20 Minuten
Appartamento della vittima
GINEVRA
19.10.18 - 13:520

Uccise l'amante con 13 coltellate, condannato a 12 anni di carcere

L'uomo voleva impedire alla vittima di comunicare alla compagna la relazione segreta

GINEVRA - Un uomo di 41 anni, accusato di aver ucciso a coltellate l'amante nell'appartamento di quest'ultima nel gennaio 2016 a La Plaine (GE), è stato condannato oggi dal Tribunale criminale di Ginevra a 12 anni di carcere per assassinio.

La donna di 49 anni era stata trovata morta il 5 gennaio 2016 nel suo domicilio di La Plaine, al confine con la Francia. Il 12 il Ministero pubblico ginevrino aveva annunciato l'arresto nel canton Vaud di un uomo di 39 anni, di nazionalità svizzera.

Secondo le ricostruzioni, l'imputato aveva dapprima inferto alla donna una coltellata al collo, poi aveva affondato la lama nel suo corpo altre 12 volte. Secondo quanto è stato appurato, l'uomo aveva una nuova compagna al momento del crimine: avrebbe ucciso l'amante per impedirle di rivelare la loro relazione intima a questa donna.

Il Ministero pubblico ginevrino aveva deciso di rinviare l'imputato a giudizio per assassinio, accusa più grave rispetto al semplice omicidio intenzionale, per l'assenza di scrupoli da lui dimostrata nel suo agire e per il movente particolarmente odioso. La difesa aveva invece chiesto una condanna per omicidio.

Rivolgendosi all'imputato, il presidente della corte ha affermato «la sua colpa è molto pesante», sottolineando il movente particolarmente odioso e futile. L'imputato ha agito per puro egoismo, per trarsi d'impiccio, mentre in realtà era lui stesso l'unico responsabile della situazione.

I giudici hanno tenuto conto come attenuante dell'eccellente collaborazione che l'imputato a dimostrato durante il procedimento, della consapevolezza dimostrata nei confronti della gravità delle sue azioni e della volontà "debolmente limitata", descritta dagli esperti come personalità borderline.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
39 min
Telecamere nascoste per stanare il ladro di monete
Le ha installate Migros in una filiale bernese. Ma ora la giustizia ha scagionato il collaboratore accusato di furto
SVIZZERA
9 ore
Giovani, chiedetevi: «Devo veramente andare a quella festa?»
È l’appello del capo delle emergenze dell’Oms, Mike Ryan
SVIZZERA
13 ore
«Automobile al sole: una trappola mortale». Parola del TCS
Qualche consiglio utile per evitare brutte sorprese in questi giorni di canicola
OBVALDO
14 ore
Titlis: boom di turisti elvetici, ma non è sufficiente
Gli impianti di risalita sono presi d'assalto, ma manca comunque circa il 70% dei visitatori
SVIZZERA / LIBANO
14 ore
Nessun aiuto svizzero al Governo libanese
Gli aiuti andranno direttamente alla popolazione, tramite la Croce Rossa
SVIZZERA
16 ore
Anche Berna, Argovia e Turgovia chiedono le liste degli arrivi a Kloten
Il canton Zurigo ha iniziato mercoledì a raccogliere questi dati per verificare il rispetto dell'obbligo di quarantena.
SVIZZERA
17 ore
Mascherine a scuola? Le diverse soluzioni dei Cantoni
Tra obbligo di mascherina e distanze di sicurezza, i Cantoni si preparano per il rientro a scuola
SVIZZERA
18 ore
Finanziamento di due progetti per il Covid
Il primo riguarda l'analisi sierologica, il secondo è un apparecchio portatile per una rapida identificazione del virus
SVIZZERA
19 ore
Mascherine monouso o di stoffa: quali utilizzare?
L'Ufficio federale della sanità le raccomanda entrambe, a meno che si abbiano dei sintomi
SVIZZERA
20 ore
Altri 161 casi, otto ricoveri e tre decessi
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 36'269. I decessi sono 1'712.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile