZERA
11 ore
Epidemia di femminicidi in Svizzera: «I numeri parlano da soli»
I casi registrati nel 2021 sono ormai saliti a 23, in crescita significativa rispetto allo scorso anno.
SVIZZERA
11 ore
Migranti maltrattati: «Siamo intervenuti»
Sospesi 14 addetti alla sicurezza dei centri per richiedenti asilo. Ma per la Sem «sono casi circoscritti»
SAN GALLO
12 ore
Uccide la figlia e si toglie la vita
Un 54enne e una dodicenne sono stati trovati morti in un'abitazione di Rapperswil-Jona
SVIZZERA
13 ore
«Le accuse di tortura sono false e ingiustificate»
Secondo un'indagine esterna, i diritti dei richiedenti l'asilo nei centri federali vengono generalmente rispettati.
FOTO
BERNA
14 ore
«Un brivido mi scorre lungo la schiena»
Nella notte due bambini sono morti a Leuzigen a causa di un incendio.
SVIZZERA
14 ore
Nel weekend meno di 800 casi al giorno
Sono stati effettuati 63'205 tamponi. Il 3,7% è risultato positivo al coronavirus
SVIZZERA
15 ore
Pass o no? Sciatori nella nebbia
Certificato sì o no? Berna non ha ancora deciso. E gli operatori sciistici si infervorano
SAN GALLO
16 ore
«Il Consiglio federale ha tradito il paese»
Sotto la lente delle autorità le affermazioni che un granconsigliere UDC svittese ha fatto sabato a Rapperswil-Jona
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile