tipress (archivio)
ARGOVIA
12.08.21 - 18:480
Aggiornamento : 13.08.21 - 09:23

Invece di andare in vacanza, deve stare in quarantena. Anche se vaccinata

Un'argoviese è stata contagiata e vaccinata. Tuttavia è in isolamento perché nuovamente positiva.

Almeno stando ad un primo test PCR. Tutti gli altri test effettuati in seguito dicono il contrario, ma deve rimanere a casa.

AARAU - Maria B. * (31) vorrebbe essere nel deserto. A Dubai, in spiaggia, in vacanza. Invece deve restare in Argovia, guardando il deserto di cemento, isolata. Perché? È risultata positiva al Coronavirus, qualche giorno fa.

Probabilmente è successo anche ad altri, ma - come riporta il Blick - il caso di Maria B. è particolare. Lo scorso anno ha contratto il virus, quindi è guarita. Ha fatto anche tutti e due i richiami del vaccino.

Un test positivo, quattro negativi - Prima di partire per Dubai doveva effettuare un test PCR. Gli Emirati Arabi Uniti lo richiedono. Maria B. lo ha fatto recandosi presso un centro a Dübendorf (ZH), pochi giorni prima della partenza. «Un esame di routine», pensava, con un rischio di un test positivo «pari a zero». Ma non è andata secondo le sue previsioni.

Poche ore dopo, infatti, arriva la telefonata del contact tracing: «Signora B., lei è positiva e deve essere immediatamente isolata». La 31enne a quel punto cade dalle nuvole. Può essere vero? Soprattutto perché il test del suo ragazzo è negativo. Maria B. fa tre test rapidi per controllare: tutti negativi. La sera si dirige all'aeroporto di Zurigo, dove può essere nuovamente testata. Il giorno dopo il risultato del nuovo PCR: negativo.

Valori limite diversi nei centri di prova? - B. chiama il team del tracciamento dei contatti per mostrare i nuovi risultati. Su indicazione del servizio del medico cantonale argoviese le viene detto di restare in isolamento, nonostante i risultati negativi. Se fosse comunque andata in vacanza, le conseguenze sarebbero state costose.

La donna obbedisce, ma continua a pensarci su. Come può essere che il risultato del test PCR sia così diverso in poche ore? La risposta dal contact tracing: I valori presi in considerazione dai centri tampone possono variare. C'è un numero (valore Ct) che indica la quantità di virus presente nell'organismo. 

Con Maria B. il dato era esattamente al limite tra il valore che viene considerato “probabilmente contagioso” e il “probabilmente non contagioso”. Il dipartimento della salute di Zurigo spiega: «I laboratori valutano i risultati dei test individualmente. In casi particolari, come quelli dei guariti, la situazione viene esaminata con maggiore attenzione». Tuttavia, vale anche quanto segue: se si rileva un valore Ct, il test sarà automaticamente positivo, spiega Otto Knes, direttore di Swiss Analysis, un laboratorio che valuta i test PCR. «Non importa quanto sia alto».

Ciò significa che, mentre il test effettuato a Dübendorf ha trovato residui del virus, poche ore dopo a Zurigo non ne è stato trovato alcuno. Come può essere? «I diversi risultati potrebbero essere correlati allo striscio», afferma Knes. A seconda della profondità e del punto in cui si arriva col tampone, potrebbero essere diversi. «Inoltre, soprattutto nella fase iniziale di un'infezione, possono succedere molte cose in un giorno», prosegue l'esperto. Ma ammette anche che i diversi metodi di misurazione non sono confrontabili in quanto troppo diversi, soprattutto per quanto riguarda i valori limite.

L'esperto aggiunge tuttavia che, «se qualcuno è altamente contagioso, è molto probabile che lo scoprirà con qualsiasi metodo. Anche con test antigenici rapidi».

Il Cantone affida la responsabilità all'UFSP - Maria B. non era quasi più contagiosa, altrimenti i test non avrebbero dato risultati diversi, a meno che qualcosa non abbia funzionato. Il problema: nonostante questa evidente variazione e il possibile errore umano, non c'è spazio di manovra. «Nelle istruzioni per l'isolamento decise dall'UFSP il 26 giugno, è chiaramente spiegato che un test PCR positivo porta automaticamente all'isolamento», afferma il dipartimento della salute argoviese. Non importa se ne vengono prodotti uno o cento negativi.

Se Maria B. avesse fatto il test direttamente in aeroporto, probabilmente avrebbe potuto partire per le vacanze.

*Nome fittizio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Zugo
1 ora
Aperta un'inchiesta preliminare contro la società di provider Mitto AG
Un dipendente avrebbe consentito a terzi di sorvegliare senza autorizzazione degli utenti di telefonia mobile
SVIZZERA
3 ore
Coronavirus, il 4% delle varianti analizzate corrisponde a Omicron
Si tratta dei dati relativi ai virus sequenziati nel corso dell'ultima settimana
ZURIGO
5 ore
Sedici anni di prigione per aver ucciso la fidanzata
I fatti sono avvenuti nel 2020 a Hombrechtikon, nel Canton Zurigo. Riconosciuto colpevole un 48enne polacco
SVIZZERA
5 ore
Obbligo di vaccinazione per gli equipaggi Edelweiss
Seguendo l'esempio di Swiss, ai dipendenti è stato dato tempo fino al 2022 per farsi vaccinare
FOTO
SVIZZERA
6 ore
La capsula futuristica dove si può morire da soli potrebbe presto arrivare in Svizzera
Ne è certa Exit International. Il dispositivo, che funziona senza farmaci, si può fare anche con una stampante 3D
SVIZZERA
7 ore
«Abbiamo toccato il record di casi da inizio pandemia»
Alta tensione nelle strutture ospedaliere: il Consiglio federale mette migliaia di militi a disposizione dei Cantoni.
SVIZZERA
8 ore
In Svizzera 9'571 nuovi contagi e 28 decessi in ventiquattro ore
Le unità di terapia intensiva sono piene all'80%. Il 31% dei letti è occupato da pazienti Covid
SVIZZERA
9 ore
Anziani, vaccinatevi!
È l'appello del Consiglio svizzero degli anziani
SVIZZERA
12 ore
Lunga vita alla radio FM
Una mozione chiede la disattivazione solo quando DAB e radio web avranno raggiunto una quota di mercato del 90%
SVIZZERA
14 ore
Il "certificato" sulla bocca di tutti
Si tratta del termine più significativo dell'anno elvetico. Al secondo posto "urgenza", seguita da "exploit"
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile