Immobili
Veicoli
keystone
Petra Gössi, presidente del Plr
SVIZZERA
20.10.21 - 17:490

I partiti plaudono e criticano

I liberali soddisfatti a metà delle decisioni del governo: «Manca una strategia».

I Verdi Liberali: «Per revocare il certificato è ancora troppo presto»

BERNA - Il Partito liberale radicale (PLR) critica il Consiglio federale per la mancanza di una strategia per allentare le misure di protezione contro il Covid. Il partito accoglie invece favorevolmente l'accesso facilitato al certificato Covid per le persone guarite.

La popolazione e l'economia hanno urgente bisogno di prospettive, scrive il PLR in un comunicato. Il governo deve quindi presentare una strategia per allentare le restrizioni in vigore, compreso l'obbligo di certificato Covid, basata sull'evoluzione della situazione sanitaria e su criteri chiari, aggiunge il partito ricordando che la Commissione dell'economia e dei tributi del Consiglio nazionale (CET-N) ha sostenuto le sue richieste.

«È evidente, tuttavia, che finché la situazione sanitaria non migliorerà, solo il mantenimento del certificato Covid e un aumento del tasso di vaccinazione permetteranno di evitare misure liberticide che colpirebbero tutta la popolazione, come quelle decretate lo scorso inverno», aggiunge la nota.

Anche il presidente del Partito dei Verdi liberali (PVL) Jürg Grossen accoglie positivamente la proposta del governo. La situazione è purtroppo ancora troppo incerta per una revoca dell'obbligo del certificato, ha scritto oggi Grossen via Twitter. Il presidente del PVL si è detto soddisfatto della possibilità di ottenere un certificato Covid anche con un test sierologico e delle adattate condizioni riguardanti la validità del documento.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
27 min
Zurigo chiama alla cassa gli altri Cantoni per i pazienti Covid
Il 10-15% di quelli ricoverati nelle strutture zurighesi proviene da altre regioni del paese
SVIZZERA
2 ore
«Un generale dell'elettricità? Non siamo in guerra»
SImonetta Sommaruga rifiuta l'idea proposta dall'UDC: «Ognuno si assuma le proprie responsabilità».
SVIZZERA
3 ore
Bambini, donazioni raddoppiate
La Catena della solidarietà festeggia numeri in crescita, a favore dell'infanzia
SONDAGGIO TAMEDIA
6 ore
Dal tabacco ai media: come voterete il 13 febbraio?
Manca meno di un mese al primo appuntamento alle urne del 2022. Partecipate al nostro sondaggio
ZURIGO / QATAR
12 ore
Il boss della FIFA ora vive in Qatar
In attesa dei Mondiali, in novembre, Gianni Infantino si è trasferito nell'emirato da ottobre.
SVIZZERA
13 ore
Quando al rifiuto dell'imbarco segue la violenza
Nel 2021 si sono moltiplicati gli episodi di passeggeri in escandescenza, anche all'aeroporto di Zurigo
SONDAGGIO
SVIZZERA
15 ore
Lavorare quattro giorni alla settimana con lo stesso stipendio
È così in alcune grandi aziende internazionali. Ma alcune piccole imprese elvetiche stanno sperimentando il modello
VAUD
17 ore
Grave incidente sulla A9: un morto e tre feriti
È successo oggi all'altezza di Chardonne, nel Canton Vaud. In un secondo incidente si registra un ulteriore ferito
SVIZZERA
20 ore
Piloti vaccinati a terra, anche se servirebbero in cabina
Swiss resta ferma sull'obbligo di vaccinazione. E cancella i voli in assenza di personale
SVIZZERA
21 ore
«Influenza per i vaccinati? È un affronto»
L'infettivologo ticinese Andreas Cerny mette in guardia sui rischi della nuova strategia federale su Omicron
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile