AFD
ZURIGO
24.05.19 - 13:370

Spezzatino di serpente in valigia, donna fermata all'aeroporto

I circa 3,5 chilogrammi di carne sarebbero stati destinati al consumo personale, ha affermato la 26enne

ZURIGO - All'aeroporto di Zurigo le autorità doganali hanno fermato una donna che nella sua valigia aveva riposto spezzatino di serpente e di pangolino. La carne è stata consegnata alle autorità veterinarie. La 26enne camerunese è stata denunciata al ministero pubblico.

La donna allo scalo è passata dalla zona dove non si dichiarano le merci, ha indicato oggi in un comunicato l'Amministrazione federale delle dogane (AFD). I funzionari hanno effettuato un controllo e messo le mani sullo sminuzzato di animali selvatici.

I circa 3,5 chilogrammi di carne sarebbero stati destinati al consumo personale, ha affermato la 26enne. «Per fortuna», scrive l'AFD, dato che la donna residente in Svizzera lavora in una catena di fast food.

L'Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria (USAV) ha analizzato la carne. Proviene da un pangolino tricuspide (o pangolino arboreo) e da una vipera del Gabon.

Chiunque importi in Svizzera carne di animali selvatici viola le norme sulla protezione delle specie e quelle di polizia sanitaria. Il consumo di carne di animali selvatici e persino il contatto con essa costituiscono un grave rischio per la salute: potrebbero essere introdotte in Svizzera malattie trasmissibili all'uomo o epizoozie.

Secondo l'AFD, circa il 30% della carne di animali selvatici è costituita di specie protette come pangolini, cercopitechi (primati africani) e cefalofini (piccole antilopi africane). In Africa ogni anno vengono commercializzate cinque milioni di tonnellate di carne di animali selvatici. Questa abitudine alimentare costituisce pertanto una grave minaccia per le specie cacciate, sottolinea l'AFD.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
OBVALDO
19 min
Non ce l'ha fatta lo snowboarder travolto da una valanga
Gravemente ferito, il 37enne, protagonista dell'incidente di Engelberg, è spirato nella notte in ospedale
GINEVRA
29 min
Spara alla moglie, la polizia interviene e lo uccide
È successo questa mattina presto a Ginevra, la pattuglia era stata allertata per un caso di violenza domestica
FOTO
SAN GALLO
1 ora
Hanno fatto saltare in aria un altro bancomat
Due malviventi incappucciati e vestiti di nero hanno colpito questa notte una banca di Schwarzenbach e poi sono fuggiti a piedi. È il secondo caso in meno di una settimana nel canton San Gallo
SVIZZERA
2 ore
In Svizzera si muore di cancro e per malattie cardiovascolari
I decessi nel 2017 sono stati 66'971. La speranza di vita rimane di 81,4 anni per gli uomini e 85,4 per le donne
LUCERNA
14 ore
Esplosione a Wolhusen, «tutti sanno che ama armeggiare. Lo aveva già fatto»
La polizia di Lucerna sta indagando per capire come il 16enne vittima della deflagrazione si sia procurato sostanze esplosive
LUCERNA
16 ore
Abbandona l'auto fuori uso e scappa, lo ritrova il cane poliziotto Dodge
L'uomo è in stato di arresto. Guidava ubriaco e sotto l’effetto di droghe
GRIGIONI
18 ore
In auto sulla pista di sci di fondo, bloccato
Acciuffato un 18enne senza patente
GINEVRA
19 ore
In 2500 alla Coppa di Natale: sempre più partecipanti alla nuotata
L'81esima edizione ha registrato un incremento del 10% rispetto alla precedente
SVIZZERA
22 ore
Banche: malgrado i tassi negativi affari a gonfie vele nei crediti
Gli affari che dipendono dal differenziale degli interessi costituiscono oramai la maggior fonte di entrate del settore
OBVALDO
22 ore
Titlis, snowboarder provoca una valanga e rimane ferito
È stato elitrasportato in ospedale con la Rega
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile