AFD
ZURIGO
24.05.19 - 13:370

Spezzatino di serpente in valigia, donna fermata all'aeroporto

I circa 3,5 chilogrammi di carne sarebbero stati destinati al consumo personale, ha affermato la 26enne

ZURIGO - All'aeroporto di Zurigo le autorità doganali hanno fermato una donna che nella sua valigia aveva riposto spezzatino di serpente e di pangolino. La carne è stata consegnata alle autorità veterinarie. La 26enne camerunese è stata denunciata al ministero pubblico.

La donna allo scalo è passata dalla zona dove non si dichiarano le merci, ha indicato oggi in un comunicato l'Amministrazione federale delle dogane (AFD). I funzionari hanno effettuato un controllo e messo le mani sullo sminuzzato di animali selvatici.

I circa 3,5 chilogrammi di carne sarebbero stati destinati al consumo personale, ha affermato la 26enne. «Per fortuna», scrive l'AFD, dato che la donna residente in Svizzera lavora in una catena di fast food.

L'Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria (USAV) ha analizzato la carne. Proviene da un pangolino tricuspide (o pangolino arboreo) e da una vipera del Gabon.

Chiunque importi in Svizzera carne di animali selvatici viola le norme sulla protezione delle specie e quelle di polizia sanitaria. Il consumo di carne di animali selvatici e persino il contatto con essa costituiscono un grave rischio per la salute: potrebbero essere introdotte in Svizzera malattie trasmissibili all'uomo o epizoozie.

Secondo l'AFD, circa il 30% della carne di animali selvatici è costituita di specie protette come pangolini, cercopitechi (primati africani) e cefalofini (piccole antilopi africane). In Africa ogni anno vengono commercializzate cinque milioni di tonnellate di carne di animali selvatici. Questa abitudine alimentare costituisce pertanto una grave minaccia per le specie cacciate, sottolinea l'AFD.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
4 ore
«Non ho intenzione di mettere la mia bambina in quarantena»
Il maestro di scuola elementare della figlia è risultato positivo al Covid-19. Ma per il genitore è una regola «assurda»
FOTO
NIDVALDO
5 ore
Quella "fortezza" nidvaldese che vuole prendersi il WEF
Sulla via che conduce il WEF a Lugano incombe un moderna "fortezza medievale".
BERNA
7 ore
Quel video virale di un poliziotto che spinge un manifestante e poi tira un pugno
È stato fatto a Berna martedì e sta girando su WhatsApp e sui social, la polizia: «Solo un'istantanea, ma indagheremo»
SVIZZERA
9 ore
«Una rapina pianificata nei minimi dettagli»
I tre presunti membri dei "Pink Panther" avrebbero allestito un piano meticoloso, pronto a tutto
SVIZZERA
10 ore
2'500 studenti in quarantena alla Scuola alberghiera di Losanna
Diversi focolai hanno colpito la Scuola alberghiera di Losanna (EHL), spingendo le autorità a una quarantena generale
SVIZZERA
10 ore
Il nuovo “Mister Corona” si è già dimesso
Stefan Kuster, successore di Daniel Koch, aveva iniziato ad aprile e lascia per «motivi personali»
SCIAFFUSA
10 ore
Alla guida del suo tir con un paio di birrette di troppo
Un conducente ceco è stato fermato a Sciaffusa con lo 0,7 permille e una montagna di vuoti nell'abitacolo
ARGOVIA
12 ore
Cade dalla sedia a rotelle e si ferisce
Il ferimento della figurante si è verificato durante un'esercitazione di salvataggio nel nuovo tunnel di Eppenberg.
SVIZZERA
12 ore
Sommaruga va da Conte e Mattarella
Martedì prossimo la presidente della Confederazione si recherà a Roma.
SVIZZERA
12 ore
UBS-Credit Suisse: «Le trattative sono state interrotte»
Ci sarebbero molte perplessità all'interno delle rispettive delegazioni sulla possibile fusione fra le due banche.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile