Tamedia
SVIZZERA
21.10.21 - 07:150
Aggiornamento : 08:18

Zero alcol al volante... anche in Svizzera?

Ci sta pensando il Parlamento dell'Unione europea. Ma la proposta trova sostenitori anche nel nostro paese

BERNA - Dal 1. gennaio del 2005 in Svizzera il tasso alcolemico massimo consentito al volante è dello 0,5 per mille. Lo stesso vale per la maggior parte dei paesi europei. Ma ora l'Unione europea (Ue) potrebbe fare un passo in più: la tolleranza zero.

Una misura che, una volta adottata nei paesi dell'Ue, potrebbe arrivare anche in Svizzera. E qui il sostegno al provvedimento non sembra mancare. Tra i favorevoli - come riferito dal Tages Anzeiger - si conta per esempio la Fondazione per la sicurezza stradale RoadCross, secondo cui una riduzione del tasso alcolemico massimo porterebbe a un «notevole» incremento della sicurezza per tutti gli utenti della strada. Tale effetto è già stato osservato quando sedici anni fa la tolleranza è scesa dallo 0,8 allo 0,5 per mille: gli incidenti della circolazione erano diminuiti del 40%. Ne è convinto anche il consigliere nazionale PS Matthias Aebischer: «Se il tasso alcolemico massimo viene uniformato in tutta Europa, lo dovrà fare anche la Svizzera: quindi 0,0» afferma.

L'Ufficio prevenzione infortuni (Upi) ritiene invece che una modifica verso il basso del tasso alcolemico al volante non porterebbe a una diminuzione degli incidenti tra «i conducenti esperti». Marc Kipfer, portavoce Upi, spiega che sono pochi gli incidenti riconducibili a un tasso alcolemico compreso tra lo 0,1 e lo 0,5 per mille. Sono casi dovuti piuttosto a distrazione o velocità eccessiva.

La tolleranza zero oggi vale già per i neo-conducenti, durante i primi tre anni dall'ottenimento della licenza di condurre. Una proroga di questa scadenza non servirebbe a molto, conclude Kipfer.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Berna
46 min
NoVax che rifiutano le cure, avanti col testamento biologico
La consigliera nazionale Verena Herzog: «Non ha senso che i pazienti finiscano in terapia intensiva se non lo vogliono»
Zugo
4 ore
Aperta un'inchiesta preliminare contro la società di provider Mitto AG
Un dipendente avrebbe consentito a terzi di sorvegliare senza autorizzazione degli utenti di telefonia mobile
SVIZZERA
6 ore
Coronavirus, il 4% delle varianti analizzate corrisponde a Omicron
Si tratta dei dati relativi ai virus sequenziati nel corso dell'ultima settimana
ZURIGO
7 ore
Sedici anni di prigione per aver ucciso la fidanzata
I fatti sono avvenuti nel 2020 a Hombrechtikon, nel Canton Zurigo. Riconosciuto colpevole un 48enne polacco
SVIZZERA
8 ore
Obbligo di vaccinazione per gli equipaggi Edelweiss
Seguendo l'esempio di Swiss, ai dipendenti è stato dato tempo fino al 2022 per farsi vaccinare
FOTO
SVIZZERA
9 ore
La capsula futuristica dove si può morire da soli potrebbe presto arrivare in Svizzera
Ne è certa Exit International. Il dispositivo, che funziona senza farmaci, si può fare anche con una stampante 3D
SVIZZERA
10 ore
«Abbiamo toccato il record di casi da inizio pandemia»
Alta tensione nelle strutture ospedaliere: il Consiglio federale mette migliaia di militi a disposizione dei Cantoni.
SVIZZERA
11 ore
In Svizzera 9'571 nuovi contagi e 28 decessi in ventiquattro ore
Le unità di terapia intensiva sono piene all'80%. Il 31% dei letti è occupato da pazienti Covid
SVIZZERA
12 ore
Anziani, vaccinatevi!
È l'appello del Consiglio svizzero degli anziani
SVIZZERA
14 ore
Lunga vita alla radio FM
Una mozione chiede la disattivazione solo quando DAB e radio web avranno raggiunto una quota di mercato del 90%
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile