Immobili
Veicoli
Keystone
Martin Bühler, direttore dello Stato maggiore di condotta grigionese.
GRIGIONI
21.10.21 - 14:450

I certificati gratis hanno spinto i test aziendali alle stelle

Sono 593 le imprese che si sono registrate per la prima volta, come spiegato oggi a Coira.

Il numero totale di aziende che si sono sottoposte ai test da Covid-19 è così salito a 2695, per circa 34'000 impiegati.

COIRA - Dall'inizio della settimana scorsa, chi partecipa ai test aziendali nei Grigioni riceve un certificato Covid gratuito. Ciò che era stato pensato per i fornitori di test privati, ora sta motivando numerose ditte ai test regolari.

Dall'introduzione dei certificati gratuiti sul posto di lavoro, il numero di aziende che partecipano ai test è salito alle stelle. Sono 593 le imprese che si sono registrate per la prima volta. L'ha spiegato oggi a Coira davanti ai media Martin Bühler, il direttore dello Stato maggiore di condotta grigionese.

Il numero totale di aziende che si sono sottoposte ai test da Covid-19 è così salito a 2695. Ciò corrisponde ad un totale di 34'000 impiegati che possono richiedere un certificato tramite una piattaforma digitale. Se il risultato è negativo, viene inviato gratuitamente un attestato via SMS oppure e-mail.

Il fatto che il Cantone dei Grigioni offra i certificati gratis, mentre per il Consiglio federale non lo sono più dall'inizio di ottobre, ha la sua spiegazione. Secondo Bühler, il Cantone dei Grigioni non dispone di una base giuridica per esigere denaro per i certificati dopo i test preventivi aziendali.

La volontà di vaccinazione non è silurata - L'offerta è un atto di bilanciamento. È stata avviata dal Cantone solo dopo un'attenta valutazione, ha spiegato Bühler. Il timore che i certificati gratuiti abbassino la motivazione alla vaccinazione, e mettano così in scacco la strategia di vaccinazione, intanto non corrisponde alla realtà. Martin Bühler sostiene che «non è stato osservato un crollo delle vaccinazioni».

I certificati Covid gratuiti saranno disponibili solo fino alla fine di novembre. Dopo di che il Cantone avrà il potere legale di far pagare il prezzo di mercato abituale oppure di cancellare l'offerta. «Con ciò nei Grigioni avremo un'altra occasione per sottolineare quanto sia importante la protezione grazie al vaccino», ha spiegato Bühler. «Non chiudiamo la porta a nessuno e continuiamo a puntare sul dialogo».

La preoccupazione del medico cantonale - «Attualmente, il 67% della popolazione grigionese è stato vaccinato almeno una volta», ha spiegato il medico cantonale Marina Jamnicki e ha sottolineato che «il valore è però troppo basso».

Grazie all'estensione del certificato obbligatorio, la situazione si è un po' alleggerita. Tuttavia, Jamnicki ha evidenziato che «non siamo in grado di gestire un aumento dei casi in inverno come abbiamo fatto dopo le vacanze estive».

Nella stagione invernale il sistema sanitario grigionese è molto più gravato rispetto a quella estiva. Oltre agli incidenti sugli sci, in inverno nel nostro cantone vive un maggior numero di persone. Ne consegue un maggior numero di infarti da curare.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
6 ore
Morto schiacciato da un albero
L'uomo stava tagliando del legname in una zona boschiva.
SVIZZERA
7 ore
«Quasi nessun Omicron-contagiato in cure intense»
È ancora Delta, secondo quanto riportato da alcuni ospedali svizzeri, a causare i decorsi più gravi.
FOTO
BERNA
9 ore
"Libertà!" e bandiere svizzere nella capitale
La manifestazione, non autorizzata, è stata sorvegliata da vicino delle forze dell'ordine.
ZURIGO
11 ore
18enne gravemente ferito da un 17enne
L'aggressore è stato arrestato a casa sua dagli agenti della polizia cantonale
SVIZZERA
11 ore
Long Covid: pendenti 1'800 richieste all'AI
Al momento non sono però noti casi in cui la rendita di invalidità è stata effettivamente concessa.
FOTO
GINEVRA
12 ore
Rogo in una palazzina, due persone in pericolo di vita
L'incendio è scoppiato nel loro appartamento.
SVIZZERA
13 ore
La malattia di Newcastle è stata rilevata in Svizzera
Diverse galline ovaiole di un'azienda avicola zurighese sono state infettate da questa sindrome, altamente contagiosa
VALLESE
15 ore
Travolto da una valanga: la vita di un 72enne è in pericolo
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio nella regione del Col du Sanetsch
NIDVALDO
16 ore
In contromano per 12 chilometri sulla A2, seguendo il navigatore
La polizia ha fermato la conducente di un veicolo con targa italiana
SVIZZERA
16 ore
«Il periodo del certificato Covid sembra arrivare alla fine»
Le decisioni prese mercoledì potrebbero essere modificate, in caso di un'evoluzione positiva della situazione pandemica
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile