Immobili
Veicoli
Deposit (archivio)
Non tutti i delitti sono palesi e vengono facilmente rilevati.
SVIZZERA
21.11.21 - 12:390
Aggiornamento : 13:00

Il numero degli omicidi? «È due volte più elevato rispetto a quelli registrati»

A causa di alcune limitazioni legali sull'esame dei cadaveri diversi reati sfuggirebbero alle statistiche.

Sotto la lente finiscono in particolare gli omicidi per avvelenamento, per soffocamento o annegamento. Un esperto: «Il codice è formulato in malo modo. Se da un primo esame non si rivelano indizi, si può portar via il morto».

BERNA - Il numero di omicidi in Svizzera sarebbe due volte più elevato rispetto alla cinquantina ufficialmente registrati ogni anno. Lo afferma al domenicale NZZ am Sonntag il direttore dell'Istituto di medicina legale dell'università di Berna Christian Jackowski.

La Commissione degli affari giuridici del Consiglio degli Stati chiede un rapporto in merito al Consiglio federale. Dovrebbero in particolare essere riconsiderati gli omicidi per avvelenamento, per soffocamento o annegamento, poiché l'esame dei cadaveri è limitato da disposizioni legali o non viene eseguito con sufficiente cura. Anche la Società svizzera di medicina legale (SSML) chiede un adeguamento delle disposizioni del Codice di procedura penale.

Non è la prima volta che Christian Jackowski si esprime sul tema. Assieme a Roland Hausmann, primario all'Istituto di medicina legale all'ospedale cantonale di San Gallo, e al professore di diritto penale all'Università di Zurigo e consigliere agli Stati Daniel Jositsch (PS/ZH), avevano già rilevato il problema nel 2015, pubblicando un articolo sulla rivista specializzata "Kriminalistik".

Secondo gli esperti, l'articolo 253 del Codice di procedura penale svizzera, che tratta dell'esame dei cadaveri, è «formulato in malo modo» e andrebbe modificato per far fronte a casi sospetti. Esso prevede che se un primo esame non rivela alcun indizio d'infrazione, si possa portar via il morto.

Bisognerebbe in particolare precisare i criteri di applicazione. Ad esempio, il Ministero pubblico dovrebbe procurarsi un dossier medico del paziente per corroborare la tesi della morte naturale, magari per crisi cardiaca. In assenza di tutto ciò andrebbe imposto un esame approfondito o un'autopsia.

In Germania, tutti i cadaveri sono invece sottoposti a un esame minuzioso da parte di uno specialista prima di essere cremati. Tale procedura, che spesso consente di scoprire indizi mancanti a una prima analisi, non esiste in Svizzera, anche perché dovrebbe essere creata un'apposita base legale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
52 min
Cerca di sfuggire al ricovero, cade dal tetto e muore
Un 35enne con problemi psichici ha perso la vita questo pomeriggio ad Altstätten.
LOSANNA
1 ora
Il dottorato svizzero di Mussolini fa discutere
Venne conferito nel 1937 al Duce. Oggi una petizione chiede di revocarlo
SVIZZERA
1 ora
Cassis a Davos con la mente rivolta a Lugano
Il presidente della Confederazione ha aperto ufficialmente il WEF parlando della situazione geopolitica mondiale.
SVIZZERA
4 ore
Ricola «inganna i consumatori» secondo una consumatrice
Una donna dell'Illinois ha chiesto un risarcimento milionario accusando l'azienda di pubblicità ingannevole
SVIZZERA
5 ore
La quarta dose presto realtà
Da oggi la Confederazione consiglia una nuova vaccinazione «alle persone con un sistema immunitario indebolito».
SVIZZERA
7 ore
Commercio sostenibile: l'industria della moda sotto la lente
Public Eye ha compiuto un'analisi dei più noti rivenditori di moda in Svizzera. Zalando, Wish e Amazon nel mirino.
SVIZZERA
8 ore
Peggioramento delle disuguaglianze di genere durante la pandemia
Uno studio ha analizzato le conseguenze delle misure restrittive sull'occupazione di uomini e donne.
ARGOVIA
9 ore
Cade da una parete rocciosa, 14enne perde la vita
Il giovane stava effettuando una passeggiata assieme a un amico. Inutili i tentativi di soccorso.
SVIZZERA
11 ore
Vaiolo delle scimmie: Berna pensa all'acquisto di un vaccino
«Per il momento, non c'è motivo di preoccuparsi» rassicura la vicedirettrice dell'UFSP Linda Nartey
ZURIGO
20 ore
Feriti a bottigliate a Winterthur
Tre persone sono state arrestati per due episodi distinti avvenuti nelle prime ore di domenica
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile