Immobili
Veicoli
Afp
SVIZZERA
12.11.21 - 15:480
Aggiornamento : 17:04

Vaccino scettici, perchè?

Le motivazioni sarebbero da ricercare anche nell'appartenenza politica dei cittadini

ZURIGO - Dove si parla tedesco c'è più scetticismo. Uno studio ha messo in rilievo che nelle regioni germaniche è più difficile che una persona si sottoponga al vaccino contro il Covid-19. E anche la Svizzera è stata messa sotto la lente.

La Confederazione ha uno dei tassi vaccinali più bassi dell'Est Europa. Un terzo della popolazione, il 33,6%, non ha ricevuto nemmeno una dose del preparato anti-Covid. Il Financial Times ha cercato di mettere luce sulle motivazioni che portano le persone a non vaccinarsi e l'analisi sulla Svizzera ha lasciato non pochi interrogativi. È vero che la popolazione di lingua italiana e quella romanda sono più vaccinate di quella di lingua tedesca. Nell'Appenzello Interno, ad esempio, il 45% dei residenti non è vaccinato. Però il canton Grigioni ha somministrato più prime dosi rispetto a Ginevra.

Quello che cerca di fare il Financial Times è anche fare un paragone tra paesi più remoti della Svizzera, che possono trovarsi in mezzo alle montagne o in fondo alle valli più remote, e quelli più urbanizzati. E Suzanne Suggs, docente di comunicazione presso l'Istituto di sanità pubblica dell'Università di Lugano, si è prestata all'analisi, evidenziando che le autorità dei Paesi di lingua tedesca sono stati e sono tuttora più imparziali nel veicolare messaggi e informazioni riguardo alla pandemia e alla campagna di vaccinazione. «È funzionale e non emotiva. La mancanza di messaggi pro-vax emotivamente risonanti ha dato spazio a teorie della cospirazione, che hanno quindi colmato un vuoto. E queste sono spesso più facili da credere».

Anche Austria e Germania - Recentemente l'Austria ha conosciuto un aumento critico dei contagi, con 11'975 positivi solo ieri. Il 63% della popolazione è completamente vaccinata, ma resta un 33%, quindi un terzo della popolazione, che non ha ricevuto nemmeno una dose. Lo stesso scenario si propone in Germania: l'11 novembre sono stati testati positivi 48'834 cittadini, le vaccinazioni complete sono al 67%, ma, ancora, il 31% della popolazione non è stata nemmeno sfiorata dall'ago.

L'Univesrità di Erfurt, in Germania, ha condotto diversi sondaggi sui motivi che portano le persone di lingua tedesca a non sottoporsi alla vaccinazione. L'80% degli intervistati ha dichiarato di aver bisogno di valutare i pro e i contro e il 41% ritiene che la vaccinazione non sia necessaria. Un altro sondaggio del Forsa Institute for Social Research and Statistical Analysis ha rivelato che la metà degli intervistati non vaccinati aveva votato nelle ultime elezioni federali per il partito populista Alternativa per la Germania, a cavallo tra destra ed estrema destra.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
4 ore
Un "virus" che dalla Svizzera si è diffuso in Cina
Fino al 1. maggio al Museo Alpino Svizzero di Berna saranno esposte fotografie in netto contrasto fra loro.
GRIGIONI
5 ore
Il WEF avrà luogo a fine maggio
Gli organizzatori hanno confermato che l'evento, procrastinato a causa di Omicron, si terrà nella località grigionese.
SVIZZERA
7 ore
Campagna vaccinale: nuove raccomandazioni
Le autorità sanitarie hanno aggiornato le raccomandazioni nell'ambito della campagna vaccinale.
SVIZZERA
7 ore
Omicron non cede: i nuovi casi sono 37'992
Sono 138 le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore. Il bollettino dell'Ufsp.
SAN GALLO
7 ore
Rubano un'auto, provocano un incidente e fuggono
Due dei tre presunti protagonisti dello scontro di Oberuzwil sono già stati arrestati dalla polizia.
SVIZZERA
9 ore
I Paesi dell'Africa australe fuori dalla lista nera
La SEM toglierà il blocco d'ingresso che era in vigore dal mese di novembre per contrastare la diffusione di Omicron.
GRIGIONI
10 ore
Ucciso un lupo, si avvicinava troppo all'uomo
Per le autorità grigionesi era "un pericolo potenziale per l'essere umano"
ZURIGO
12 ore
Una nuova variante può riportarci al punto di partenza?
Per l'epidemiologo Jürg Utzinger sono corrette le manovre del Consiglio federale decise da qui a marzo.
SVIZZERA
12 ore
Tre giorni di lavoro, salario pieno: ecco come prepararsi a una crisi sanitaria
È quanto propone un consulente professionale lucernese. Ma è una soluzione «troppo costosa»
SVIZZERA
15 ore
Divieto di sperimentazione sugli animali? Si rafforza il fronte dei contrari
Resta alto il consenso per l'iniziativa contro la pubblicità per il tabacco, secondo il sondaggio di 20 minuti e Tamedia
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile