Immobili
Veicoli
Gyger&Klopfenstein/Snow51
BERNA
21.01.22 - 16:360

"Il virus dello sci", da Adelboden alla Cina

Fino al 1. maggio al Museo Alpino Svizzero di Berna saranno esposte fotografie in netto contrasto fra loro.

Il tema sarà la pratica dello sci, in molte delle sue sfaccettature. Dalle foto storiche scattate nell'Oberland bernese alle immagini contemporanee di un comprensorio sciistico cinese.

BERNA - Una nuova esposizione del Museo Alpino Svizzero di Berna mostra il contrasto fra le foto storiche sugli sci scattate da guide di montagna di Adelboden (BE) e le immagini di un comprensorio sciistico al coperto in Cina. Due facce diverse della stessa passione.

La mostra giustappone le fotografie in bianco e nero dell'Oberland Bernese con un breve video reportage, filmato qualche settimana fa in un impianto di sci al coperto in un centro commerciale di Shanghai, indica il Museo Alpino in una nota odierna.

Lo sci in Cina - 100 anni dopo il periodo pionieristico nelle Alpi - è il piacere di una classe urbana finanziariamente agiata. I cinesi intervistati affermano che il loro sogno è quello di andare un giorno a sciare sulle Alpi.

In qualità di Paese che ospita le Olimpiadi, negli ultimi anni la Cina ha spinto enormemente lo sviluppo delle proprie infrastrutture sciistiche. Secondo quanto comunicato dal Museo Alpino, l'Impero di mezzo si classifica all'ottavo posto nel mondo in termini di stazioni sciistiche e addirittura al primo posto per impianti di sci al coperto.

Le fotografie storiche dei fotografi e guide di montagna di Adelboden (BE) Emmanuel Gyger (1886-1951) e Arnold Klopfenstein (1896-1961) sono state raggruppate nel corso degli anni da un collezionista privato e vengono esposte per la prima volta in Svizzera.

La mostra "Il virus dello sci. Un'indagine conoscitiva" può essere visitata da domani e fino al 1° maggio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GINEVRA
13 sec
Candidato per i Verdi? Tra i requisiti: non mangiare carne
«Non possiamo dire agli elettori di moderare i consumi dei derivati animali, se i nostri rappresentanti ne sono ingordi»
FOTO
ARGOVIA
1 ora
Vandalo in manette a Wohlen: «Danni per centomila franchi»
Vetrine di negozi sfondate e parabrezza infranti: la polizia ha arrestato un 25enne italiano senza fissa dimora.
ZURIGO
13 ore
Fuochi e botti autoprodotti, 18enne ancora in ospedale
Il 18enne, in gravi condizioni, è ancora in ospedale.
SVIZZERA
14 ore
I dati contenuti su lemievaccinazioni.ch vanno cancellati
Su ordine di Mister Dati, tutte le informazioni presenti sulla piattaforma dovranno essere distrutte
GINEVRA
14 ore
Vaiolo delle scimmie: secondo caso in Svizzera
Il nuovo contagio è stato diagnosticato a Ginevra. Il primo era stato a Berna.
BASILEA CITTÀ
15 ore
Grave da sabato, deceduta la bambina rimasta sott'acqua
I soccorritori erano riusciti a rianimare la piccola e a trasportala in ospedale, ma non ce l'ha fatta.
SVIZZERA
16 ore
Hai bisogno del booster per viaggiare? «Te lo paghi»
L'UFSP stima che fino a ventimila svizzeri effettueranno un'ulteriore dose di richiamo per andare all'estero.
BERNA
17 ore
Dieci morti, 100 ricoveri e 8125 nuovi casi
Queste le cifre dell'ultima settimana in Svizzera.
GRIGIONI
19 ore
Cade, si ferisce e blocca il traffico ferroviario (con la moto)
Un motociclista di 23 anni ha subito gravi ferite a una gamba nell'incidente avvenuto ieri sera a Davos.
SVIZZERA
22 ore
Vaiolo delle scimmie, già fatte le prove per una pandemia
L’esercitazione, messa in atto alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco del 2021, ha insospettito molte persone.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile