Tamedia
SVIZZERA
16.09.21 - 13:300

Il traffico merci su rotaia ha superato la pandemia

Lungo la linea del San Gottardo la quota è aumentata, anche rispetto al 2019

BERNA - Grazie all'apertura della galleria di base del Ceneri e del corridoio di quattro metri, nel primo semestre 2021 la ferrovia ha esteso la sua quota nel traffico merci attraverso le Alpi, raggiungendo con il 74,4 per cento la più elevata mai registrata negli ultimi 25 anni. Lo comunica oggi l'Ufficio federale dei trasporti (UFT) nel suo rapporto semestrale.

Nonostante il lieve incremento che ha seguito il crollo dell'anno scorso dovuto alla pandemia da coronavirus, sul lungo periodo prosegue dunque il calo del numero di corse dei mezzi pesanti.

Rispetto allo stesso periodo del 2020 le merci transitate sulle Alpi, sia su pneumatico che su binario, sono cresciute del 15,5% e anche rispetto alla prima metà del 2019 si è registrato un aumento: il traffico merci transalpino si è quindi ripreso dalla crisi causata dalla pandemia.

Nella nota, l'UFT precisa che il motivo principale della crescita del trasporto merci su rotaia va ricercato nel completamento di Alptransit, con l'apertura della galleria di base del Ceneri, e nella realizzazione del corridoio ininterrotto di quattro metri. Dalla fine del 2020 sull'asse del San Gottardo può così circolare un numero più elevato di treni e con lunghezza e peso maggiori. Ciò ha conseguito al traffico merci su rotaia di acquisire nuovi segmenti commerciali.

Nel complesso la ferrovia ha aumentato la sua quota nel traffico merci attraverso le Alpi di 3 punti percentuali. Questa evoluzione è stata favorita anche dagli aiuti finanziari che diversi Paesi europei hanno concesso durante la pandemia per sostenere il traffico ferroviario.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
9 ore
Terza dose. Con quale vaccino? Da quando? E il certificato?
Domande e risposte sulla vaccinazione anti-Covid di richiamo, approvata oggi da Swissmedic per le persone a rischio
BASILEA
13 ore
Il controllore omicida è al sicuro a Hong Kong
Karim Ouali ha fatto perdere le sue tracce nel 2011. Ora la Cina non vuole estradarlo
GRIGIONI
15 ore
«Vogliamo che venga finalmente rinchiuso»
Nel 2017 il frontale costato la vita a una 27enne. Condannato, l'automobilista non aveva accettato la sentenza
FOTOGALLERY
VAUD
16 ore
Tonnellate di spazzatura disseminate sull'A1
Un incidente avvenuto stamattina ha causato la chiusura dell'autostrada fra Nyon e Gland fino alle 18.
BERNA
18 ore
«I contagi continueranno ad aumentare»
Patrick Mathys in merito alla pandemia: «Solo in due cantoni il tasso di riproduzione è ancora sotto l'1»
SVIZZERA
19 ore
Covid, 1'491 casi e 9 decessi in Svizzera
In diminuzione i pazienti ricoverati in cure intense a causa del virus, che occupano ora l'11,6% dei posti letto.
SVIZZERA
19 ore
La Svizzera è sempre più calda
Temperature superiori ai 25 gradi per 80 giorni sul Ticino meridionale, e tra 40 e 60 giorni sull'Altopiano
SVIZZERA
19 ore
Via libera alla terza dose
L'ok di Swissmedic alla somministrazione in Svizzera per i preparati Moderna e Pfizer/BioNTech
SVIZZERA
20 ore
"Svizzero" per errore, non ha più diritto alla nazionalità
Il Tribunale federale ha respinto il ricorso di un giovane che a torto e a lungo è stato considerato cittadino elvetico.
SVIZZERA
21 ore
Il Covid ha dimezzato l'uso dei trasporti pubblici
All'inizio del 2021 si percorreva una media di 3,6 chilometri al giorno, il 52% in meno rispetto all'anno precedente
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile