Depositphotos (lunamarina)
SVIZZERA
22.09.21 - 23:300

Palestre chiuse durante il lockdown: uno studio fa il punto sull'impatto sulla salute dei clienti

Non solo fisicamente, ma anche psicologicamente, secondo la federazione svizzera del settore

Fonte 20minutes / Daniel Krähenbühl/pac
elaborata da Fabio Caironi
Giornalista

ZURIGO - La chiusura di palestre e centri fitness causata dalla pandemia ha avuto un impatto negativo sulla salute della stragrande maggioranza di chi le frequentava. Una considerazione non sorprendente, che ora è stata messa nero su bianco da un'inchiesta realizzata dalla Federazione Svizzera dei Centri Fitness e di Salute (SFGV).

1141 dei 1151 partecipanti al sondaggio hanno lamentato dolori ricorrenti alla schiena, problemi cardiovascolari e aumento di peso. Sono molti, spiega l'associazione, ad aver dichiarato di aver bisogno di allenarsi per evitare che i propri problemi fisici aumentino e che lo stato di salute si deteriori.

«Le chiusure hanno danneggiato la salute dei clienti, sia fisicamente che psicologicamente», afferma Claude Ammann, presidente della SFGV. Frequentare palestre e centri fitness non è solo uno svago, ma «un modo per rimanere in salute». Il riferimento di Ammann alla salute mentale è contenuto nella stessa ricerca: l'80% degli interpellati ha lamentato estrema stanchezza, disturbi del sonno, difficoltà di concentrazione, aggressività o depressione. Il 45% ha ammesso di aver fatto ricorso al medico o a un terapista. Un terzo, inoltre, ha assunto farmaci dopo aver smesso di allenarsi.

Ammann prevede che la chiusura delle strutture del settore avrà delle conseguenze a lungo termine: «Ora dobbiamo studiare l'impatto finanziario sul sistema sanitario».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
8 ore
Terza dose. Con quale vaccino? Da quando? E il certificato?
Domande e risposte sulla vaccinazione anti-Covid di richiamo, approvata oggi da Swissmedic per le persone a rischio
BASILEA
12 ore
Il controllore omicida è al sicuro a Hong Kong
Karim Ouali ha fatto perdere le sue tracce nel 2011. Ora la Cina non vuole estradarlo
GRIGIONI
14 ore
«Vogliamo che venga finalmente rinchiuso»
Nel 2017 il frontale costato la vita a una 27enne. Condannato, l'automobilista non aveva accettato la sentenza
FOTOGALLERY
VAUD
16 ore
Tonnellate di spazzatura disseminate sull'A1
Un incidente avvenuto stamattina ha causato la chiusura dell'autostrada fra Nyon e Gland fino alle 18.
BERNA
17 ore
«I contagi continueranno ad aumentare»
Patrick Mathys in merito alla pandemia: «Solo in due cantoni il tasso di riproduzione è ancora sotto l'1»
SVIZZERA
18 ore
Covid, 1'491 casi e 9 decessi in Svizzera
In diminuzione i pazienti ricoverati in cure intense a causa del virus, che occupano ora l'11,6% dei posti letto.
SVIZZERA
18 ore
La Svizzera è sempre più calda
Temperature superiori ai 25 gradi per 80 giorni sul Ticino meridionale, e tra 40 e 60 giorni sull'Altopiano
SVIZZERA
18 ore
Via libera alla terza dose
L'ok di Swissmedic alla somministrazione in Svizzera per i preparati Moderna e Pfizer/BioNTech
SVIZZERA
20 ore
"Svizzero" per errore, non ha più diritto alla nazionalità
Il Tribunale federale ha respinto il ricorso di un giovane che a torto e a lungo è stato considerato cittadino elvetico.
SVIZZERA
20 ore
Il Covid ha dimezzato l'uso dei trasporti pubblici
All'inizio del 2021 si percorreva una media di 3,6 chilometri al giorno, il 52% in meno rispetto all'anno precedente
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile