Depositphotos (stokkete)
Secondo l'uomo, due zii siriani l'avrebbero spinto a commettere il crimine per salvare l'onore della famiglia
VAUD
07.05.19 - 12:000

Delitto d'onore, confermati 18 anni di prigione

L'uomo aveva ucciso sua moglie con un coltello nel gennaio 2014. La pena per assassinio è ora definitiva

LOSANNA - Il Tribunale federale (TF) ha respinto il ricorso di un curdo siriano condannato per un delitto d'onore commesso nel 2014 a Kriens (LU). La pena di 18 anni di prigione per assassinio è quindi definitiva.

L'uomo aveva ucciso sua moglie con un coltello nel gennaio 2014. Secondo lui, due zii siriani l'avrebbero spinto a commettere il crimine per salvare l'onore della famiglia. La donna aveva infatti lasciato il marito e i due figli per un altro uomo.

In una sentenza pubblicata oggi, l'Alta corte di Losanna ha confermato quella emessa nell'agosto 2018 dal Tribunale cantonale di Lucerna. Ha inoltre rifiutato la richiesta di interpellare un esperto etnologico per comprendere il contesto familiare della vicenda.

I giudici di Mon Repos hanno valutato che il curdo fosse perfettamente in grado di adattarsi all'ambiente culturale europeo. Prima di fuggire dalla Siria aveva infatti lavorato per due società occidentali. Anche il tenore della pena inflitta è stato giudicato appropriato, poiché la colpa del condannato è considerata grave.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VAUD / ZURIGO
50 min
Aggredì un'operatrice con una roncola: pena confermata
La 38enne ivoriana dovrà scontrare 18 anni. Il fatto avvenne in un centro per richiedenti asilo di Embrach nel 2015
GINEVRA
1 ora
Curdo si cosparge di benzina e si dà fuoco
È successo davanti all'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. L'uomo è stato ricoverato al CHUV di Losanna
SVIZZERA
2 ore
Stop alla triturazione dei pulcini vivi
La decisione è stata presa oggi dal Consiglio federale. La procedura sarà vietata a partire dal prossimo 1° gennaio
SVIZZERA
2 ore
San Gallo ristruttura i suoi ospedali
Cinque dei nove nosocomi a vocazione locale saranno ridotti a centri per urgenze con alcuni letti. 60-70 posti saranno cancellati, ma il taglio dovrebbe avvenire tramite fluttuazioni naturali
SVIZZERA
3 ore
È così che l'assassino Zoran P. ha ingannato le autorità svizzere
Fuggito dal carcere in Bosnia, si era rifatto una vita in terra confederata. I vicini sono scioccati
BERNA
4 ore
Da Coop niente più sacchetti di plastica gratis
L'iniziativa interessa Coop Edile+Hobby, Coop City, Interdiscount, Fust, Coop Vitality e Import Parfumerie
SVIZZERA
6 ore
Assassino plurimo latitante da 24 anni, viveva in incognito in Svizzera
In Bosnia aveva rapinato e ucciso una famiglia negli anni '90, era evaso e fuggito nella Confederazione dove si era sposato. Lunedì è stato rimpatriato
LIECHTENSTEIN
13 ore
Una Ferrari rubata rispunta dopo dieci anni
La vettura, sparita nel 2009 nel principato, è stata ritrovata a Londra
ITALIA / LUCERNA
15 ore
Cristiano Ronaldo? No, un 25enne lucernese
Il video che ritrae il "giocatore" a Torino ha totalizzato quasi quattro milioni di visualizzazioni. «L'idea mi è venuta questa estate, quando due ragazze mi hanno scambiato per CR7»
FRIBORGO
18 ore
La fattura (milionaria) che Migros contesta
Il colosso della distribuzione ha pagato 1,7 milioni di franchi all'imprenditore Damien Piller. Ma ora vuole indietro i soldi
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile