keystone
ZURIGO
19.06.20 - 22:530
Aggiornamento : 20.06.20 - 08:24

Covid: il rischio è più basso se in aereo ti siedi in questo posto

Volare in tempi di coronavirus è possibile, ma non del tutto privo di rischi.

Non solo indossare una maschera può proteggere dalle infezioni, ma anche scegliere dove sedersi

ZURIGO - Le compagnie aeree stanno gradualmente ripartendo ed ampliando la loro offerta, dopo la pausa imposta dal lockdown. Cosa comporta questo? Centinaia di passeggeri saranno seduti vicini, sull'aereo, nonostante il coronavirus.

Si indosserà la mascherina, certo, ma questa sarà tolta quando si mangia e si beve. Ci si pone quindi un interrogativo: quanto sono vulnerabili i passeggeri se uno o più malati sono a bordo? E che ruolo ha il posto a sedere?

«I virus si propagano sull'aereo e non precipitano, semplicemente, dalla bocca ai piedi dei passeggeri», spiega Dieter Scholz, esperto di aeromobili dell'Università di scienze applicate di Amburgo, al "Tages-Anzeiger".

Scholz ha avuto a che fare per anni con i dispositivi che regolano l'aria sui velivoli. Sebbene i filtri installati sull'aeromobile possano anche essere efficaci contro i virus, le nuvole che si librano nell'aria per minuti a causa di un colpo di tosse, di chiacchiere tra passeggeri o degli starnuti, rimangono per diverso tempo nell'aria prima di venire filtrate.

Stando all'Istituto Robert Koch (organizzazione responsabile per il controllo e la prevenzione delle malattie infettive in Germania) il virus Sars-CoV-2 «può essere trasmesso sugli aeroplani, ma la probabilità sembra essere piuttosto bassa». Tuttavia, queste sono solo speculazioni.

«Come passeggero, sei ovviamente più a rischio se ti siedi accanto a una persona malata», afferma Scholz. Pertanto, avrebbe senso se le compagnie aeree dovessero lasciare libero il posto centrale. Se non puoi o non vuoi fare a meno di volare in questo periodo, l'esperto consiglia di assicurarsi un posto nella fila posteriore vicino al finestrino. Inoltre, se possibile, è necessario rimanere seduti durante il volo e chiudere le prese d'aria sopra il sedile.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
CANTONE / SVIZZERA
3 ore
Il primo lockdown può aver salvato fino a 35'000 vite
È quanto emerge da uno studio dell'Università della Svizzera italiana, analizzato anche dalla NZZ am Sonntag
BERNA
4 ore
La “variante inglese” mette un'altra scuola in quarantena
Martedì inizierà la formazione a distanza per i 350 allievi di Wangen an der Aare
SVIZZERA
8 ore
Covid detector in aeroporto: perché non con i cani
I risultati non sarebbero ancora sufficienti per permettere l'addestramento e l'impiego su larga scala
BASILEA CAMPAGNA
11 ore
Auto fuori strada, 18enne in ospedale
Le altre due persone presenti nell'auto hanno riportato solo ferite lievi
SVIZZERA
11 ore
La seconda ondata ha "steso" un giovane su tre
Depressione e stress in aumento tra gli svizzeri dai 14 ai 24 anni. Lo dice uno studio dell'Università di Basilea
SVIZZERA
15 ore
Berset ai ferri corti con Chiesa
Il ticinese e il consigliere federale si sono incontrati per un chiarimento. Ma le posizioni restano «inconciliabili»
BERNA
17 ore
Coronavirus: più controlli alle frontiere e più test
Sono alcune delle previsioni in merito alle decisioni di mercoledì del Consiglio federale.
FOTO
SVIZZERA
17 ore
Oggi il suffragio femminile a livello federale compie 50 anni
Ed è impossibile non domandarsi: come mai così tardi? Ma ci sono cantoni che l'hanno introdotto prima e altri dopo
SVIZZERA / ITALIA
1 gior
I figli alla scuola privata di Zurigo, ma vogliono le norme italiane
Un gruppo di genitori si è rivolto a Repubblica per denunciare l'applicazione delle misure del Cantone anziché del Dpcm
FOTO
VALLESE
1 gior
Si stacca una valanga sopra Nendaz: un morto e un ferito
La grossa slavina ha travolto una guida alpina e uno dei suoi clienti. Stavano sciando fuori-pista.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile