Immobili
Veicoli
tipress
Berna
30.11.21 - 06:000

Quarantene e vacanze: i turisti stanno cancellando le prenotazioni

A soffrire particolarmente sono i comprensori sciistici che lamentano una pioggia di soggiorni annullati

BERNA - Vacanze cancellate come se piovesse. Dopo che l'Ufficio federale della sanità pubblica ha aggiornato la lista nera dei paesi da cui, al rientro in Svizzera, è necessario sottoporsi a una quarantena, i turisti hanno iniziato ad annullare le prenotazioni per quest'inverno. E i comprensori sciistici che si auguravano un lauto inverno, sono di nuovo in difficoltà.

Al momento 23 Paesi figurano nella black list della Confederazione. Gli ultimi a essere stati aggiunti sono Portogallo, Nigeria, Canada e Giappone. Ma non è di loro che le strutture invernali lamentano l'assenza. I turisti in arrivo da Regno Unito, Belgio e Paesi Bassi hanno infatti un ruolo chiave nella stagione invernale elvetica, ma, se vorranno venire, dovranno osservare una quarantena di dieci giorni e presentare un tampone all'arrivo in Svizzera. E sono proprio loro, ha spiegato Andreas Züllig, presidente di HotellerieSuisse, al portale 20 Minuten, che «stanno cancellando le vacanze».

Ma anche chi per ora non è sottoposto a nessun obbligo per entrare nel territorio confederato sta ripensando a dove trascorrere qualche giorno fuori casa. Nonostante infatti la Germania non faccia ancora parte della lista nera, i tedeschi stanno comunque procedendo a cancellare le prenotazioni. Secondo Züllig questo avviene perché «sono sempre molto attenti e quindi preferiscono cancellare subito le loro vacanze». E il periodo non si limita solo a dicembre, alcuni annullamenti riguardano anche febbraio.

Per le strutture alberghiere dei comprensori questo è un duro colpo perché chi arriva dall'estero resta tendenzialmente due settimane, mentre gli svizzeri restano per un periodo più breve. Ciò che rallegra Züllig è che i confederati per ora non stanno cancellando nessuna prenotazione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
4 ore
Omicron ha ribaltato la graduatoria fra i cantoni
Appenzello virtuoso, Ginevra un flop. I cantoni della Svizzera orientale ora sono i meno toccati dal coronavirus.
SVIZZERA
6 ore
«Relazioni stabili con l'Ue, ma nessun accordo quadro 2.0»
L'intervento del presidente Ignazio Cassis al raduno dell'UDC zurighese all'Albisgüetli.
BERNA
11 ore
Un "virus" che dalla Svizzera si è diffuso in Cina
Fino al 1. maggio al Museo Alpino Svizzero di Berna saranno esposte fotografie in netto contrasto fra loro.
GRIGIONI
12 ore
Il WEF avrà luogo a fine maggio
Gli organizzatori hanno confermato che l'evento, procrastinato a causa di Omicron, si terrà nella località grigionese.
SVIZZERA
14 ore
Campagna vaccinale: nuove raccomandazioni
Le autorità sanitarie hanno aggiornato le raccomandazioni nell'ambito della campagna vaccinale.
SVIZZERA
14 ore
Omicron non cede: i nuovi casi sono 37'992
Sono 138 le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore. Il bollettino dell'Ufsp.
SAN GALLO
14 ore
Rubano un'auto, provocano un incidente e fuggono
Due dei tre presunti protagonisti dello scontro di Oberuzwil sono già stati arrestati dalla polizia.
SVIZZERA
16 ore
I Paesi dell'Africa australe fuori dalla lista nera
La SEM toglierà il blocco d'ingresso che era in vigore dal mese di novembre per contrastare la diffusione di Omicron.
GRIGIONI
17 ore
Ucciso un lupo, si avvicinava troppo all'uomo
Per le autorità grigionesi era "un pericolo potenziale per l'essere umano"
ZURIGO
19 ore
Una nuova variante può riportarci al punto di partenza?
Per l'epidemiologo Jürg Utzinger sono corrette le manovre del Consiglio federale decise da qui a marzo.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile