Keystone
SVIZZERA
06.12.19 - 08:270

Cuba: turisti bernesi puntuali in aeroporto, il volo era già partito

A questi appassionati di salsa non è mai arrivata l'email che la compagnia Edelweiss ha correttamente inviato ai suoi viaggiatori

di Redazione
lom/aro

BERNA - Dopo due idilliache settimane a Cuba, tre amici bernesi, appassionati di salsa, si sono diretti all'aeroporto per tornare in Svizzera. Come riportato dalla SRF, una volta arrivati al check-in, gli svizzeri non sono riusciti a trovare informazioni relative al loro volo: le postazioni di Edelweiss erano deserte, a meno di due ore dal decollo.

Itinerari, biglietti e altri documenti erano stati preparati e stampati in Svizzera per evitare di avere problemi a causa dell’inaffidabile connessione internet di Cuba. Un inghippo, però, si è presentato comunque: perché la compagnia per comunicare gli eventuali cambiamenti relativi a un volo usa le e-mail. Il trio non ha mai ricevuto il messaggio che comunicava l'anticipo dell'orario di partenza.

I turisti sono stati costretti a pagare 4.000 franchi ciascuno per prenotare un nuovo viaggio di rientro. La compagnia non ha menzionato rimborsi, spiegando di aver agito secondo i termini legali prestabiliti, ovvero di aver comunicato entro due settimane dalla partenza le modifiche. Informazioni che i bernesi non hanno mai visto.

Andreas Meier, portavoce di Edelweiss, ha spiegato che l’azienda ha avuto dei problemi informatici ma che «nonostante un leggero ritardo, le informazioni sono state inviate entro il termine legale di due settimane prima del volo». Edelweiss sta comunque valutando questo sistema, forse l’e-mail non è il canale più affidabile.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
14 min
Durante il lockdown anche il consumo di energia va giù
Crollo del 12% rispetto allo scorso anno, indica l'Ufficio federale dell'energia
BASILEA CAMPAGNA
1 ora
Muore colpita dal cavallo durante una lezione di equitazione
L'animale è inciampato durante un salto ad ostacoli. La donna è caduta a terra ed è stata travolta dal cavallo
SVIZZERA
2 ore
Vaccino: c'è la firma con l'azienda Usa, ma non per tutti
Se supererà il test clinico e sarà omologato, potranno essere vaccinate 2,25 milioni di persone.
ZURIGO
2 ore
Va alle terme, venti persone finiscono in quarantena
Una persona presente domenica nella struttura zurighese ha presentato i sintomi del coronavirus tre giorni dopo.
BASILEA
11 ore
«Per la prima volta vedremo l'assassina di nostro figlio»
Ilias tornava da scuola. Fu ucciso da una 75enne. Senza alcun motivo. Lunedì si apre il processo. Intervista ai genitori
SVIZZERA
13 ore
In Svizzera si stimano 400'000 casi di coronavirus
Lo sostiene la task force Covid-19 della Confederazione: l'80-90% dei malati non sarebbe stato rilevato
SAN GALLO
16 ore
«Uno sconosciuto nudo è seduto sul mio divano»
Due fratelli di 26 e 32 anni sono stati fermati dalla polizia: erano in stato confusionale dopo aver consumato LSD
SVIZZERA
16 ore
Siamo finiti sulla lista nera per il coronavirus della Norvegia
I norvegesi che ritornano in patria dopo un viaggio nella Confederazione dovranno fare quarantena per 10 giorni.
ZURIGO
18 ore
L’aeroplano radiocomandato cade su un ragazzo e gli sfregia il viso
Il modellino elettrico era “pilotato” da un uomo a 200 metri di distanza. 
SVIZZERA
19 ore
Giovani UDC denunciano Simonetta Sommaruga
La presidente della Confederazione è accusata di aver intrapreso una trattativa segreta con governi stranieri
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile