Immobili
Veicoli
Polizia canton Lucerna (archivio)
LUCERNA
05.01.22 - 12:220

Scontro tra battelli: «Fu un errore del software»

Il Sisi ha chiuso l'incarto relativo all'incidente avvenuto il 19 agosto 2016 sul Lago dei Quattro Cantoni.

Colpevole dello schianto, che non provocò feriti, fu l'errata programmazione del software di guida a bordo del piroscafo Unterwalden: «Ha impedito che una deviazione del timone potesse essere corretta in tempo».

LUCERNA - La collisione di due battelli a vapore nella baia di Lucerna nell'estate del 2016 può essere ricondotta a un'errata programmazione del software di guida. Esso ha impedito che una deviazione involontaria del timone potesse essere corretta in tempo.

Lo scontro avvenne il 19 agosto del 2016 tra due piroscafi ultra centenari: l'"Unterwalden", che navigava verso Lucerna con 166 persone a bordo, e lo "Schiller", diretto a Flüelen (UR) con 321 passeggeri. Non ci furono feriti, ma i passeggeri dello Schiller dovettero essere trasferiti su un'altra imbarcazione, il Gotthard, per giungere a destinazione.

L'Unterwalden è stato diretto erroneamente a sinistra a causa di due comandi di governo dati quasi simultaneamente in due sale di controllo. La direzione non ha potuto essere corretta in tempo poiché il software era programmato in modo da continuare a eseguire il primo comando nel caso in cui altri fossero dati quasi simultaneamente, spiega il rapporto finale pubblicato oggi dal Servizio d'inchiesta svizzero sulla sicurezza (SISI). La nave ha quindi fatto una virata a sinistra e si è scontrata lateralmente con lo Schiller.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
STATI UNITI/CINA
3 ore
«Se Taiwan viene invasa interverremo militarmente»
Il presidente americano Biden ha lanciato un messaggio a Pechino. Che risponde per le rime
SAN GALLO
7 ore
Cerca di sfuggire al ricovero, cade dal tetto e muore
Un 35enne con problemi psichici ha perso la vita questo pomeriggio ad Altstätten.
LOSANNA
7 ore
Il dottorato svizzero di Mussolini fa discutere
Venne conferito nel 1937 al Duce. Oggi una petizione chiede di revocarlo
SVIZZERA
8 ore
Cassis a Davos con la mente rivolta a Lugano
Il presidente della Confederazione ha aperto ufficialmente il WEF parlando della situazione geopolitica mondiale.
SVIZZERA
11 ore
Ricola «inganna i consumatori» secondo una consumatrice
Una donna dell'Illinois ha chiesto un risarcimento milionario accusando l'azienda di pubblicità ingannevole
SVIZZERA
12 ore
La quarta dose presto realtà
Da oggi la Confederazione consiglia una nuova vaccinazione «alle persone con un sistema immunitario indebolito».
SVIZZERA
14 ore
Commercio sostenibile: l'industria della moda sotto la lente
Public Eye ha compiuto un'analisi dei più noti rivenditori di moda in Svizzera. Zalando, Wish e Amazon nel mirino.
SVIZZERA
14 ore
Peggioramento delle disuguaglianze di genere durante la pandemia
Uno studio ha analizzato le conseguenze delle misure restrittive sull'occupazione di uomini e donne.
ARGOVIA
15 ore
Cade da una parete rocciosa, 14enne perde la vita
Il giovane stava effettuando una passeggiata assieme a un amico. Inutili i tentativi di soccorso.
SVIZZERA
18 ore
Vaiolo delle scimmie: Berna pensa all'acquisto di un vaccino
«Per il momento, non c'è motivo di preoccuparsi» rassicura la vicedirettrice dell'UFSP Linda Nartey
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile