Keystone
SVIZZERA
21.09.21 - 18:370

Certificato Covid-19 obbligatorio, GastroSuisse chiede un indennizzo

I presidenti delle 26 sezioni cantonali auspicano inoltre un rapido piano di uscita dalla pandemia.

Casimir Platzer: «Molte strutture hanno registrato un calo di fatturato dopo l'introduzione di questa misura». Massimo Suter: «Il Governo dovrebbe fornire ulteriori compensazioni per la riduzione del giro d'affari».

BERNA - GastroSuisse chiede un indennizzo per la perdita di guadagno degli esercizi pubblici dovuta all'entrata in vigore dell'obbligo di certificato Covid. I presidenti delle 26 sezioni cantonali, riuniti oggi a Berna, auspicano inoltre dal Consiglio federale un rapido piano di uscita dalla pandemia.

La situazione varia molto in funzione del contesto e i locali attivi nelle aree urbane risultano essere meno colpiti da quelli in campagna. Secondo il presidente di GastroSuisse, Casimir Platzer, molte strutture hanno registrato un forte calo del fatturato già nei primi giorni dopo l'introduzione della misura.

Secondo il vicepresidente, Massimo Suter, dovrebbero esserci altre compensazioni per l'ulteriore riduzione del giro d'affari. L'organizzazione chiede inoltre al governo un piano di uscita dalla pandemia, ricordando che l'industria ha bisogno di sicurezza nella pianificazione e deve tornare alla normalità.

In un documento adottato nel corso della riunione odierna, vengono inoltre formulate una serie di altre richieste, fra le quali per esempio la proroga delle Indennità per lavoro ridotto, la fine del contact tracing in club e discoteche, e la gratuità dei test.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
vulpus 3 sett fa su tio
Problema farlocco. La maggior parte dei ristoranti ha sempre il tutto esaurito. Ci sono di quelli che fanno riposo settimanale della durata di 2 giorni. Poi quelli che aprono alle 11.45 per chiudere alle 14 , idem alla sera. Ma veramente questa categoria deve ancora lamentarsi?
Giuggiola83 3 sett fa su tio
è calata la cifra d'affari ora che c'è bel tempo e chi non ê vaccinato puo stare fuori... figuriamoci tra poco quando inizia a far freddo. E' tutto senza senso: se per esempio un non vaccinato sta in ufficio tutto il giorno con due colleghi va bene, ma se poi ci va a pranzo no.. ma dai!! basta!!!! togliete tutto e fateci prendere le nostre responsabilità...
Giulietto 3 sett fa su tio
Si ma dai, ottengono aiuti quelli che un lavoro ce l’hanno già, e chi sfortunatamente si trova in disoccupazione o assistenza a causa di pandemia e ingresso di centinaia di migliaia di lavoratori sottopagati dall’estero?
lollo68 3 sett fa su tio
Invece di chiedere un indennizzo avrebbero dovuto venire a manifestare a Bellinzona domenica scorsa! Bisogna finire di testare gente sana perché alla fine finiremo dallo psicologo con tutte queste restrizioni assurde. I giovani non hanno mai intasato le cure intensive!
Veveve 4 sett fa su tio
Intento con la scusa che c’era qualche caso in più del normale a inizio settembre ci hanno messo il green pass e ora che già la situazione sta tornando alla normalità chi lo toglierà più?! Uguale uguale alle mascherine!!!!
Mattiatr 4 sett fa su tio
@Veveve Già, per non parlare del fatto che la tendenza era già al ribasso. Però fra due o tre mesi quando si discuterà se rimuovere la misura si penserà che sia stata efficacie e si coglierà l'occasione per lasciarla a tempo indeterminato.
marco17 4 sett fa su tio
Il problema è un altro,. Abolire subito e per sempre l'infame obbligo di certificato sanitario per andare al ristorante, al cinema, in biblioteca, all'università o in qualsiasi altro luogo del nostro Paese.
Avetesempreragionevoi 4 sett fa su tio
Curiosità… e chi paga? Prima o poi la fattura arriverà a tutti, inclusi chi non si vuole vaccinare
Princi 4 sett fa su tio
forza Gastrosuisse !! se non cacciano i soldini tutti i ristoratori non paghino piu le imposta , poi si vrdrà
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
44 min
Caso Mozambico, Credit Suisse alla cassa
L'Istituto elvetico pagherà circa 475 milioni alle autorità americane e britanniche.
SVIZZERA
3 ore
«Sul turismo degli acquisti abbiamo sbagliato»
Berna ha ammesso «parziali carenze» nella gestione delle multe all'inizio della pandemia.
SVIZZERA
6 ore
Vaccino di buon mattino? Potrebbe essere più efficace
Lo dimostra un recente studio condotto dall'Università di Ginevra.
BERNA
6 ore
Alpinista morto sulla Jungfrau
È finito in un crepaccio: il corpo è stato trovato a una profondità di circa 27 metri
SVIZZERA
8 ore
Certificato sulle piste: «Non è l'associazione di categoria che decide»
«È presuntuoso dire già che non ci sarà un obbligo di Covid-pass sulle piste. Sarà il Consiglio federale a decidere».
SVIZZERA
9 ore
Positivi in forte aumento, decessi e ricoveri in calo
Stando all'aggiornamento dell'UFSP, sono due i nuovi decessi avvenuti a causa di un decorso infelice della malattia.
SVIZZERA
9 ore
In Svizzera si scierà senza certificato Covid
Lo ha deciso l'associazione di categoria degli impianti. Sulle funivie sarà invece obbligatoria la mascherina
SVIZZERA
10 ore
Berna autorizza una manifestazione contro il certificato Covid
I promotori si sono impegnati a rispettare un piano di sicurezza. E sconsigliano di prendere parte a proteste abusive
SVIZZERA
10 ore
I ghiacciai perdono ancora terreno, nonostante la neve e l'estate fresca
Nel 2021 hanno perso l'1% del loro volume, come rilevato dall'Accademia svizzera di scienze naturali
SVIZZERA
12 ore
Altre cinque aziende si impegnano per il clima
PostFinance, Autopostale, SSR, Flughafen Zürich e RUAG hanno aderito all'iniziativa energia e clima esemplare
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile