lettore 20 minuten
BERNA
19.05.19 - 09:560
Aggiornamento : 11:03

Barricate e incendi a Berna: dieci poliziotti feriti

Si è reso necessario l'uso di gas lacrimogeni per riportare la situazione alla calma

BERNA  - Un gruppo di manifestanti ha eretto e incendiato barricate questa notte a Berna nei pressi del centro autonomo della Reitschule. La polizia è intervenuta in forze facendo uso di gas lacrimogeni.

La situazione è tornata alla calma solo nelle prime ore di questa mattina. Per consentire i lavori di sgombero alcune strade intorno al centro culturale sono state chiuse al traffico motorizzato.

Secondo una prima ricostruzione una trentina di manifestanti incappucciati hanno iniziato a costruire barricate nell'area della Schützenmatte intorno alla mezzanotte e le hanno poi incendiate. Anche alcune vetture sono state date alle fiamme. I rivoltosi hanno poi attaccato le forze dell'ordine, con puntatori laser e lanciando fuochi d'artificio. Almeno 10 poliziotti hanno riportato ferite.

I motivi della protesta non sono noti. La centrale operativa della polizia finora non ha fornito dettagli. All'interno della Reitschule erano in corso concerti ed eventi culturali che non sono stati interrotti.

Commenti
 
limortaccituoi 1 mese fa su tio
Reazione del ticinese medio quando i gilets jaunes scendono in piazza: "Fanno bene! È l'unica arma che hanno contro le élites europeiste e finanziarie pagate da Soros!!!" Reazione del ticinese medio per le manifestazioni in svizzera: "Bisognerebbe sparare in mezzo agli occhi a queste zekke ro$$e!!"
Suggestioni Acca 1 mese fa su fb
Ma dove possono andare i giovani ? I genitori non si fanno un po' di autocritica ? Già la colpa è sempre degli alieni ....è sempre stato così 😱facile 😭
Giuliana Zinni 1 mese fa su fb
La libertà di stampa ...
Martina Wyder 1 mese fa su fb
Sofia J.😱😱😱
Maurizio Reichlin 1 mese fa su fb
Zarco 1 mese fa su tio
Anche da noi in Ticino, c’è un degrado scandaloso ...ma chi ci deve tutelare non se ne accorge!!!!pertanto mi aspetto che si dovranno trovare alternative personali ????vedere per credere
Zarco 1 mese fa su tio
Tanto la giustizia, come sempre, e’ buonista!!!!!!e darà mille giustificazioni
Tato50 1 mese fa su tio
Se erano di destra, apriti cielo ; solidarietà agli agenti feriti e impegnati a prendersi sassate in continuazione mentre i bla bla se stanno tranquilli a casa con le loro famiglie. A quando "mano libera" come dico io, e contare feriti solo dall'altra parte ?
robyk 1 mese fa su tio
Sparare ad altezza gambe !!
Tato50 1 mese fa su tio
@robyk ...anche in mezzo andrebbe bene ;-))
franco1956 1 mese fa su tio
e i molinari????che fanno tanto casino per la disdetta??foo di ball zecche rosse.
Brunella Ricci 1 mese fa su fb
Bla bla bla.... tutti acculturati alla cepu
oxalis 1 mese fa su tio
Meno male che la Reitschule è un centro culturale. Bella cultura, quella di devastare tutto quello che non appartiene a loro. Le auto incendiate vengono risarcite dalle Cie di assicurazione e i premi per noi intanto lievitano. Ma ne hanno beccato almeno qualcuno di questi paladini della cultura? Te la do io la cultura!
Simone Geremia 1 mese fa su fb
Daniele Ortu
Renato Binetti 1 mese fa su fb
Cara Rory non c'e piu niente sicuro la civilta' si sta sfasciando tutto e' corotto..
Saliba Malke 1 mese fa su fb
Indipendence day 🤣🤣🤣🤣🤣
Svitlana Gasperi 1 mese fa su fb
Giuliano Gasperi
Alessandro Milani 1 mese fa su fb
Centri sociali...autogestiti...no.global...black block...bella gente i sinistroidi
Rory Rezzonico 1 mese fa su fb
Rory Rezzonico Anche la nostra città sta cambiando.Sembrava sicura...ma neanche andare al Parco Ciani ...Con i bulletti che girano...Il comune dovrebbe assumere un guardiano fisso per il Parco Ciani,per dare piu`sicurezza e anche per far si che non ci siano atti di vandalismo. Persino i cigni ora sono in pericolo, si, un manganello ci vuole.
Alessandro Milani 1 mese fa su fb
Troppo poco...una pistola 1 taser.....
Rory Rezzonico 1 mese fa su fb
Alessandro Milani quasi quasi...
Alessandro Milani 1 mese fa su fb
Senza il quasi...e chi si fida ad entrare con un manganello e 1 spray.
Romy Ribi 1 mese fa su fb
Prigione x quelli che osano chiamarsi mini gang e dare carta stagnola come cibo ai cigni... lavori forzati e le passano la voglia di rompere xché si annoiano e direi anche che non sono stati educati al rispetto del prossimo e della natura. In più sono sostenuti da genitori senza braghe perché minorenni! Quo Vadis Svizzera!
Alessandro Milani 1 mese fa su fb
I minorenni la pena devono farla e pagarla tutta poi forse....imparano...ma ptima una legnata e anche i genitori
Romy Ribi 1 mese fa su fb
Alessandro Milani Legnate non servono ma l'esempio in casa!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ITALIA / SVIZZERA
53 min

Bimbo chiuso in auto a 40 gradi, svizzeri denunciati

Un poliziotto ha rotto il finestrino del veicolo per liberare il piccolo che chiedeva aiuto

FOTO
VALLESE
1 ora

Cade un aliante ad Arbaz, morti i due occupanti

Le due vittime dello schianto avvenuto ieri pomeriggio sono un vallesano di 48 anni e uno svittese di 63 residente nella regione

FOTO
ZURIGO
2 ore

Zurighese morto nello schianto ad alta velocità: «È come se avessi perso mio figlio»

La reazione del rapper Azet, in seguito alla morte del suo manager in un incidente automobilistico in Kosovo. L'amico di lunga data, Sado Maksuti, ha dovuto portare la cattiva notizia alla famiglia

NEUCHÂTEL
3 ore

Maltempo in Val-de-Ruz: un morto e danni per milioni di franchi

Una donna era stata trovata gravemente ferita intrappolata nella sua automobile ed è deceduta. La strada tra Villiers e Le Pâquier è molto danneggiata e rimarrà chiusa fino a nuovo avviso

SVIZZERA
5 ore

Divari salariali manager-dipendenti sempre più elevati

Cresce fra i dipendenti con redditi bassi la pressione sui salari, l'insicurezza e la paura di perdere il posto di lavoro

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report