BRK News
+5
SAN GALLO
18.10.21 - 22:260
Aggiornamento : 23:36

«Uccidere la propria figlia, come si può arrivare a questo?»

È un quartiere sotto choc quello che questo pomeriggio ha appreso del delitto compiuto da un padre di 54 anni.

L'uomo è sospettato di aver ucciso la propria figlia di dodici anni. Sgomenti e increduli i vicini. Uno di essi: «Conoscevo quella famiglia da 15 anni. Non c'era niente che potesse far pensare a una tragedia simile»

SAN GALLO - È un quartiere incredulo e sotto choc quello in cui questa mattina sono stati ritrovati i corpi senza vita di un 54enne e di una 12enne. Padre e figlia. Rinvenuti cadaveri nella loro casetta uni-familiare di Rapperswil-Jona. Il sospetto è che il genitore abbia dapprima ucciso la propria figlia per poi togliersi la vita. Un'ipotesi, questa, che ha lasciato sgomenti i vicini. Un dramma famigliare che lascia basiti. «Non ci capacitiamo che un padre possa arrivare a questo», racconta una persona che conosceva bene la famiglia. «Ho sempre avuto l'impressione che fosse una brava persona. Quello che è accaduto è semplicemente terribile».

La madre e il fratello più grande non erano a casa al momento del presunto delitto e ora sono seguiti da una squadra di sostegno psicologico. Ma lo sgomento è grande anche tra altri conoscenti. «È tragico», precisa una persona che conosce la famiglia da 15 anni. «Non avrei mai immaginato che potesse succedere una cosa del genere. Non c'era niente che potesse far pensare a una tragedia simile».

Paura e shock - Un'altra vicina di casa ha paura. «Sono triste e scioccata per quello che è successo. Mi sono trasferita a Rapperswil-Jona solo pochi mesi fa nella speranza che mio figlio potesse uscire con maggior tranquillità. E poi succedono cose simili e pensi se veramente è stata fatta la scelta giusta».

La tragedia - Intorno alle 7.45, una terza persona ha indirizzato le forze dell'ordine verso il luogo del delitto, affermando che poteva essere successo qualcosa. All'interno della casa unifamiliare sono quindi stati rinvenuti i corpi dell'uomo, uno svizzero di 54anni, e della figlia dodicenne. Secondo il portavoce della polizia Hanspeter Krüsi colui che ha lanciato l'allarme lo ha fatto sulla base di una «sensazione». L'addetto stampa non ha fornito ulteriori dettagli, limitandosi a precisare che si presume che non siano state usate armi.

 

BRK News
Guarda tutte le 9 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Friborgo
1 ora
Abusava della figlia sin dalla sua nascita, condannato a 15 anni
Le violenze sono andate avanti per sette anni. L'uomo aveva dichiarato al suo arresto che grazie a lui «sa masturbarsi»
SVIZZERA
3 ore
Il termine “Afghanistan” blocca il versamento Twint
Un termine “sbagliato” impedisce la transazione attraverso l'app elvetica per i pagamenti. Ecco il motivo
SVIZZERA
5 ore
Omicron è ufficialmente sbarcata in Svizzera
Le due persone contagiate, che sono legate tra loro, si trovano in isolamento.
SVIZZERA
6 ore
Gli scettici vogliono creare una «società parallela»
Sfiducia nei media, rabbia verso le autorità. E ora la delusione alle urne. Gli ideologi no Vax progettano la secessione
SVIZZERA
6 ore
«Misure che equivalgono a un divieto di vita notturna»
Le decisioni del Governo sono state giudicate adeguate alla gran parte dei partiti, non da alcune associazioni.
GIURA
7 ore
Il Canton Giura chiede l'aiuto dell'esercito
Obiettivo: aumentare le capacità in vista della somministrazione del booster. C'è infatti carenza di personale formato.
SVIZZERA
8 ore
Misure già rafforzate in diversi cantoni
Basilea (Città e Campagna), Soletta, Zugo e Svitto hanno reso obbligatorie le mascherine nei luoghi pubblici.
SVIZZERA
8 ore
Covid Pass anche per incontri privati con più di dieci persone
La proposta del Governo: Covid pass anche nel privato, mascherina al chiuso, e test rapidi validi solo 24 ore.
SVIZZERA/GERMANIA
9 ore
La Svizzera apre ai pazienti tedeschi
Il Baden-Württemberg potrebbe trasferire malati di Covid nel nostro paese. «Situazione drammatica»
SVIZZERA
10 ore
«Il medico non è obbligato a procurarsi il dossier di un paziente»
Il Tribunale federale ha confermato l'assoluzione di un praticante processato per la morte di una paziente
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile