Keystone
Il tribunale distrettuale di Bülach
SVIZZERA
13.12.19 - 16:120
Aggiornamento : 17:11

Torturati e uccisi per soldi, prigione a vita per un 30enne

Nel 2016, l'uomo, con la complicità della moglie e di un garagista, tolse la vita a un 36enne e a un 25enne

di Redazione
ats

BÜLACH - Il tribunale distrettuale di Bülach (ZH) ha condannato oggi un 30enne a una pena detentiva a vita per assassinio plurimo, rapina qualificata, sequestro di persona e rapimento, estorsione, truffa, appropriazione indebita, falsità in documenti, nonché perturbamento della pace dei morti. L'uomo, con la complicità della moglie e di un garagista, ha brutalmente ucciso un 36enne, ritrovato nel giugno 2016 in un bosco di Boppelsen (ZH), e un 25enne nel canton Berna due mesi prima.

Gli assassinii sono stati commessi per questioni di soldi: in tutti e due i casi l'obiettivo era di impossessarsi di veicoli per poi rivenderli. Le vittime sono state trattenute per ore, percosse e infine uccise.

Il 30enne di Utzigen (BE), condannato all'ergastolo, non sarà però internato a vita. La moglie 29enne e il garagista - un 36enne del Canton Soletta - sono stati condannati rispettivamente a 11 e 13 anni di carcere.

La donna è stata ritenuta colpevole di complicità in assassinio, rapina qualificata, sequestro di persona e rapimento e infrazione alla Legge sulle armi. Il solettese invece di complicità in assassinio, rapina, tentata estorsione, sequestro di persona e rapimento e sviamento della giustizia.

I tre si trovavano alla sbarra poiché accusati di aver assassinato, agli inizi di giugno del 2016, un camionista di 36 anni di Bülach (ZH) e di essersi impossessati del suo camion. L'autista zurighese era stato contattato in seguito ad un'inserzione su internet per la vendita di un camion al prezzo di 60'000 franchi. Il cadavere dell'uomo fu ritrovato in un bosco vicino a Boppelsen (ZH).

Dalle indagini è in seguito emerso che le stesse persone sono responsabili anche dell'uccisione di un uomo di 25 anni avvenuta nell'aprile 2016 a Utzingen. Il giovane bernese era uno spacciatore di marijuana che aveva un debito di 40'000 franchi nei confronti della coppia. Anche in questo caso sono stati rubati due veicoli.

Nei giorni successivi la coppia fu arrestata in Germania ed in seguito estradata verso la Svizzera. Della vicenda si è dovuto occupare anche il Tribunale federale, che ha respinto le richieste di rilascio dalla detenzione preventiva a causa del rischio d'inquinamento delle prove.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Swiss parla il Ceo: «La ripresa è più dura del previsto»
Il 2020 per la compagnia elvetica «sarà una grande sfida», per ora le prenotazioni sono il 20% del normale
LIBANO / SVIZZERA
1 ora
«Sembra che da qui sia passata la guerra»
La 26enne svizzera Souraya Khaled vive vicino al porto di Beirut. Ecco come ha vissuto l'esplosione.
SVIZZERA
1 ora
Mancano macchinisti, le FFS sopprimono alcuni treni
La crisi del coronavirus ha ulteriormente messo in difficoltà le Ferrovie federali.
SVIZZERA
3 ore
«Il virus sta aumentando». Spagna nella lista nera. A rischio le donne incinte
Dalla decisione sono al momento escluse le Isole Baleari e le Isole Canarie
SVIZZERA
4 ore
Chi torna dalla Spagna dovrà mettersi in quarantena
Chiunque rientrerà dal Paese iberico dovrà annunciarsi alle autorità cantonali.
SVIZZERA
4 ore
Altri 181 casi e un ricovero, ma nessun decesso
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 35'927. I decessi sono 1'706.
SVIZZERA
5 ore
«Molti hanno problemi respiratori anche dopo essere stati dimessi»
L'ospedale di Friburgo ha analizzato i dati dei pazienti ospedalizzati con un'infezione da Sars-CoV2 tra marzo e aprile.
SVIZZERA
6 ore
Migliorano le stime del PIL svizzero
Il KOF prevede ora una flessione leggermente meno marcata di quanto precedentemente ipotizzato.
SVIZZERA
6 ore
«La crisi ha mostrato l'importanza della libera circolazione»
Per l'Usam un sì all'iniziativa "per un'immigrazione moderata" affosserebbe le PMI elvetiche.
SVIZZERA
9 ore
Vaccino, accordo più vicino: «Questione di ore»
La Svizzera sta per concludere un contratto d'acquisto per la fornitura del farmaco che viene sviluppato da Moderna.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile