Imago
SVIZZERA
23.09.21 - 08:400
Aggiornamento : 10:07

Il CEO di Moderna rassicura: «Fuori dalla pandemia in un anno»

Secondo Stéphane Bancel entro la metà del 2022 ci saranno «abbastanza dosi per vaccinare tutto il pianeta».

Intanto Moderna sta lavorando per sviluppare «un richiamo annuale che copra tutte le malattie respiratorie virali».

BERNA - La pandemia di Covid-19 sarà conclusa tra un anno, secondo il CEO di Moderna, Stéphane Bancel. A suo avviso, le persone anziane e a rischio che sono state vaccinate contro il coronavirus all'inizio della crisi dovrebbero ricevere un richiamo.

Entro la metà del 2022, «ci saranno abbastanza dosi per vaccinare tutti sul pianeta», ha detto Bancel ieri intrattenendosi con alcuni media, fra cui la Neue Zürcher Zeitung. Moderna sta lavorando per sviluppare «un richiamo annuale che copra tutte le malattie respiratorie virali», si legge su Le Temps.

La tecnica dell'RNA messaggero ha un enorme potenziale, ha spiegato. Saranno possibili combinazioni di vaccini contro i coronavirus e i virus dell'influenza e i pazienti, con una sola iniezione, sarebbero protetti contro diversi virus. L'intenzione di Moderna è di copiare il sistema dell'iPhone, «un prodotto con più applicazioni e aggiornamenti annuali». Ogni anno il vaccino verrebbe adattato ai ceppi influenzali.

I vaccini combinati dovrebbero essere sul mercato nel 2023, ha aggiunto il CEO di Moderna parlando con il Blick. La sperimentazione clinica inizierà prima della fine dell'anno. La sperimentazione per la parte del vaccino contro l'influenza è già in corso.

Moderna vuole inoltre rafforzare la sua sede europea a Basilea, dove attualmente lavorano 50 persone. Entro la fine di quest'anno, il numero di dipendenti dovrebbe raddoppiare e l'anno prossimo triplicare. «Non è facile reclutare rapidamente personale qualificato in Europa», si lamenta Bancel, sottolineando che negli Stati Uniti l'assunzione è più veloce.
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
lollo68 3 sett fa su tio
Perché ci sono solo articoli sui vaccini? Perché non parla dei morti e dei lesionati come dai dati su Eudravigilance?
Gandi81. 3 sett fa su tio
Un paio di giorni fa finiva in primavera🤣😂🤣😂
Dani/hcl 3 sett fa su tio
Bla bla bla..un altro fenomeno!!non si sa ancora quando è iniziata realmente e questo sa quando finisce😂 Sta a noi tutti con il nostro comportamento decidere quando tutto finirà!!
marco17 3 sett fa su tio
Ormai siamo al concorso di pronostici e di baggianate varie in tema di Covid.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
4 ore
Epidemia di femminicidi in Svizzera: «I numeri parlano da soli»
I casi registrati nel 2021 sono ormai saliti a 23, in crescita significativa rispetto allo scorso anno.
SVIZZERA
4 ore
Migranti maltrattati: «Siamo intervenuti»
Sospesi 14 addetti alla sicurezza dei centri per richiedenti asilo. Ma per la Sem «sono casi circoscritti»
SAN GALLO
6 ore
Uccide la figlia e si toglie la vita
Un 54enne e una dodicenne sono stati trovati morti in un'abitazione di Rapperswil-Jona
SVIZZERA
7 ore
«Le accuse di tortura sono false e ingiustificate»
Secondo un'indagine esterna, i diritti dei richiedenti l'asilo nei centri federali vengono generalmente rispettati.
FOTO
BERNA
7 ore
«Un brivido mi scorre lungo la schiena»
Nella notte due bambini sono morti a Leuzigen a causa di un incendio.
SVIZZERA
8 ore
Nel weekend meno di 800 casi al giorno
Sono stati effettuati 63'205 tamponi. Il 3,7% è risultato positivo al coronavirus
SVIZZERA
9 ore
Pass o no? Sciatori nella nebbia
Certificato sì o no? Berna non ha ancora deciso. E gli operatori sciistici si infervorano
SAN GALLO
9 ore
«Il Consiglio federale ha tradito il paese»
Sotto la lente delle autorità le affermazioni che un granconsigliere UDC svittese ha fatto sabato a Rapperswil-Jona
GLARONA
12 ore
Omicidio di Netstal, il 27enne ha confessato
L'uomo si era consegnato alla polizia già ieri. Avrebbe ucciso una 30enne sparandole in un parcheggio.
BERNA
13 ore
Drammatico incendio a Leuzigen, morti due bambini
È successo nella notte. Le fiamme sono divampate in un'abitazione. Altre quattro persone sono riuscite a salvarsi.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile