20Minuten/Simon Glauser
SVIZZERA
03.10.21 - 23:430
Aggiornamento : 04.10.21 - 06:36

Certificato Covid obbligatorio in sempre più aziende svizzere

Da Novartis, Swiss Re, Zurich e La Posta il requisito del Covid-pass per i dipendenti è già una realtà.

E il gigante assicurativo chiede addirittura a chi non è vaccinato o guarito di lavorare solo in homeoffice, escludendo la possibilità dei test.

BERNA - Novartis, Swiss Re, Zurich. Sono queste le grandi aziende svizzere che hanno deciso di rendere obbligatorio il certificato Covid per i loro dipendenti a livello svizzero. Lo riporta oggi il domenicale SonntagsZeitung. L'obbligo è esteso a tutti gli edifici SwissRe in Svizzera, mentre per quanto riguarda Novartis e Zurich si tratta di una misura limitata alle loro sedi principali, situate a Basilea per il colosso della farmaceutica e a Zurigo per il gigante assicurativo.

Testati, state a casa - Ma Zurich non si ferma qui: «A causa dell'ancora fragile situazione in Svizzera, chiediamo ai dipendenti di lavorare dall'ufficio solo se sono completamente vaccinati o si sono ripresi dalla malattia», escludendo di fatto l'opzione dei test e imponendo l'homeoffice ai non immunizzati.

In funzione di contesti e circostanze - Anche La Posta ha concretizzato il requisito del Covid-pass per una parte del suo personale. «Il certificato viene richiesto in modo selettivo e in base ai singoli casi», spiega un portavoce, «ad esempio quando i dipendenti distribuiscono lettere e pacchi in un ospedale». 

Altri ancora stanno valutando - E, secondo NZZ am Sonntag, il numero di aziende che scelgono questa via è probabilmente destinato a crescere, con Amag, ABB, EY, Neuer Zürcher Zeitung e TX Group che ci stanno pensando, e Implenia, UBS e Google che hanno dichiarato di non escludere questa possibilità. 

Vaccinarsi al lavoro - Alcune grandi aziende, tra cui la società di costruzioni Anliker, l'industria chimica e produttrice di carta CPH e il produttore di macchine Bühler, hanno invece adottato un approccio diverso, offrendo ai propri dipendenti l'opzione di vaccinarsi direttamente all'interno dell'azienda. E a quanto pare con successo: alla Anliker sono stati vaccinati 400 lavoratori, alla CPH intorno ai 170, e alla Bühler circa 500.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 ore
Messi in quarantena per sbaglio
Viaggiatori che non provenivano da paesi a rischio hanno ricevuto un messaggio d'isolarsi ed evitare contatti
SVIZZERA
8 ore
«La gente rischia di perdere la fiducia»
Ospedali al limite, trasporto pubblico in difficoltà. I sociologi sono preoccupati per l'impatto sull'opinione pubblica
Ginevra
8 ore
Crivella di colpi l'amico, condannato a 16 anni
I fatti risalgono al 2016, quando un 42enne in seguito a un alterco aveva giustiziato un uomo in una sala da tè
SVIZZERA
11 ore
Nuove misure anti-Covid: la soddisfazione di bar e club
Il Consiglio federale «ci ha ascoltati» si legge in un comunicato, che parla di «segnale importante» per il settore
SVIZZERA
12 ore
Ecco le nuove misure decise dal governo
Nuove restrizioni contro il Covid: è iniziata la conferenza stampa da Palazzo Federale. Segui la diretta
SVIZZERA
12 ore
I contagi in Svizzera rimangono sotto i 10mila
A livello nazionale il 75,03% della popolazione over 12 è completamente vaccinato
SVIZZERA/GERMANIA
13 ore
La Svizzera è nella black-list tedesca
La decisione di Berlino: quarantena di dieci giorni per i non vaccinati in arrivo dalla Confederazione
SVIZZERA
13 ore
Vaccinazione anti-Covid gratuita anche nel 2022, frontalieri compresi
Il Consiglio federale ha stabilito che le spese continueranno a essere assunte dall'assicurazione sanitaria obbligatoria
SVIZZERA
14 ore
L'obbligo di quarantena mette in ginocchio il turismo
L'appello del direttore dell'aeroporto di Zurigo: «Il Consiglio federale deve aggiustare rapidamente il tiro»
VALLESE
15 ore
Vuoi un vigneto in Vallese? Basta un franco
L'uva non è più redditizia e i coltivatori se ne disfano a prezzi simbolici
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile