20Min
SVIZZERA
22.09.21 - 19:300
Aggiornamento : 23:30

Lo Stato raccomanda il telelavoro, i capi impongono il ritorno in ufficio

Sono diversi i dipendenti che si interrogano sui vincoli dettati dai loro datori di lavoro.

La Confederazione si è infatti espressa più volte sul tema: il lavoro a domicilio resta raccomandato. Ma una raccomandazione non è un obbligo.

LOSANNA - «Rimane raccomandato il lavoro da casa, in accordo con il proprio datore di lavoro». Il sito web dell'UFSP è chiaro: sebbene non sia più obbligatorio da fine maggio, il telelavoro è ancora incoraggiato. Quest'estate, in molte aziende, c'era aria di libertà: chi preferiva restare a casa come prima poteva spesso farlo senza doversi giustificare.

Ma da inizio settembre, il tono è cambiato. Diverse testimonianze segnalano un certo giro di vite da parte dei capi, che spingono per riportare in ufficio i propri dipendenti, o addirittura li costringono a farlo. Le politiche, insomma variano.

Per alcuni sono autorizzati due o tre giorni di lavoro da casa alla settimana, ma a giorni fissi e con un sistema di turni fra colleghi. Talvolta il telelavoro è possibile, ma limitato e solo se giustificato e previa autorizzazione del superiore. «Ci chiediamo perché improvvisamente si è tornati a essere così inflessibili, con un obbligo totale di tornare almeno tre giorni a settimana quando, ad esempio, non conosciamo la percentuale di colleghi non vaccinati», osserva un'impiegata di una grande azienda intervistata da 20 Minutes.

In realtà, tutto dipende da come ognuno interpreta il termine “raccomandazione”. Il dizionario non aiuta coloro che non vogliono tornare in ufficio, visto che si può definire "raccomandare" come "esortare qualcuno a fare qualcosa". Anche l'UFSP sembra schierarsi dalla parte dei datori di lavoro: «Si consiglia il telelavoro. Le aziende hanno quindi il diritto di richiedere ai propri dipendenti di recarsi sul posto di lavoro», afferma il portavoce Grégoire Gogniat. «Tuttavia questo diritto non si applica quando si ha a che fare con dipendenti vulnerabili, che devono beneficiare di piani di protezione per poter lavorare in loco», aggiunge.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
10 ore
Terza dose. Con quale vaccino? Da quando? E il certificato?
Domande e risposte sulla vaccinazione anti-Covid di richiamo, approvata oggi da Swissmedic per le persone a rischio
BASILEA
13 ore
Il controllore omicida è al sicuro a Hong Kong
Karim Ouali ha fatto perdere le sue tracce nel 2011. Ora la Cina non vuole estradarlo
GRIGIONI
15 ore
«Vogliamo che venga finalmente rinchiuso»
Nel 2017 il frontale costato la vita a una 27enne. Condannato, l'automobilista non aveva accettato la sentenza
FOTOGALLERY
VAUD
17 ore
Tonnellate di spazzatura disseminate sull'A1
Un incidente avvenuto stamattina ha causato la chiusura dell'autostrada fra Nyon e Gland fino alle 18.
BERNA
19 ore
«I contagi continueranno ad aumentare»
Patrick Mathys in merito alla pandemia: «Solo in due cantoni il tasso di riproduzione è ancora sotto l'1»
SVIZZERA
20 ore
Covid, 1'491 casi e 9 decessi in Svizzera
In diminuzione i pazienti ricoverati in cure intense a causa del virus, che occupano ora l'11,6% dei posti letto.
SVIZZERA
20 ore
La Svizzera è sempre più calda
Temperature superiori ai 25 gradi per 80 giorni sul Ticino meridionale, e tra 40 e 60 giorni sull'Altopiano
SVIZZERA
20 ore
Via libera alla terza dose
L'ok di Swissmedic alla somministrazione in Svizzera per i preparati Moderna e Pfizer/BioNTech
SVIZZERA
21 ore
"Svizzero" per errore, non ha più diritto alla nazionalità
Il Tribunale federale ha respinto il ricorso di un giovane che a torto e a lungo è stato considerato cittadino elvetico.
SVIZZERA
22 ore
Il Covid ha dimezzato l'uso dei trasporti pubblici
All'inizio del 2021 si percorreva una media di 3,6 chilometri al giorno, il 52% in meno rispetto all'anno precedente
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile