The nation
In Thailandia due bambini sono stati prelevati a 20 chilometri da casa. Sono fuggiti dalla loro madre, secondo quanto riportato dai media locali
THAILANDIA / SVIZZERA
01.04.19 - 15:110
Aggiornamento : 17:25

Fratellini caduti dal balcone, fuggivano dalla madre

I piccoli cercavano di raggiungere il padre svizzero. I due sopravvissuti ci hanno riprovato, ma sono stati trovati a 20 chilometri da casa

BANGKOK - Fece stringere il cuore la tragica notizia che, all'inizio di maggio dello scorso anno, arrivò da Bangkok: quattro fratellini erano caduti dal balcone del quarto piano di un edificio. Uno di questi, di 5 anni, morì sul colpo. Altri tre riportarono gravi ferite. La sorellina di 7 anni morì alcune settimane più tardi, mentre per gli altri due ci volle del tempo per riprendersi dalle ferite.

Il padre dei bambini, un cittadino svizzero che lavora come insegnante di inglese a Bangkok, si era separato dalla moglie, una donna thailandese. I genitori erano in lotta per la custodia dei figli e la madre stava impedendo all'uomo di rivedere i suoi bambini. E anche il nonno stava dalla sua parte.

Ciò nonostante lo svizzero stava combattendo per ottenere la custodia dei figli, sostenendo di poter offrire loro un futuro migliore. Ovviamente, anche il figlio ormai undicenne e la figlia dodicenne, sopravvissuti all'incidente, la vedono così. Venerdì scorso, sono fuggiti di casa per cercare il loro padre. Secondo "The Nation" i due hanno percorso circa 20 chilometri prima di essere trovati. Alla polizia hanno riferito di non voler tornare più dalla madre. Affermano di essere stati maltrattati e di voler vivere con il padre. Quest'ultima nega di averli toccati e una visita medica confermerebbe l'assenza di tracce di violenza fisica.

Se avessero raggiunto la casa del padre, si sarebbero trovati di fronte a una porta chiusa a chiave. Perché lo svizzero attualmente è fuori paese. Tuttavia dovrebbe riuscire a riabbracciarli l'8 aprile.

The nation
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
gabola 10 mesi fa su tio
Due sono morti,due scappano,ma il cervello non vi dice niente? Pori bimbi
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
VALLESE
6 ore
Una targa per restare vigili contro gli abusi
È stata la vittima di un ex insegnante, religioso e allenatore di calcio, a chiederne la posa
SVIZZERA
11 ore
Stop alla quarantena per gli svizzeri della MS Westerdam
Un'americana che si trovava sulla nave è stata trovata infetta. Ma «non vi sono state trasmissioni del virus»
VAUD
13 ore
Che fine hanno fatto le gemelline Schepp?
La mamma delle due ragazze vodesi lancia un nuovo appello a Chi l'ha Visto
SVIZZERA/KENYA
14 ore
Due arresti per lo stupro e l'omicidio della missionaria svizzera
La 74enne viveva sola ed era stata aggredita per una rapina, le autorità keniane a caccia di una terza persona
SVIZZERA
18 ore
Non c'è mai stato un inverno caldo come questo
Lo sostengono, dati alla mano, MeteoSvizzera: «Una tendenza che probabilmente continuerà anche in futuro»
FOTO
ARGOVIA
1 gior
Würenlingen ricorda l'attentato di 50 anni fa con 47 morti
Durante la commemorazione sono state deposte corone di fiori e accese 47 candele
FOCUS
1 gior
Crypto, un Grande Fratello tutto svizzero
Tutto quello che c’è da sapere su uno spionaggio internazionale che vede coinvolta una società di Zugo
SVIZZERA
1 gior
Erano sulla nave MS Westerdam, svizzeri in quarantena
I test iniziali sui passeggeri erano risultati negativi, ma un'americana si è ammalata. Segreti i cantoni di provenienza
SVIZZERA
1 gior
«Il roaming è una truffa, è il momento di intervenire»
Lo chiede l'associazione dei consumatori, che vorrebbe limiti massimi di prezzo fissati dal Consiglio federale
SVIZZERA / CINA
1 gior
Tornano altri cinque svizzeri, poi la quarantena
Con loro anche due parenti cinesi. Il periodo di isolamento contro il coronavirus lo faranno sul nostro territorio
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile