Polizia vallese
VALLESE
25.07.19 - 12:200
Aggiornamento : 20:01

Una guida alpina e il suo cliente le vittime del Cervino

Una pietra si è staccata e li ha fatti precipitare. Ogni anno muoiono solitamente otto-dieci persone in incidenti sull'"Horu"

ZERMATT- Ieri mattina sul versante vallesano del Cervino è accaduto un incidente mortale che è costato la vita a una guida alpina e al suo cliente: una pietra si è staccata e li ha fatti precipitare.

L'incidente fatale si è verificato alle 9.00 quando i due erano a circa 4300 metri di quota nel settore denominato "Keusatz", equipaggiato con corde fisse, riferisce un comunicato odierno della polizia vallesana.

Il pericolo di caduta massi ha impedito ad Air Zermatt e ai soccorritori locali di recuperare i corpi durante il giorno. L'intervento è infine riuscito la sera. La procura ha aperto un'indagine.

La mitica cima tra Zermatt e Cervinia, alta 4478 metri, è una meta da sogno per gli alpinisti di tutto il mondo. Fino a 3000 alpinisti a stagione vogliono scalare la montagna. Nei giorni di punta ci sono oltre 100 alpinisti, in alcuni posti si creano persino ingorghi. Ogni anno devono essere effettuate circa 80 missioni di salvataggio in elicottero.

Secondo un conteggio dell'agenzia di stampa Keystone-ATS, in questa stagione estiva sono già morte quattro persone scalando il Cervino. In base alle statistiche del Club Alpino Svizzero (CAS), non esiste un'altra montagna svizzera su cui muoiono così tanti alpinisti.

Dieci vittime l'anno - Ogni anno, muoiono solitamente otto-dieci persone in incidenti sull'"Horu", come lo chiamano i vallesani. In passato ci sono stati anche anni con 25 vittime. Dalla prima ascensione del 1865, sono morti sul Cervino oltre 500 scalatori, la maggior parte sul versante svizzero.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
36 min
Raddoppiano contagi e ricoveri, aumentano i morti
La percentuale dei tamponi effettuati ieri risultati positivi è del 19,8%.
SVIZZERA
1 ora
Brivido nei cieli: gli F/A-18 non potevano vedere l'elicottero
Sono terminate le indagini relative a un pericoloso avvicinamento che ha avuto luogo nel 2018 sopra il lago di Zurigo
SVIZZERA / GERMANIA
2 ore
800 robot di ABB in viaggio: direzione Volkswagen
La commessa porterà alla produzione di veicoli elettrici nella sede di Hannover
SVIZZERA
2 ore
Credit Suisse abbraccia Axa per lanciarsi nelle assicurazioni
La collaborazione permetterà a Credit Suisse d'integrare soluzioni assicurative nel suo servizio digitale
SVIZZERA
3 ore
Riparabile o no? «Ditelo nell'etichetta»
In un sondaggio i consumatori chiedono un'etichettatura diversa per computer e smartphone
GINEVRA
4 ore
Due reinfezioni da Covid-19 segnalate a Ginevra
Le autorità non hanno ancora confermato ufficialmente questa circostanza
SVIZZERA
4 ore
Coronavirus: Nestlé non si fa scalfire
Il colosso alimentare ha registrato una crescita organica del 3,5% nei primi nove mesi dell'anno.
GINEVRA 
17 ore
Gli ospedali universitari attivano il dispositivo di gestione delle crisi
Raddoppiato in pochi giorni il numero di infetti.
SVIZZERA
17 ore
«Stiamo volando a vista invece di pianificare le prossime mosse»
L'idea è sapere in anticipo quali restrizioni entreranno in vigore a partire da quale soglia di gravità della situazione
SVIZZERA
20 ore
Test rapidi: risultati affidabili in 15 minuti
Dal 25 settembre Unisanté sta conducendo uno studio sui test rapidi.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile