Keystone
SVIZZERA / ITALIA
18.05.20 - 09:180

'Ndrangheta a Frauenfeld, assolti tre dei dodici imputati

Il fatto non sussiste, per la Corte d'Appello di Reggio Calabria.

REGGIO CALABRIA/BERNA - La Corte d'Appello di Reggio Calabria ha assolto dal reato di associazione mafiosa tre dei dodici imputati della cellula della 'ndrangheta scoperta in Svizzera, a Frauenfeld, perché il fatto non sussiste. Ne ha dato notizia ieri sera il Telegiornale della RSI.

Secondo i giudici italiani, non c'erano prove che fuori dalla Calabria i due avessero fatto leva sulla violenza e l'intimidazione per imporre il proprio metodo criminale. Secondo alcuni esperti, si tratta di cavilli giuridici. Ma di fatto la sentenza si dimostra un precedente per i processi a venire sulle infiltrazioni all'estero, precisa la RSI.

La Corte avrà ora 90 giorni per depositare le motivazioni della sentenza. Ma sembra chiaro che le assoluzioni fanno seguito alla decisione del novembre scorso della prima sezione della Corte di Cassazione italiana, quando prosciolse i due boss della locale di Frauenfeld.

La Cassazione annullò infatti, senza rinvio, la condanna a 14 anni di reclusione emessa dalla Corte di Reggio Calabria per il reato di associazione mafiosa a carico di Antonio Nesci, di 70 anni, originario di Fabrizia, in provincia di Vibo Valentia, appartenente alla cellula di Frauenfeld.

Con Nesci, individuato dagli inquirenti come "capo e promotore dell'associazione", era stato anche condannato a 12 anni di carcere, Raffaele Albanese (75).

Le indagini della Divisione distrettuale antimafia di Reggio Calabria avevano individuato nel 2016 - operazione "Helvetia" - una cellula della 'ndrangheta costituita 40 anni prima nel capoluogo turgoviese, collegata alle cosche calabresi. Anche in quel caso la Cassazione italiana ritenne insufficienti gli elementi di prova, annullando la sentenza di secondo grado.

Antonio Nesci, fino ad allora detenuto al 41 bis nel carcere di Viterbo, per effetto della sentenza della Cassazione, era stato immediatamente scarcerato, mentre Raffaele Albanese, che si trovava agli arresti domiciliari, era tornato in libertà.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
10 ore
Cosa ci dirà questa volta Berset?
Il Consiglio federale è pronto a comunicare le nuove misure anti-Covid. Ecco alcune anticipazioni
GINEVRA
11 ore
Omicron nel campus, duemila in quarantena
Due contagi nella Scuola internazionale di Ginevra hanno fatto scattare massicce misure di contenimento
SVIZZERA
12 ore
«Introdurre una tassa per i non vaccinati»
Lo ha proposto Sanija Ameti, co-presidente del movimento Operation Libero
GRIGIONI
13 ore
In vacanza in hotel, ma solo se vaccinati o guariti
Al Kulm di St.Moritz la stagione turistica invernale inizia con una stretta sulle misure sanitarie
SVIZZERA
15 ore
«Presto potremmo dover decidere chi curare e chi no»
Il personale di cura lancia l'ennesimo allarme: le risorse sono scarse e i pazienti continuano ad aumentare.
SVIZZERA
16 ore
Un nuovo record di pacchi per la Posta
Sono 7,4 milioni quelli recapitati tra il 22 e il 30 novembre 2021. Centomila in più rispetto alla Cyber Week del 2020
SVIZZERA
17 ore
Decessi legati al Covid-19 quasi raddoppiati in una settimana
Il tasso di positività per 100mila abitanti è passato da 437,6 a 590,6: ben oltre il doppio del Ticino (269,2).
SVIZZERA
17 ore
Quarto caso di Omicron in Svizzera
La persona contagiata è rientrata nove giorni fa dal Sudafrica.
ZURIGO
19 ore
Pacchetti nel mirino dei ladri
I malviventi sono entrati in azione oggi in un quartiere di Opfikon
SVIZZERA
19 ore
Si torna sotto i 10mila contagi
I pazienti Covid occupano ora il 26,9% dei posti letto di terapia intensiva.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile