keystone
Nuovo attacco a un furgone portavalori nel canton Vaud
+3
VAUD
02.12.19 - 21:380
Aggiornamento : 03.12.19 - 08:31

Nuovo attacco a un furgone portavalori

I delinquenti sono in fuga. Prima di fuggire hanno incendiato il furgone e altri due veicoli

di Redazione
Ats

LOSANNA - Questa sera il territorio del canton Vaud è stato nuovamente teatro di un attacco a un furgone portavalori. L'assalto criminale è avvenuto poco prima delle 20.00 nei pressi del villaggio di Daillens, tra Losanna e Yverdon-les-Bains. I delinquenti sono in fuga, ha riferito la polizia cantonale vodese a Keystone-ATS.

Prima di fuggire gli autori dell'attacco hanno incendiato il furgone portavalori e due altri veicoli - un furgone e un'automobile - che avevano utilizzato per il loro misfatto.

Diversi attacchi a furgoni portavalori sono avvenuti negli ultimi anni in Svizzera e recentemente nel canton Vaud. L'ultimo lo scorso agosto a La Sarraz (VD). Un episodio analogo si è verificato due mesi prima a Le Mont-sur-Lausanne (VD). Inoltre il 31 ottobre scorso le forze speciali della polizia francese hanno sventato in extremis un ennesimo attacco intervenendo in un bosco di Collonges, comune francese al confine con il canton Ginevra.

Queste vicende hanno risvolti anche a livello di politica federale. I corrieri portavalori chiedono da tempo di poter utilizzare di notte furgoni più pesanti e meglio protetti. In agosto il Consiglio federale ha però espresso parere negativo a una mozione in questo senso presentata dal consigliere nazionale vodese Olivier Feller (PLR).

Quest'ultimo chiede al governo di modificare l'ordinanza sulle norme della circolazione stradale per autorizzare gli autoveicoli di peso superiore a 3,5 tonnellate adibiti al trasporto di denaro a circolare di notte. Secondo l'esecutivo, veicoli più robusti farebbero troppo rumore. Il Nazionale non si è ancora espresso sull'atto parlamentare.

keystone
Guarda tutte le 6 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Quando i ristoratori applicano un "supplemento corona"
C'è chi preferisce aggiungere al conto due franchi per coprire i costi aggiuntivi, e chi aumenta i prezzi sul menù.
SVIZZERA
1 ora
Coronavirus, «Non ci sarà una seconda ondata in Svizzera»
Solo ripetuti focolai di infezione, secondo Marcel Tanner, della task force della Confederazione sull'epidemia
SVIZZERA
17 ore
«Una seconda ondata potrebbe provocare 5'000 morti»
Secondo un calcolo matematico elaborato dai ricercatori del Poli i principali vettori potrebbero essere i giovani.
CIPRO
18 ore
Se vuoi andare a Ayia Napa prima devi farti il test
Nessun obbligo di quarantena per i viaggiatori provenienti da 19 nazioni europee.
SVIZZERA
18 ore
Frenata da Berna sulla riapertura con l'Italia
Secondo il Consiglio federale la data del 3 giugno è troppo vicina. Dall'8 saranno però possibili i ricongiungimenti.
SVIZZERA
19 ore
Greenpeace contro Credit Suisse e UBS sulla protezione del clima: «Solo parole»
L'accusa dell'associazione ambientale riguarda i continui investimenti nell'industria fossile
SVIZZERA
19 ore
Tutto quello che potremo fare dal 6 giugno
Assembramenti fino a 30 persone (dal 30 maggio) e manifestazioni fino a 300 persone saranno autorizzate.
SVIZZERA
20 ore
«Cerchiamo di rinunciare ai viaggi toccata e fuga in aereo»
Il settore turistico si prepara a ripartire. A tu per tu con Martin Nydegger, direttore di Svizzera Turismo
SVIZZERA
20 ore
Punire i passeggeri indisciplinati sarà più facile
Il Governo ha approvato un protocollo alla Convenzione di Tokyo
SVIZZERA
21 ore
Guasto Swisscom dovuto a lavori di rinnovo
Si è trattato di un sovraccarico della rete nel momento in cui gli utenti sono stati trasferiti su nuovi sistemi
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile