foto 20 Minuten
Nicolas A. Rimoldi
ZURIGO
15.09.21 - 23:200

L'attivista No Vax Rimoldi al bar senza certificato: «Non pagherò la multa»

Nicolas Rimoldi cacciato dal Café Elena a Zurigo. Vuole dare battaglia al certificato «fino alla Corte di Strasburgo»

Fonte 20 Minuten/Bettina Zanni
elaborata da Davide Illarietti
Giornalista

ZURIGO - Un caffè di sfida. Volutamente disobbediente. Se l'è andata a cercare Nicolas Rimoldi, attivista che martedì mattina ha tentato una colazione No Vax al Cafè Elena di Zurigo. L'esponente dell'associazione Mass- Voll ha insistito per ordinare un espresso, pur non essendo in possesso di un certificato Covid (e non facendone mistero). 

«Il cameriere mi ha invitato ad andarmene» ha raccontato a 20 Minuten Rimoldi. «Ho risposto che non me ne andavo. Non c'è una base legale per chiedere il certificato». È seguita una disquisizione sui principi costituzionali, a cui però il cameriere non era molto interessato: «Mi ha dato dello stronzo, e ha chiamato la polizia» racconta l'attivista. 

La versione del cameriere combacia perfettamente con quella dell'indesiderato cliente. «Semplicemente - ha raccontato a 20 Minuten - è nostro dovere assicurarci che tutti gli ospiti del bar abbiano un certificato Covid. Questo signore ne era sprovvisto». Vasco Ferreira, questo il nome del lavoratore, afferma di avere «sottolineato con calma le conseguenze a cui il bar sarebbe andato incontro, servendo un cliente senza certificato. «Ci saremmo presi una bella multa». 

La polizia municipale di Zurigo conferma l'intervento al Café Elena. Una persona non ha voluto mostrare il proprio certificato ed è stata multata, secondo il portavoce Marc Surber. La multa è di 100 franchi secondo le disposizioni federali: se non verrà pagata, la pratica passerà all'ufficio giuridico del Comune. Rimoldi dal canto suo assicura che non sborserà un centesimo, e che darà battaglia «fino alla Corte dei diritti dell'uomo di Strasburgo». 

Era tutto organizzato, spiega Rimoldi. Una raccolta fondi è stata lanciata nei giorni scorsi per sostenere le spese legali. Il caffè era pretestuoso insomma: l'attivista ha fatto in modo di essere multato «appositamente per portare la multa in tribunale». Ci aveva già provato lunedì mattina, in un altro bar: ma il gerente lo aveva riconosciuto e servito, per scansare la gabola. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
27 min
Certificati Covid: un altro problema tecnico
Al momento non è possibile l'emissione di nuove attestazioni
SONDAGGIO
ZURIGO
35 min
I furbetti dei rimborsi spese abbondano in Svizzera
Circa un terzo dei lavoratori ha fatto pagare un pasto privato alla propria ditta.
SVIZZERA
1 ora
Il trasporto pubblico non aumenta i prezzi
L'obiettivo: riconquistare gli utenti persi durante i mesi della pandemia
SVIZZERA
1 ora
Carlos legato al letto, tre psichiatri alla sbarra
Il detenuto ha portato davanti al giudice i medici per un trattamento subito quando aveva 15 anni
SVIZZERA
3 ore
«I vaccinati rompano il silenzio»
Più voci ritengono che la minoranza non possa più dettare il ritmo della crisi sanitaria
BERNA 
3 ore
Più caro, ma ci dura oltre 4 anni
Stiamo parlando dello smartphone. L'iPhone rimane l'apparecchio più impiegato, davanti a quelli di Samsung.
SVIZZERA
5 ore
Obbligo di Certificato Covid al lavoro? Per ora in Svizzera è un unanime «anche no»
Datori, dipendenti, politica ed esperti elvetici non entusiasti per una misura che in Europa inizia a far parlare
ZURIGO
5 ore
Non sei vaccinato? Il tuo bonus sarà più basso
Una società di sicurezza ha deciso di concedere premi maggiori a chi si è immunizzato.
SONDAGGIO TAMEDIA
7 ore
Dalla pandemia alla giustizia: come voterai il prossimo 28 novembre?
Mancano poche settimane alle votazioni federali. Partecipa al sondaggio di 20 minuti e Tamedia
ZURIGO
17 ore
«Non siamo degli “sboroni dell'auto” senza rispetto»
Nel weekend la polizia zurighese aveva interrotto un raduno di bolidi. Ora prende la parola una co-organizzatrice
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile