20min/Marvin Ancian
SVIZZERA
25.10.21 - 13:150

«Il Tribunale federale non è un casinò»

Un comitato partitico prende la parola contro l'Iniziativa sulla giustizia in votazione il prossimo 28 novembre

BERNA - L'elezione dei giudici federali da parte del parlamento conferisce legittimità democratica, indipendenza e diversità del più alto organo giudiziario svizzero. Per questo, la designazione mediante sorteggio, come chiede un'iniziativa popolare in votazione il 28 novembre, è inconcepibile e inadatta: il Tribunale federale non è un casinò.

Parola di un ampio comitato partitico composto da PLR, Verdi, UDC, PS, Verdi-Liberali e Il Centro, secondo cui i vantaggi del sistema attuale non devono essere messi a rischio alla leggera.

Legittimità democratica - Per il consigliere agli Stati Andrea Caroni (PLR/AR), citato in una nota odierna, la legittimità democratica del Tribunale federale è un elemento centrale nel nostro stato di diritto: «Oggi i nostri giudici federali godono di legittimità democratica. Sono infatti eletti dal popolo stesso attraverso i suoi rappresentanti. Una lotteria non può sostituire la democrazia».

Stando alla consigliera nazionale Laurence Fehlmann Rielle (PS/GE), un sorteggio dei giudici non porta alcun valore aggiunto: «Una lotteria non deve sostituire il sistema democratico. Il Tribunale federale non è un casinò. Una lotteria non garantirebbe che i migliori candidati ottengano il posto. Indebolirebbe soltanto il sistema».

Indipendenza garantita - Nel sistema attuale, secondo il comitato, i parlamentari garantiscono una composizione equilibrata del Tribunale federale per ciò che riguarda il sesso, le lingue e le visioni del mondo politico.

Per gli oppositori al sistema del sorteggio, i promotori dell'iniziativa dipingono un quadro cupo di un sistema giudiziario svizzero presumibilmente dipendente dai partiti e ingiusto: non esiste alcuna prova che i giudici federali non siano indipendenti, tant'è che, in diverse occasioni, i partiti politici hanno espresso insoddisfazione per le decisioni prese dai "loro" giudici. Oltre a ciò, i giudici federali non sono mai stati rimossi dall'incarico per questo motivo.

L'iniziativa - L'iniziativa popolare "Per la designazione dei giudici federali mediante sorteggio" (Iniziativa sulla giustizia) chiede che in futuro i giudici del Tribunale federale siano designati mediante sorteggio e che il mandato cessi cinque anni dopo l'età ordinaria di pensionamento. Solo in caso di gravi violazioni o malattia spetterebbe all'Assemblea federale intervenire.

I partecipanti al sorteggio verrebbero decisi da una commissione peritale, ancora da fondare. I candidati non verrebbero quindi più scelti dalla Commissione di giustizia del parlamento. Questa nuova commissione dovrebbe essere indipendente da autorità e partiti.

Per i fautori, i partiti politici nel sistema attuale ignorano la separazione dei poteri. Decidono chi prende posto nel più alto grado di giustizia e i giudici sono membri di partito, con dei veri e propri mandati. In questo modo i meglio qualificati, senza partito, non hanno possibilità di diventare giudici del Tribunale federale. La vera competenza in materia sarebbe secondaria.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Berna
1 ora
NoVax che rifiutano le cure, avanti col testamento biologico
La consigliera nazionale Verena Herzog: «Non ha senso che i pazienti finiscano in terapia intensiva se non lo vogliono»
Zugo
5 ore
Aperta un'inchiesta preliminare contro la società di provider Mitto AG
Un dipendente avrebbe consentito a terzi di sorvegliare senza autorizzazione degli utenti di telefonia mobile
SVIZZERA
7 ore
Coronavirus, il 4% delle varianti analizzate corrisponde a Omicron
Si tratta dei dati relativi ai virus sequenziati nel corso dell'ultima settimana
ZURIGO
8 ore
Sedici anni di prigione per aver ucciso la fidanzata
I fatti sono avvenuti nel 2020 a Hombrechtikon, nel Canton Zurigo. Riconosciuto colpevole un 48enne polacco
SVIZZERA
8 ore
Obbligo di vaccinazione per gli equipaggi Edelweiss
Seguendo l'esempio di Swiss, ai dipendenti è stato dato tempo fino al 2022 per farsi vaccinare
FOTO
SVIZZERA
9 ore
La capsula futuristica dove si può morire da soli potrebbe presto arrivare in Svizzera
Ne è certa Exit International. Il dispositivo, che funziona senza farmaci, si può fare anche con una stampante 3D
SVIZZERA
11 ore
«Abbiamo toccato il record di casi da inizio pandemia»
Alta tensione nelle strutture ospedaliere: il Consiglio federale mette migliaia di militi a disposizione dei Cantoni.
SVIZZERA
11 ore
In Svizzera 9'571 nuovi contagi e 28 decessi in ventiquattro ore
Le unità di terapia intensiva sono piene all'80%. Il 31% dei letti è occupato da pazienti Covid
SVIZZERA
12 ore
Anziani, vaccinatevi!
È l'appello del Consiglio svizzero degli anziani
SVIZZERA
15 ore
Lunga vita alla radio FM
Una mozione chiede la disattivazione solo quando DAB e radio web avranno raggiunto una quota di mercato del 90%
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile