Immobili
Veicoli
tipress
SVIZZERA
16.01.22 - 10:330

Un registro svizzero degli strascichi

Diversi scienziati invocano uno studio sistematico dei casi di long-Covid. Per capire cosa ci aspetta

ZURIGO - Più aumenta il numero di casi di Covid-19 in Svizzera, maggiore è il rischio di danni a lungo termine, mettono in guardia due esperti nella stampa domenicale. Chiedono pertanto una registrazione sistematica dei casi di long-Covid.

"Non esiste un registro centrale che riunisce tutti i casi di long-Covid", osserva il neuroscienziato Dominique de Quervain in un'intervista pubblicata oggi dal domenicale svizzerotedesco SonntagsBlick. "Tuttavia tali dati sarebbero importanti per saperne di più sull'importanza della malattia in termini di salute pubblica".

Soltanto i casi più gravi di long-Covid sono inseriti nel registro dell'assicurazione invalidità (AI), aggiunge de Quervain, ovvero i casi di persone che non possono più lavorare. A suo avviso, la maggioranza dei casi di long-Covid, i cui sintomi sono il tipico senso di affaticamento e la mancanza di fiato, passano inosservati.

Anche l'infettivologo basilese Manuel Battegay auspica un inventario sistematico dei casi di long-Covid. "Un registro sarebbe una buona cosa, ma uno studio su scala svizzera sarebbe ancora meglio", ha precisato alla SonntagsZeitung. Un tale studio dovrebbe andare in profondità e identificare i casi in maniera dettagliata", ha aggiunto.

L'esperto osserva che non sappiamo ancora come i sintomi del long-Covid siano correlati alla gravità dell'infezione. "E per quanto riguarda Omicron ne sappiamo ancora di meno". Coloro che sono stati curati nei reparti di terapia intensiva hanno più sintomi di long-Covid, ma dei casi possono comparire anche dopo una lieve infezione, a suo avviso.

Solo il sovraccarico degli ospedali gioca un ruolo per i politici nell'adottare o revocare restrizioni per combattere il coronavirus, deplora de Quervain. "Tuttavia il long-Covid potrebbe essere un grave problema di salute pubblica".

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Vaiolo delle scimmie, già fatte le prove per una pandemia
L’esercitazione, messa in atto alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco del 2021, ha insospettito molte persone.
GRIGIONI
1 ora
Seimila sigarette nascoste un po' ovunque nel camper
Sono state trovate dai doganieri durante un controllo al valico di Martina.
SVIZZERA
1 ora
I miliardi della Banca invece del portafoglio dei lavoratori
L'iniziativa popolare "sulla BNS" è stata lanciata oggi da sindacati, PS e altre associazioni di sinistra.
ZURIGO
2 ore
Lavoro: uno svizzero su due è insoddisfatto
Uno su cinque, invece, punta a cambiare posizione entro l'anno.
SAN GALLO
17 ore
Cerca di sfuggire al ricovero, cade dal tetto e muore
Un 35enne con problemi psichici ha perso la vita questo pomeriggio ad Altstätten.
LOSANNA
17 ore
Il dottorato svizzero di Mussolini fa discutere
Venne conferito nel 1937 al Duce. Oggi una petizione chiede di revocarlo
SVIZZERA
17 ore
Cassis a Davos con la mente rivolta a Lugano
Il presidente della Confederazione ha aperto ufficialmente il WEF parlando della situazione geopolitica mondiale.
SVIZZERA
20 ore
Ricola «inganna i consumatori» secondo una consumatrice
Una donna dell'Illinois ha chiesto un risarcimento milionario accusando l'azienda di pubblicità ingannevole
SVIZZERA
21 ore
La quarta dose presto realtà
Da oggi la Confederazione consiglia una nuova vaccinazione «alle persone con un sistema immunitario indebolito».
SVIZZERA
23 ore
Commercio sostenibile: l'industria della moda sotto la lente
Public Eye ha compiuto un'analisi dei più noti rivenditori di moda in Svizzera. Zalando, Wish e Amazon nel mirino.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile